Idhea – No Chains (Advice Music/Edel – 2014)

Postato il Aggiornato il

 

Idhea-No chains (album).doc

Articolo di Eleonora Montesanti

Infilo questo disco nello stereo, chiudo gli occhi e in un attimo mi ritrovo nell’estate del 1994: al Festivalbar insieme a Laura Pausini, ad una Irene Grandi che presenta un pezzo intitolato Tvb e a Corona con il suo tormentone The rythm of the night ci avrei visto molto bene anche Idhea, questa giovane interprete il cui album pare davvero uscito da quel pop-rock commerciale, leggero e patinato che era tanto in voga vent’anni fa.

Il problema essenziale di No chains è, appunto, quello di essere uscito nel 2014. Nonostante l’ottima produzione, non c’è niente di moderno in questo disco. Nemmeno la copertina. Le sonorità sono antiquate e inattuali, tra l’altro totalmente in contrasto con la spontaneità dei testi e l’utilizzo acerbo della voce, che ha sì dei potenziali (si notano soprattutto nei brani in inglese), ma che andrebbero sviluppati in un contesto più congeniale e maturo.

No chains affronta tematiche per lo più adolescenziali quali amori romantici, relazioni in crisi, nostalgia, passione avvolgente, ambiguità di alcuni legami in bilico tra l’amicizia e l’amore. Questi argomenti vengono trattati con una semplicità e con un ottimismo di fondo che risultano quasi naif, ma che, sostenuti da melodie allegre e spensierate, si trasformano in canzoncine godibili, addirittura soddisfacenti, per chi vive la musica come una ricarica di sensazioni felici.

Si parte da Attimi, Stai con me e Gli alibi del cuore, brani in cui una ragazza si scontra per la prima volta con i demoni dell’amore, con l’inesistenza del tanto sognato principe azzurro e con le storie distrutte dalla routine; la disillusione, però, non ha ancora avuto il sopravvento sui sentimenti, ciò che conta sono il coraggio e la speranza che la felicità sia dietro l’angolo ad aspettare. Sempre in quella direzione vanno anche i pezzi in inglese, dal sapore un po’ più dance (ma sempre rigorosamente anni Novanta) quali Wanted, Love or Friendship, No chains (un’accozzaglia di generi e suoni non lineari racchiusi in una canzone che appare slegata e indefinibile).

Una nota particolare va fatta per Inno alla terra, ossia un tentativo di denuncia ambientale quantomeno apprezzabile: nonostante l’ingenuità dei contenuti e il solito ottimismo immotivato si percepisce la forte volontà di dire la propria riguardo a un argomento così delicato come le responsabilità dell’uomo nella distruzione del proprio pianeta.
L’album si chiude con Un’amicizia così, pezzo scritto a quattro mani con il giornalista Carlo Nesti (il quale ha curato anche Inno alla terra) e che racconta delle delusioni provocate dalle finte amicizie; la slealtà e la scorrettezza sono atteggiamenti contro i quali chiunque, almeno una volta, è andato a sbattere. L’importante però è non lasciarsi prendere dallo sconforto, ma imparare a dare fiducia solo ed esclusivamente alle persone giuste.

Insomma, No chains è un album allegro, ottimista e assolutamente non ambizioso: regala svago, condivisione, spensieratezza e comprensione. No chains, però, è anche un album totalmente irrilevante: il fatto che non possieda il benché minimo tratto che emerga dall’epoca e dai generi a cui è evidentemente ispirato e che non offra assolutamente nulla di innovativo e originale lo rende un esperimento fine a se stesso. Perché la musica, seppur influenzata o suggerita dal grande passato artistico che ci portiamo orgogliosamente sulle spalle, dovrebbe sempre lasciare uno spiraglio per guardare in avanti.

 

Tracklist:

01)      Attimi
02)      Stai con me
03)      Gli alibi del cuore
04)      Wanted
05)      Inno alla terra
06)      Love or friendship
07)      Nel mistero della notte
08)      No chains
09)      Non è possibile
10)      Un’amicizia così

 

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...