Bayou Moonshiners – Living Live (Autoproduzione, 2016)

Postato il Aggiornato il

1

Articolo di Antonio Spanò Greco 

Immagini sonore di Antonio Spanò Greco e Adriano Siberna

Gioioso, sincero, emozionante e coinvolgente: questo è Living Live lavoro d’esordio del progetto a nome Bayou Moonshiners.

Dietro questo nome originale si cela il duo formato da Stephanie Ghizzoni e Max Lazzarin, nomi ormai consolidati nel panorama blues italiano, che da poco hanno deciso di unire le forze e celebrare in musica il proprio amore sconfinato per la città e soprattutto la musica di New Orleans.

max-2

“La muffuletta, un panino ripieno di provolone, salame e olive, era il pasto che i braccianti italiani si portavano al lavoro. Ancora oggi viene celebrata e riproposta come tipica squisitezza locale.” Con queste poche righe tratte da un reportage su The Big Easy pubblicato da Annamaria Testa su l’Internazionale mi piace immaginare che la linea che divide la musica jazz, blues, ragtime e cajun e la nostra musica italica in fondo non sia poi cosi evidente e l’esempio di Stephanie e Max è suggestivo ed intrigante.

Lavoro registrato in presa diretta davanti a una decina di spettatori vede Steph cimentarsi alla voce, al kazoo, al washboard e al tamburello mentre Max si dedica al piano e alla voce per un totale di dodici brani (di cui due inediti) che ci portano in questa magica città del sud degli Stati Uniti dove le varie influenze europee e africane hanno creato un sound inconfondibile, elettrizzante e originale.

Max ama definirsi insieme a Steph spacciatore della musica di New Orleans. Racconta che il disco è semplicemente un post-it emozionale della loro attività del primo anno e che hanno voluto realizzarlo live e one take: “In pratica, spiega Max, in sala di registrazione abbiamo utilizzato dei microfoni panoramici per catturare tutto quello che accadeva, un metodo con cui non è possibile effettuare correzioni o migliorie varie in post produzione. Io e Stephanie siamo esattamente quello che si sente nel disco, nessun artifizio, niente contraffazioni in sostanza”.

14332956_10207340889377463_4988693261981280921_n

Reduci da un 2016 ricco di soddisfazioni, nello scorso novembre hanno trionfato alla finale dell’Italian Blues Challenge svoltosi a Potenza, trofeo che ha aperto loro le porte alla partecipazione all’European Blues Challenge che si svolgerà in Danimarca nell’aprile 2017.

Non molti sanno che tra il 1890 e il 1910 una grande ondata migratoria si mosse dalla Sicilia verso New Orleans, tanto che il Lower French Quarter fu battezzato Little Palermo. La città è seconda negli interi Stati Uniti, dopo New York, per presenza italiana: c’era una linea diretta di navi a vapore per il trasporto dei migranti da Palermo a New Orleans.

Per quanto riguarda il futuro, Max racconta di aver ricevuto molte proposte per il 2017, in primis un tour con un grande musicista di New Orleans che dovrebbe concretizzarsi a luglio. “Io e Steph, continua Max, comunque continuiamo a lavorare separatamente ai nostri progetti personali anche se il duo sta assorbendo moltissime delle nostre energie e probabilmente si allargherà a più componenti.”

1-max

I consensi finora sono stati unanimi e positivi e questo lavoro non farà altro che accrescerli e attirare nuovi adepti così come confermano le sempre positive recensioni dei loro show e di questo cd d’esordio.

Un viaggio in dodici tappe tra brani tradizionali come Jambalaya, Cabbage head, My indian red o Down by the river e due canzoni che portano la loro firma, Don’t believe me e Tell me more che non sfigurano accanto a brani come Big time woman, Amazing grace o Just can’t get New Orleans off my mind. Un viaggio multietnico, multicolore e multigenere che mischiandosi, confondendosi e rigenerandosi ha creato quel sound che ha reso la città più famosa dello stato della Louisiana la città più musicale al mondo.

max

14333192_10207340890977503_7886037064102944827_n

14333121_10207340899537717_2597001043119676508_n

14390858_10207340888377438_7319478859966998571_n

max-3

14316928_10207340892497541_6054870624711294328_n

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...