Angela Baraldi in concerto a Milano [Vinci 2 biglietti per giovedì 19 aprile all’Ohibò]

Postato il Aggiornato il

Per vincere i due biglietti è sufficiente scrivere un messaggio privato alla pagina facebook di Off Topic indicando nome, cognome e numero di telefono (non dimenticate di mettere “mi piace” alla pagina!).
I vincitori saranno avvisati entro le ore 23:30 del 18 aprile.

Angela Baraldi in concerto all’Ohibò di Milano, giovedì 19 aprile 2018

Articolo curato da ElleBi

In Angela Baraldi, attratta dall’idea del palcoscenico fin da bambina, sono tante le passioni che convivono e trovano espressione. Il suo è un talento che con naturalezza spazia a “tutto tondo” fra musica, (cantante e autrice) teatro, cinema, televisione (attrice). Diversi incontri importanti hanno influenzato l’intensa vita artistica della Baraldi, iniziata negli anni ’80 frequentando l’ambiente underground bolognese: il punk dei CCCP e CSI, Massimo Zamboni, Giorgio Canali, la vena cantautorale di Lucio Dalla e Francesco De Gregori.
Una natura, la sua, che la porta ad essere autonoma, addirittura “selvatica”, come lei stessa si definisce, ma allo stesso tempo, con maturità, la vede sempre impegnata a cercare di prendere il meglio da ogni esperienza e collaborazione che vive.
Proprio ritrovando Giorgio Canali per il tributo ai Joy Division realizzato insieme nel 2010, è nata l’idea di creare un nuovo disco (l’ottavo per la cantante). Negli anni sono iniziate diverse sessioni musicali improvvisate, mentre nel frattempo tra un concerto e l’altro, in progressione, la Baraldi andava avanti con la scrittura. “Tornano sempre”, questo il titolo dell’album, concepito in un intervallo temporale così esteso, pur non arrivando ad essere un concept, presenta un filo conduttore emotivo che, involontariamente, lo rende più coerente e univoco rispetto ad altri lavori precedenti.

Protagonista rimane comunque un modo espressivo legato all’istinto, non c’è mai l’intenzione di voler scrivere qualcosa di preciso, ad Angela piace farsi sorprendere, farsi emozionare. Il disco è quindi frutto di una lunghissima improvvisazione musicale a microfoni aperti a cui è seguita la stesura di testi, veri “readig” che sono poi diventati i dieci brani che compongono il tutto. Un lavoro denso di contenuti che con cinica passione esplorano il lato oscuro della quotidianità, la parte più in ombra dei rapporti personali, accompagnati da una melodia ipnotica ed intimamente rock.
Un disco “importante” che la carismatica artista bolognese sta portando in giro con il “Tornano Sempre tour 2018” toccando tutta la penisola accompagnata dalla magica chitarra di Federico Fantuz. Una tappa toccherà la sera del 19 Aprile, il Circolo Ohibò di Milano offrendo una speciale esibizione unplugged in acustico.
Presenza scenica ammaliante, voce ardente e graffiata, testi intricati e intriganti, gli ingredienti ci sono tutti per garantirvi una splendida serata ad alto contenuto sia artistico che emozionale!

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...