N E W S


Articolo di Claudia Losini

“L’unica regola è che non ci sono regole”, recita il post di Facebook in cui TOdays Festival annuncia la line up del suo quinto anno di vita. Ed è proprio l’assenza di regole, la commistione di generi, la possibilità di sentire e scoprire cose nuove hanno fin da subito caratterizzato lo spirito del festival nato sotto la Mole. Impossibile fare previsioni su chi sale sul palco dello Spazio 211 a fine agosto, perchè ogni anno è una sorpresa diversa, ogni volta uno spaccato di nostalgia degli anni 90, rivelazioni psichedeliche, le migliori band italiane ed elettronica fino a tarda notte.

I primi nomi lasciano già intendere che anche in questa edizione Todays rimarrà fedele alla linea del “non avere alcuna regola”: Hozier, Jarvis Cocker, The Cinematic Orchestra, Spiritualized e Nils Frahms.

Alla line up si aggiungono Low, Beirut, Deerhunter e Johnny Marr. Inoltre, sono già usciti i programmi giornalieri: per chi adore quello che un tempo era la musica indie, venerdì 23 agosto verrà soddisfatto. Spiritualized, Beirut e Deerhunter si alterneranno sul palco dello Spazio211, in un mix di emozioni e irriverenza unico.

Sabato 24 agosto invece sarà il turno della malinconia onirica dei Low, che nell’ultimo disco hanno aggiunto alle loro sonorità ipnotiche dei disturbi glitch ed elettronici. Loro saranno solo parte dei colpi al cuore che potremo sentire a Spazio211, perché sul palco ci sarà anche Hozier, autore della celeberrima “Take me to church”, che nel 2018 ha pubblicato il suo secondo album “Wasteland, Baby!”.

La domenica, da sempre giorno per le sperimentazioni, quest’anno invece vedrà la nostalgia 90s alternarsi in via Cigna 211: Johnny Marr, co-fondatore ed ex-chitarrista degli Smiths annuncia il suo ritorno in Italia per un’unica data estiva a TODAYS 2019 con il nuovo album in studio, “Call The Comet”, pubblicato a giugno 2018, mentre Jarvis Cocker, leader dei Pulp presenterà il suo progetto Jar Vis.

Non è abbastanza? Tenetevi liberi domenica sera perché all’Incet ci sarà l’unica data italiana di  Nils Frahm, che presenterà “Encores 2” stupendo tutti con il suo anticonvenzionale approccio al pianoforte, che, unito a rhodes e sintetizzatori, crea un’atmosfera trasognata. Assolutamente da non perdere, così come i Cinematic Orchestra, anch’essi negli spazi della vecchia fabbrica abbandonata sabato 24 agosto: location perfetta per la band che riesce a essere emozionante e delicata allo stesso tempo, e commuovere, sempre.

Mancano ancora tantissimi nomi, quindi consigliamo vivamente di non farsi sfuggire gli abbonamenti per i tre giorni, in vendita sul sito del Todays a 105 euro più prevendita. Online sono già disponibili anche i biglietti delle singole serate.
Per chi non disegna confini, ma vede nuovi orizzonti.