Cerca

Off Topic

Voci fuori dal coro

Gianni Maroccolo e Claudio Rocchi – Vdb23 / Nulla è andato perso (Ala bianca, 2015)

vdb23nulla-è-andato-perso-cover

Articolo di Nadia Merlo Fiorillo

Via dei Bardi 32, a Firenze, è l’indirizzo della nascita dei Litfiba fondati da Gianni Maroccolo, anima della band fiorentina, produttore dei CCCP, bassista dei CSI prima e dei PGR poi, dei Marlene Kuntz e producer di Diaframma, Yo Yo Mundi e Statuto, tra gli altri. Marok è stato la storia della migliore cultura underground musicale italiana e sigillo di importanti progetti indipendenti, quando ancora il termine indie possedeva una reale vocazione alternativa, storia che nelle sue intenzioni doveva confluire in un disco solista, Vdb32 – Storie di un suonatore indipendente.

Continue reading “Gianni Maroccolo e Claudio Rocchi – Vdb23 / Nulla è andato perso (Ala bianca, 2015)”

Divano – Rimedi per ulcere in bocca, piaghe nelle gambe, rogna, magrezza, stitichezza e malinconia (Cabezon records, 2015)

divano

Articolo di Eleonora Montesanti

Divano. Un nome confortevole, morbido e pratico. Un nome perfetto per descrivere il nuovo progetto di Francesco Pizzinelli (ex Jocelyn Pulsar), che esordisce con un disco autentico e genuino, fatto di ritmi incalzanti che vanno dal pop al funk, passando per un cantautorato un po’ più classico. Le liriche che li accompagnano sono istantanee che catturano i dettagli più particolari della quotidianità e li trasformano in piccole poesie.
Continue reading “Divano – Rimedi per ulcere in bocca, piaghe nelle gambe, rogna, magrezza, stitichezza e malinconia (Cabezon records, 2015)”

The Fireplaces – Shelter from the storm (Autoproduzione, 2014)

 

the fireplaces shelter from the storm - cover

Articolo e fotografie di Antonio Spanò Greco

Mettiamo in chiaro una cosa: qua si parla di puro e sano rock americano! Niente di nuovo e niente di sconvolgente, ma solo onesto, sanguigno e sudato rock, come quello che i componenti della band hanno ascoltato durante il loro sviluppo fisico e musicale, tra latte e frittate al radicchio, vista la loro provenienza dalla provincia padovana.

The Fireplaces sono capitanati dal vulcanico Andrea Scarso, in arte Caterino “Washboard” Riccardi, famoso ai più per la sua comparsata accanto al Boss durante il concerto tenuto a Padova il 31 maggio 2013 quando ha suonato la famosa “Pay me my money down” accompagnando Bruce Springsteen e la E Street Band con il suo asse per lavare e un cucchiaio.

Continue reading “The Fireplaces – Shelter from the storm (Autoproduzione, 2014)”

Paolo Saporiti: vi racconto il mio disco, in equilibrio tra odio e amore…

21

Articolo di James Cook, fotografie di Andrea Furlan

Venerdì 6 febbraio, allo spazio Carù di Gallarate, Paolo Saporiti ha presentato il suo nuovo disco “Bisognava dirlo a tuo padre che a fare un figlio con uno schizofrenico avremmo creato tutta questa sofferenza”, di cui abbiamo già parlato qui, qualche giorno fa.
Si è respirata una bellissima atmosfera nel locale raccolto di Paolo e Anna Carù, un tempo videoteca ed ora destinato a showcase privati, che si contraddistinguono per il notevole livello qualitativo.

Continue reading “Paolo Saporiti: vi racconto il mio disco, in equilibrio tra odio e amore…”

Strange Silver Man – Non chiamateci più Suse!

01

Intervista di Luca Franceschini

Il cambio di monicker e la recente uscita del loro album di debutto non devono ingannare: attivi per una decina di anni con il nome di Susina’s Silver Club, gli Strange Silver Man sono una delle nuove band più longeve della scena milanese, per usare un gioco di parole. Non hanno mai mosso folle oceaniche ma si sono sempre ritagliati una nicchia consistente di fans, suonando in alcuni punti strategici della città e conquistando con la loro miscela di rock, blues, country e folk, mischiando sapientemente cover a pezzi originali, alcuni dei quali sono riusciti nell’impresa di diventare piccole hit ancora prima che venissero registrate in studio.

Continue reading “Strange Silver Man – Non chiamateci più Suse!”

MusiCraft: la musica è un lavoro.

musicraft

Articolo di Eleonora Montesanti

La neonata associazione culturale milanese lancia una campagna a favore degli artisti emergenti e del mondo musicale: se si vuole vivere di musica, non basta essere bravi a suonare; ci vogliono dedizione, consapevolezza e professionalità.
Continue reading “MusiCraft: la musica è un lavoro.”

Paolo Saporiti – Bisognava dirlo a tuo padre che a fare un figlio con uno schizofrenico avremmo creato tutta questa sofferenza (OrangeHome Records, 2015)

Paolo Saporiti - Bisognava dirlo...

Articolo di Eleonora Montesanti

“Alla fine della scorsa estate cadeva l’anniversario del primo anno senza parole con mia madre e ho pensato di partire da lì, da quell’ultima telefonata intercorsa e dalle sue ultime parole per dare un titolo al mio nuovo lavoro.”
Parte da qui il sesto capitolo discografico di Paolo Saporiti, che esce a pochi mesi di distanza dal suo primo piccolo capolavoro cantato in italiano, caratterizzato da una scrittura viscerale, sincera e proprio per questo molto coraggiosa.

Continue reading “Paolo Saporiti – Bisognava dirlo a tuo padre che a fare un figlio con uno schizofrenico avremmo creato tutta questa sofferenza (OrangeHome Records, 2015)”

Sonars – Il viaggio spaziale del capitano Jack Rust

sonars 01

Intervista di Luca Franceschini

Frederick Paysden, inglese di origine ma da tempo trapiantato nel nostro paese, si è fatto notare in questi anni per essere stato il chitarrista dei Plastic Made Sofa, una band che ha pubblicato un paio di album negli scorsi anni e che ha riscosso discreti consensi anche all’estero, togliendosi notevoli soddisfazioni sul fronte live.
Lasciato il gruppo un paio di anni fa, Frederick ha chiamato il fratello David (basso, voci) e Serena Oldrati (tastiere, voci) e insieme hanno messo in piedi un nuovo progetto, sotto il monicker Sonars.
Continue reading “Sonars – Il viaggio spaziale del capitano Jack Rust”

Barbarisms – Ligera, Milano. 23 gennaio 2015

barbarisms-tom-and-robin Articolo di Luca Franceschini

La storia di un americano trapiantato in Svezia potrebbe già costituire da sola il soggetto di un film o di un romanzo. Noi ci accontentiamo di vederlo nella realtà: Nicholas Faraone, italiano da parte di padre, ha girovagato un po’ per il mondo e si è da qualche anno trasferito in Svezia. Songwriter dalle indubbie doti, per farlo vedere al mondo ha messo su una band con un paio di ragazzi di Stoccolma e ha scritto e registrato un po’ di brani sotto il monicker Barbarisms.

Continue reading “Barbarisms – Ligera, Milano. 23 gennaio 2015”

WordPress.com.

Su ↑