Giuliano Vozella – un giovane songwriter con le idee molto chiare

Postato il Aggiornato il

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Intervista di James Cook 

Giuliano Vozella ha origini pugliesi, è laureato con lode in chitarra jazz, canta in inglese ed il suo sound è influenzato dal cantautorato americano. Il suo percorso solista inizia nel 2011 e, a ventidue anni, ha già due album all’attivo. Lo abbiamo incontrato in una sua recente visita milanese e ne è uscita una conversazione che rivela tutta la maturità e la determinazione tipiche di chi coltiva una passione autentica nel cuore…

Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Monica P – Tutto brucia (TF Records, 2014)

Postato il Aggiornato il

monica p

Articolo di Chiara Baini

Valeva la pena aspettare quattro anni per il nuovo album di Monica P.Valeva la pena perchè Tutto brucia è un lavoro ben riuscito,merito del percorso che la cantautrice torinese ha affrontato nel frattempo, merito della sua straordinaria bravura, ma anche delle ottime collaborazioni di cui si è avvalsa nell’album. Prima di tutto quella dei Sacri Cuori, band di supporto a numerosi artisti italiani e internazionali e inoltre la presenza importante di Hugo Race (fondatore insieme a Nick Cave dei Bad Seed), che per la prima volta canta in italiano.

Leggi il seguito di questo post »

La Malareputazione – Panico (2013 – Altipiani Factory)

Postato il

 

panico_cover_quadrata

Articolo di Eleonora Montesanti

Panico è il secondo lavoro della band romana laMalareputazione e si caratterizza per un’insolita dicotomia tra l’irrequietezza ermetica dei contenuti e la tranquilla semplicità melodica. Rock d’autore lineare, che emerge dagli anni Novanta e se li porta cuciti addosso, senza però quella rabbia e quella voglia di sperimentare e rompere gli schemi, probabilmente perché, in questi anni, non ce ne è più l’urgenza. Questo album, infatti, dal punto di vista prettamente musicale è molto (troppo) pulito, i riff delle chitarre sono ampi, ciclici, mai distorti, le sonorità sono classiche e morbide e, proprio per queste ragioni, poco incisive. Le dieci ballate che compongono il disco, però, racchiudono una grande potenzialità intellettuale nei testi. Si tratta di un concept album che racconta diverse situazioni sull’orlo del panico, in contraddizione con le forzature della routine e l’incapacità di avere sempre tutto sotto controllo.
Leggi il seguito di questo post »

Lorenzo Malvezzi – Manifesto popolare (2014) ***anteprima esclusiva***

Postato il

Manifesto popolare: il nuovo singolo di Lorenzo Malvezzi è un inno liberatorio, una scarica di energia. Contro i soprusi, le ingiustizie, contro tutto quello che ogni giorno ingoiamo ma che ci da fastidio e soprattutto contro chi non è mai contento.
Per scaricarsi da tutte le tensioni e il logorio della vita moderna, una soluzione è cantare a squarciagola, come suggerisce questo secondo singolo di Malvezzi.

Leggi il seguito di questo post »

Johnny DalBasso – tutta l’energia in un uomo solo

Postato il

jdb cover

Intervista di Nadia Merlo Fiorillo

JDB, iniziali di Johnny DalBasso, è il disco d’esordio di un one man band cresciuto artisticamente a suon di live e che in 10 tracce dalla fisionomia stilistica cangiante racchiude temi e sonorità che lo hanno accompagnato nel corso del tempo, da quando ha preso a suonare da solo chitarra, batteria e armonica fino a oggi.
La summa dell’album è un tracciato sonoro non di genere, che mischia punk, blues, rock’n’roll, intimismi acustici e bordate stoner in maniera coesa, ma prepotentemente delineata e affida all’energia e alla potenza del ritmo la prima e l’ultima parola su un percorso musicale vissuto, prima ancora che registrato.

Leggi il seguito di questo post »

Alabama Monroe – di Felix Van Groeningen (2014)

Postato il

Alabama-Monroe-48843

Articolo di ElleBi

Quando ho letto che Alabama Monroe ha conteso a “La grande bellezza” di Paolo Sorrentino l’Oscar per il miglior film straniero, ne sono stata subito attratta. Fuorviata dalla traduzione italiana del titolo, che lo presenta “semplicemente” come una storia d’amore, di certo non potevo immaginare quanto sarei rimasta impressionata dalla visione di questo film. A fine proiezione, inaspettatamente per una natura come la mia di solito piuttosto controllata, mi sono ritrovata non solo in lacrime, ma quasi “prigioniera” di emozioni fortissime e contrastanti. Ci sono voluti diversi giorni per riacquistare quella dose di sano distacco che mi permettesse di dare forma scritta ad un’esperienza così toccante.

Leggi il seguito di questo post »

Dan Stuart featuring Antonio Gramentieri @ All’UnaeTrentacinqueCirca – Cantù – 21 Maggio 2014

Postato il Aggiornato il

08

Testo di Laura Bianchi
Immagini sonore di Federico Sponza

Verde dell’acqua dell’oceano. Verde della campagna di romagna. Rosso del vino sorseggiato per farsi coraggio. Rosso della passione per la vita e la follia. Verde su rosso, i colori di questa sera tesa, decine di paia di occhi puntati su due uomini.

Il primo è alto e stranito. Parla poco, guarda fisso un punto lontano, e c’è da scommettere che, più che nello spazio, quel punto è collocato nel tempo, in un momento imprecisato di qualche decennio fa, quando tutto sembrava ancora possibile, quando i sogni avevano appena smesso di succedere e pareva dicessero ‘siamo andati via, ma torneremo, tanto, il tempo non è niente, quando si è giovani nel cuore…’

Leggi il seguito di questo post »