R E C E N S I O N E


Recensione di Antonio Spanò Greco

Questo disco è una celebrazione, la mia, della musica che adoro, la più evocativa del ‘900 e forse di sempre. Il Blues”. Con questa frase Antonio Gambacorta 42enne di Teramo ci introduce al suo ultimo lavoro Norah dedicato alla figlia nata da poco. Norah è anche il titolo della ghost track, una stupenda ballata elettrica, intensa ed emozionante, costantemente in crescendo e nata per caso alla fine delle sessioni che da sola vale il prezzo del cd. Tra le note del cd vi è anche un omaggio al piccolo borgo Montorio al Vomano poco distante da Teramo di cui Antonio è affascinato sia per le persone che vi abitano, i musicisti che lo accompagnano provengono da Montorio, sia per l’atmosfera quasi magica che si respira.

Continua a leggere “Antonio Gambacorta – Norah (Autoprodotto, 2019)”