Luca Franceschini

Paolo Benvegnù @ Carroponte, Sesto San Giovanni (MI) – 9 luglio 2017

Postato il

Articolo di Luca Franceschini, immagini sonore di Andrea Caristo

A fine aprile Paolo Benvegnù era stato male e aveva dovuto cancellare alcune date del suo tour, compresa la partecipazione al concerto del Primo Maggio, dove si sarebbe esibito con la sua band assieme a Marina Rei. Ci aveva fatto un po’ spaventare, anche perché non si era mai saputo cosa avesse avuto di preciso.

Leggi il seguito di questo post »

Ryan Adams @ Anfiteatro del Vittoriale, Gardone Riviera (Bs), 12 luglio 2017

Postato il Aggiornato il

Articolo di Luca Franceschini, immagini sonore di Roberto Bianchi

Ryan Adams mancava dall’Italia da tanto, troppo tempo. Qualche sporadico passaggio a inizio carriera, quando forse era ancora alla ricerca di un mercato che potesse valorizzarlo al meglio, poi più nulla. Probabilmente ha giocato la consapevolezza che, al netto di un percorso artistico che si è rivelato subito molto fortunato, il nostro paese non sarebbe stato in grado di garantirgli l’interesse e il seguito che si sarebbe meritato.

Leggi il seguito di questo post »

Niccolò Fabi @ Carroponte, Sesto San Giovanni (Mi) – 06 luglio 2017

Postato il

Articolo di Luca Franceschini, immagini sonore di  Andrea Caristo

Penso sia indubbio che con “Una somma di piccole cose” Niccolò Fabi abbia raggiunto, per ora, il momento più alto della sua carriera; probabilmente non in termini di valore artistico (per chi scrive “Solo un uomo” rimane il suo capolavoro assoluto, anche se quest’ultimo disco rientra tranquillamente tra i suoi più belli) ma di sicuro per quanto riguarda la visibilità e il ritorno commerciale. La vittoria della Targa Tenco per il “miglior disco in assoluto” (risultato peraltro raggiunto anche dal precedente “Ecco”) è stata solo la punta dell’iceberg di un periodo decisamente fortunato, costellato di concerti sold out durante un tour che è durato quasi un anno e che ha toccato ogni luogo possibile dell’Italia, con qualche tappa sporadica anche all’estero.
Leggi il seguito di questo post »

Festival del Vittoriale TENER-A-MENTE – Anfiteatro del Vittoriale, Gardone Riviera (BS), fino all’11 Agosto 2017

Postato il Aggiornato il

A cura di Luca Franceschini

Anche quest’anno, per il settimo anno consecutivo, la rassegna musicale “Tener-a-mente” ci terrà compagnia per tutto il corso dell’estate, con una programmazione come sempre di ottimo livello.
Leggi il seguito di questo post »

American Football @ Magnolia, Segrate (Mi) – 15 giugno 2017

Postato il Aggiornato il

Articolo di Luca Franceschini, immagini sonore di Circolo Magnolia

Cosa spinga una band a riformarsi dopo 15 anni, avendo all’epoca registrato un disco o poco più, è un qualcosa di molto difficile da capire. Verrebbe da tirare in ballo il romanticismo dei ricordi della giovinezza, gli amici, i tempi dell’università o delle scuole superiori, quando tutto sembrava facile, senza preoccupazioni e si pensava più che altro a godersi la vita. Verrebbe da pensare che dopo tanto tempo passato a vivere la vita, venga voglia di riprendere in mano il discorso interrotto, per vedere come sarebbe andata se invece di scioglierti, quella volta avessi semplicemente deciso di continuare.
Leggi il seguito di questo post »

Japandroids @ Santeria Social Club, Milano – 7 giugno 2017

Postato il Aggiornato il

Articolo di Luca Franceschini, immagini sonore di Federica Borroni*

Brian King e David Prowse, il duo canadese meglio noto come Japandroids, ha fatto parecchia strada, negli otto anni trascorsi dal loro debutto “Post Nothing”. Dagli squat di Vancouver, dove hanno suonato per anni, prima di farsi notare e tagliare il traguardo dell’esordio discografico, alle platee dei più importanti festival mondiali, il loro percorso è stato caratterizzato da un’ascesa costante e inesorabile. Sempre determinati, sempre sicuri dei loro mezzi, sia quando le difficoltà iniziali li avevano portati sull’orlo dello scioglimento, sia quando, una volta arrivato il successo, i normali screzi e incomprensioni hanno rischiato di trasformarsi in qualcosa di più grosso e profondo.
Leggi il seguito di questo post »

Slowtide – Alaska (Prismopaco Records, 2017)

Postato il Aggiornato il

Articolo di Luca Franceschini

Se mai in futuro mi capiterà di intervistare questi Slowtide, non mancherò certo di chiedere loro come mai, in un mondo zeppo di band emergenti fino alla saturazione, abbiano avuto la bella pensata di scegliersi un nome semanticamente e foneticamente così vicino a quello di uno dei più grandi act della scena indipendente internazionale. Immagino che sia stato perché la parola in sé evocava suggestioni che i cinque avevano voglia di trasmettere. E poi, diciamolo, non è lo Shoegaze il genere che i nostri vogliono esplorare, quindi direi che non c’è il rischio di fare confusione, a patto ovviamente che si stia attenti.
Leggi il seguito di questo post »