T E A T R O


Articolo di Annalisa Fortin

Ha ottenuto uno straordinario successo al Teatro Comunale di Vicenza il doppio appuntamento con Andrea Pennacchi. Le pièce portate in scena nelle due serate sono state diametralmente opposte. La prima più intima, dal titolo Mio padre, in cui l’attore padovano racconta la storia di suo padre, partigiano, che durante la guerra viene rinchiuso in un campo di concentramento al quale sopravvive. La successiva Pojana e i suoi fratelli più divertente e ilare, in cui i fratelli maggiori del Pojana, presentati da Pennacchi, ovvero Edo la security, Tonon il derattizzatore, Alvise il nero e altri nuovi personaggi, raccontano le storie del nordest che fuori dai confini della Padania nessuno ancora conosce. In entrambi gli spettacoli il protagonista è accompagnato dall’amico e collaboratore a tutto campo Giorgio Gobbo e dal musicista Gianluca Segato.

Continua a leggere “Andrea Pennacchi, il Pojana ma non solo.”