Pulviscolo

Colombre @ Ohibò, Milano – 15 aprile 2017

Postato il Aggiornato il

Articolo di Luca Franceschini

Nei suoi scritti Buzzati ha parlato sempre e solo della stessa cosa: il senso della vita, se anche c’è, è precluso agli uomini. La felicità esiste, certo; esiste quella circostanza fortuita, quel volto amico, quell’oggetto, quel luogo nascosto, che te la potrebbe garantire. Ma l’uomo, qualunque uomo, non lo scoprirà mai. Troppo distratto, troppo perso nelle sue sterili preoccupazioni quotidiane, eccessivamente noncurante. E così spreca la vita, parafrasando il finale di “Uno ti aspetta”, uno dei suoi scritti più affascinanti.

Leggi il seguito di questo post »

Annunci