L E T T U R E


Articolo di Mario Grella

Woody Allen non poteva che intitolare così la sua autobiografia anche se avrebbe potuto intitolare il poderoso volume edito in Italia da La Nave di Teseo, “A proposito di tutto”, perché nel corposo libro, c’è tutto Woody: il ragazzino di Brooklyn che passava i pomeriggi al cinema, il prestigiatore in erba, quello della “Public School 99”, il delinquente mancato, la sorella Letty, il comico al “Blue Angel”, il jazzista al quale deve anche il suo nome d’arte, il clarinettista Woody Herman, ma anche lo scrittore per il New Yorker, fino al grande regista che tutti noi conosciamo ed amiamo.

Continua a leggere “Woody Allen – A proposito di niente (La Nave di Teseo, 2020)”