Cerca

Off Topic

Voci fuori dal coro

Categoria

Interviste

Quel sogno, divenne realtà! – L’intervista a Fabio Zaffagnini a pochi giorni dal Rockin’1000.

I N T E R V I S T A


Articolo di Iolanda Raffaele foto copertina Marco Onofri

È iniziato il count down per l’atteso Rockin’ 1000 di Linate del 12 ottobre e Off Topic non si è trattenuta dal curiosare. In quest’intervista al fondatore e general manager Fabio Zaffagnini abbiamo cercato di capire un po’ di più per preparare bene i nostri lettori a questo straordinario evento.

Continua a leggere “Quel sogno, divenne realtà! – L’intervista a Fabio Zaffagnini a pochi giorni dal Rockin’1000.”

Senna – Italifornia [download esclusivo e intervista]

D O W N L O A D   E S C L U S I V O


Articolo curato da Luci

Con piacere Vi presentiamo il download esclusivo di Italifornia dei Senna. Si tratta del secondo singolo che anticipa l’uscita dell’ album di debutto Sottomarini.

Affidiamo alle loro parole la presentazione di un interessante progetto musicale…

Continua a leggere “Senna – Italifornia [download esclusivo e intervista]”

Luca Sguera AKA – Io ho l’impermeabile, tu le ali [anteprima video]

 A N T E P R I M A   V I D E O


Articolo curato da Luci

Si rinnova il piacere di offrirvi in anteprima un nuovo brano (il terzo) estratto dalla sessione Berlinese del progetto AKA, tenutasi lo scorso mese di giugno all’interno dello studio di registrazione del Jazz Institut di Berlino.
Ci siamo rivolti direttamente a Luca Sguera per farci raccontare al meglio come è nato Io ho l’impermeabile, tu le ali:

Continua a leggere “Luca Sguera AKA – Io ho l’impermeabile, tu le ali [anteprima video]”

Luca Sguera AKA – Arp [anteprima video e intervista]

A N T E P R I M A   V I D E O


Articolo curato da Luci

Abbiamo il piacere di offrirvi in anteprima Arp secondo brano estratto dalla sessione Berlinese del progetto AKA, tenutasi nel mese di giugno all’interno dello studio di registrazione del Jazz Institut di Berlino, con l’ausilio del fonico Gert Muller e Jannis Bach e Leon Kuklinsky di KUBAFilm.
Il primo May, 23rd è stato pubblicato venerdì scorso da The New Noise. Il pezzo, che la formazione ha già suonato più volte dal vivo, è nato da tre suggestioni melodiche che si incastrano ritmicamente andando a formare un pattern che ricorda gli arpeggiatori della musica elettronica. Proprio per questo approccio, la parte centrale del brano, fuoriesce da un’improvvisazione timbrica iniziale, suona ripetitiva, meccanica e artificiale, creando un affascinante contrasto con una linea melodica molto semplice e tonale che chiude l’esecuzione.

Incuriositi da questo progetto musicale, che comprende anche Francesco Panconesi (sax tenore), Alessandro Mazzieri (basso ed elettronica) e Carmine Casciello (batteria), abbiamo rivolto alcune domande al pianista Luca Sguera, che ha dato origine al tutto.

Continua a leggere “Luca Sguera AKA – Arp [anteprima video e intervista]”

Il faro: colonna sonora di un’estate conclusa

I N T E R V I S T A


Articolo di Luca Franceschini

Calabi, che nella vita di tutti i giorni si chiama Andrea, lo conoscevamo già ai tempi dei Plastic Made Sofa, anche se all’epoca la sua creatività era messa al servizio di un collettivo di musicisti e il genere che facevano era diverso, anche se non proprio così tanto. Oggi decide di andare da solo e di inserirsi in quella galassia It Pop che, al di là di tutti i rischi di omologazione e appiattimento, sta comunque donando alla musica del nostro paese una stagione d’oro che difficilmente dimenticheremo.
Mi è capitato di vederlo dal vivo vicino alla sua Bergamo, nell’ultima serata del Filagosto, una rassegna musicale totalmente gratuita che negli ultimi anni ha chiamato artisti di eccellenza assoluta. Io ero lì per Giorgio Poi, nel bill c’era anche Francesco De Leo ma prima si è esibito questo ragazzo magro e dai folti capelli neri, che sul momento non avevo collegato alla passata militanza in una band che comunque ho seguito troppo poco per potere operare qualunque tipo di collegamento.
Detto questo, la sua scrittura vivace ma non affettata, i suoi testi giocosi ma non cazzari, unitamente al pubblico che ha partecipato e cantato tutti i brani come se li conoscesse da una vita, mi hanno favorevolmente impressionato e mi hanno fatto capire che in quel breve set c’era qualcosa che meritava di essere guardato. Detto questo, ai primi di settembre è uscito “Il faro”, il suo nuovo singolo, che ha seguito, a pochi mesi di distanza, “Bella veramente”. In precedenza, sempre nell’anno in corso, c’era stato un Ep, “Il cielo in un caffè”, quattro canzoni che già da sole valevano a farsi un’idea della bontà di questo progetto. Lo abbiamo così raggiunto per telefono, per fare quattro chiacchiere e conoscerlo di più.

Continua a leggere “Il faro: colonna sonora di un’estate conclusa”

Seville – Sunday drivers

D O W N L O A D   E S C L U S I V O


Articolo curato da Luci

Abbiamo il piacere di offrirvi il download esclusivo di Sunday Drivers singolo d’esordio ufficiale dei Seville. Il brano anticipa l’uscita del loro primo album Who has decided for us?, in uscita a febbraio 2020 e distribuito in digitale da Artist First.

Curiosi di conoscere più da vicino le origini e il progetto musicale che caratterizza questa giovane band li abbiamo contattati rivolgendo loro alcune domande:

Continua a leggere “Seville – Sunday drivers”

Kettle of Kites: Tra Isaac Asimov e le stelle

I N T E R V I S T A


Articolo di Luca Franceschini

Sono passati quattro anni da Loan, il loro disco di debutto e tante cose sono cambiate, in casa Kettle of Kites: nuova formazione, una line up di quattro persone sparsa in giro per tre paesi, ma una voglia di fare musica rimasta pressoché intatta. Arrows, il loro nuovo disco, uscirà ad ottobre ma loro ne hanno già presentato un’ampia porzione a giugno, quando hanno suonato al Planetario di Milano, parte di una serata che ha unito musica e divulgazione scientifica in maniera del tutto inedita e interessante.
La nostra intervista avrebbe dovuto tenersi proprio a ridosso di quell’evento ma poi, complici impegni e problemi logistici, non ce l’abbiamo fatta fino alla fine dell’estate.
Poco male, perché in questo modo ho avuto la possibilità di ascoltate e metabolizzare al meglio Arrows, un lavoro che rappresenta un deciso passo in avanti nel cammino dei Kettle of Kites, sempre guidati dal cantante e chitarrista scozzese Tom Stearn, a cui si sono uniti il chitarrista Marco Giongrandi, il bassista Pietro Martinelli, mentre Riccardo Chiaberta rimane fisso alla batteria. Arrows è un lavoro impegnativo, che richiede tempo e pazienza per essere apprezzato a dovere ma che sa anche regalare molto a chi vi si accosti con il dovuto atteggiamento. È Folk ma allo stesso tempo sa ridefinire il genere, inserendo elementi non scontati all’interno delle sonorità di base e presentando strutture che si distaccano dalla forma canzone per andare ad abbracciare liquidità, continuo cambiamento, suggestioni di varia natura e provenienza.
Ne abbiamo parlato via Skype con Tom, Marco e Pietro, in una conference call rilassata e divertente, dove comunque non sono mancate tutte quelle informazioni necessarie per conoscere di più questa band.

Continua a leggere “Kettle of Kites: Tra Isaac Asimov e le stelle”

Gospel Book Revisited – Morning Songs & Midnight Lullabies [intervista e recensione]

L O O M  &  V A N I S H


Articolo di Antonio Spanò Greco

La nuova puntata della mia rubrica “Loom and Vanish” è dedicata a un gruppo emergente nel panorama del blues italiano, i Gospel Book Revisited che a breve si presenteranno sul mercato con un nuovo album, Morning Songs & Midnight Lullabies, composto interamente da brani inediti e con ospiti importanti. Umberto Poli, il chitarrista, ci parla della band e di sé stesso. Grazie Umberto, sono contento di questa opportunità!

Continua a leggere “Gospel Book Revisited – Morning Songs & Midnight Lullabies [intervista e recensione]”

C+C=Maxigross – Deserto è un piccolo atto rivoluzionario

I N T E R V I S T A


Articolo di Luci

Avevo già avuto modo di conoscere ed apprezzare notevolmente il collettivo musicale veronese dei C+C=Maxigross nel 2017 in occasione della pubblicazione dell’Ep Nuova Speranza. Lo scorso 16 agosto si è presentata l’opportunità di vederli dal vivo in una tappa del loro tour Deserto per Verona al Labirino della Masone di Fontanellato. Una serata che, fra letture e canzoni, ha regalato ai presenti momenti profondamente emozionanti, quasi meditativi. Ho sentito così il desiderio di approfondire maggiormente il progetto artistico che ha dato origine a questa particolare e coinvolgente esibizione.
L’ho fatto rivolgendo alcune domande ad uno dei membri del gruppo, Filippo Brugnoli.

Continua a leggere “C+C=Maxigross – Deserto è un piccolo atto rivoluzionario”

WordPress.com.

Su ↑