TIa Airoldi – Dinner ***esclusiva free download***

Postato il Aggiornato il

Avevamo già parlato di Tia Airoldi lo scorso anno, quando ci rilasciò questa intervista per presentare la sua nuova avventura solista.
Oggi il leader dei The Please (momentaneamente congelati ma non sciolti) pubblica “Dinner”, il suo secondo singolo. Rispetto al precedente “Morning News”, il brano è più canonicamente organizzato sul linguaggio del Folk Rock americano, tra Neil Young e Sufjan Stevens, che il nostro ha sempre dichiarato di amare.
Noi di Off Topic vi offriamo l’esclusivo free download:

Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Eugenio Finardi @ Blue Note, Milano – 13 Gennaio 2018

Postato il

Diventare negli anni un “classico”: Eugenio Finardi 2018

Articolo di E. Joshin Galani, immagini sonore di Andrea Furlan

Girare come una pazza per cercare parcheggio, quasi un’ora spesa nella speranza di lasciare la macchina, non dico regolare, ma semplicemente parcheggiata, rimanere incastrata nelle file del traffico in tilt per il lavaggio strada post mercato, mi ha fatto temere di non riuscire ad arrivare puntuale per la prima data milanese di Finardimente al Blue Note di Milano.

Leggi il seguito di questo post »

Starcontrol – What Remains ***esclusiva streaming***

Postato il

Tre anime unite dal destino, ma soprattutto dalla wave…
Così si definiscono i membri della band brianzola degli Starcontrol. Il loro nome si rifà ad un vecchio videogame, le sonorità ibride proposte creano un’atmosfera a tratti decadente e riflessiva, a momenti aperta alla speranza per le quali hanno coniugato l’appellativo specifico di spleenwave.

Leggi il seguito di questo post »

Wolf Alice @ Santeria Social Club, Milano – 13 gennaio 2018 [opening act: I’m Not a Blonde]

Postato il Aggiornato il

Articolo di Luca Franceschini, immagini sonore di Alessandro Pedale

Secondo passaggio da headliner per i Wolf Alice nel nostro paese dopo quello bolognese del 2013, quando i quattro londinesi non avevano ancora pubblicato “My Love Is Cool”. Due anni dopo li abbiamo rivisti nella cornice prestigiosa del Forum di Assago in apertura agli Alt-J e già si capiva che qualcosa di importante stava succedendo. Il 2016 è stato l’anno di Glastonbury e della consacrazione (definitiva?) come miglior next big thing del rock contemporaneo.
Leggi il seguito di questo post »

Gli Scordati di Joe – Vol. 20

Postato il Aggiornato il

Note di merito per album passati distrattamente in secondo piano, ma meritevoli di un loro piccolo spazio. Nell’impossibilità di raccontare tutto ciò che viene prodotto, una selezione di dischi con confronti senza vincitori, né punteggi; ma con la presunzione di restituire una sensazione il più immediata possibile, attraverso un’analisi che va oltre le solite stellette.

Articolo di Giovanni Carfì

Leggi il seguito di questo post »

C+C=Maxigross all’Ohibò di Milano, 19 gennaio 2018 [Vinci 2 biglietti per il concerto]

Postato il Aggiornato il

Per vincere i due biglietti è sufficiente scrivere un messaggio privato alla pagina facebook di Off Topic indicando nome, cognome e numero di telefono (non dimenticate di mettere “mi piace” alla pagina!).
I vincitori saranno avvisati entro le ore 23:30 del 18 gennaio.

C+C=Maxigross in concerto all’Ohibò, venerdì 19 gennaio 2018 Leggi il seguito di questo post »

Cristalli Liquidi – Cristalli Liquidi (Bordello A Parigi, 2017)

Postato il Aggiornato il

Articolo di Simone Nicastro

Il 2018 musicale italiano è iniziato per il sottoscritto molto bene grazie ad un’opera folgorante, anche se a dirla tutta l’album in questione è stato pubblicato a dicembre dell’anno scorso, dopo una gestazione lunga e decisamente singolare: Cristalli Liquidi è il side project di Guglielmo Bottin, produttore e dj veneziano, che ha deciso circa cinque anni addietro di diversificare la sua attività artistica con un progetto ispirato alla italo disco degli anni 80. Tra cover “creative”, 45 giri inventati e retrodatati, nuove composizioni ed una estetica inconfondibile, il progetto Cristalli Liquidi sta uscendo ora dal cono d’ombra carbonaio di una elettronica retrò rivolta ai club più caratteristici per addentrarsi in strade più ampie intercettando così, si spera, un pubblico numericamente superiore e trasversale.
Leggi il seguito di questo post »