Mary Gauthier – Rifles & Rosary Beads (Appaloosa Records, 2018)

Postato il

Articolo di Andrea Furlan

There is no higher healing than turning trauma into art” Larry Moss

Di traumi Mary Gauthier ne sa certamente qualcosa. Il primo, devastante, lo subisce ancora in fasce, quando viene abbandonata dalla madre. Un anno in orfanotrofio, poi una famiglia adottiva da cui però scappa. Droga, alcool, riabilitazione. Ormai adulta, rintraccia la madre naturale, ma viene respinta. Non è stata affatto semplice la sua vita, una continua lotta contro i propri demoni e le troppe domande irrisolte. Scrive la sua prima canzone a 35 anni ed è la svolta. La musica è la sua ancora di salvezza, diventa uno degli autori più apprezzati e profondi, capace di sublimare il dolore e la sofferenza in arte di altissimo livello. La narrazione stessa è una cura, nel suo album del 2010, The Foundling, affronta proprio l’abbandono e le ferite che faticano a rimarginarsi. Tutta la sua opera del resto è un incessante riflettere sulle pene dell’esistenza, dell’amore, delle relazioni umane e della ricerca di una serenità possibile e desiderata.

Leggi il seguito di questo post »

Radoslav Lorcović – The Po, The Mississippi (Appaloosa Records, 2017)

Postato il

Articolo di Roberto Bianchi

Ci vorrebbe un libro per scrivere la biografia di Radoslav Lorcović, cercherò di sintetizzare le fondamentali tracce che hanno caratterizzato la brillante carriera di uno strumentista di caratura internazionale.

Leggi il seguito di questo post »

The Soft Moon in concerto al Circolo Magnolia – Milano, Mercoledì 21 Febbraio 2018

Postato il Aggiornato il

Redazione

The Soft Moon, La creatura del visionario compositore di Oakland, Luis Vasquez, arriva in Italia per quattro date per presentare il nuovo album CRIMINAL, uscito il 2 febbraio per Sacred Bones.

Leggi il seguito di questo post »

Belle and Sebastian @ Fabrique, Milano – 13 febbraio 2018

Postato il Aggiornato il

Articolo di Luca Franceschini, immagini sonore di Mauro Abbatescianna

E’ strano constatare come i Belle and Sebastian, che abbiamo visto esordire, crescere, guadagnare consensi sempre più estesi, siano ormai considerati un gruppo “storico”, trattati dalla critica come una di quelle formazioni che è ancora in giro, è ancora in forma ma il suo l’ha dato abbondantemente anni prima, tanto che non ci si aspetta più che si ripeta a certi livelli.
Leggi il seguito di questo post »

Caravaggio – L’anima e il sangue

Postato il


Articolo di ElleBi

Continua la bellissima stagione di Grande Arte al Cinema distribuita da Nexo Digital.
Nei giorni 19-20-21 febbraio sarà proiettato il film “Caravaggio – L’anima e il sangue” che, dopo il debutto italiano, verrà distribuito nei cinema del mondo.
Leggi il seguito di questo post »

Paolo Tocco – Di aria e macerie [l’intervista]

Postato il

Intervista di Luca Franceschini

Arriva al terzo disco Paolo Tocco, cantautore e romanziere di Chieti che con “Ho bisogno d’aria” ripropone la formula “disco+romanzo” già utilizzata con successo nel precedente “Il mio modo di ballare”. Stessa storia ma differenti linguaggi narrativi, come spiegherà molto meglio lui a breve. Si tratta ancora una volta di un lavoro riuscito, in bilico tra cantautorato classico e suggestioni Rock e Folk, uno sguardo all’Italia ed uno all’America, sempre con il perseguimento della bellezza e dell’autenticità come unico scopo prefissato.
Abbiamo approfittato di questa uscita per raggiungerlo e fare quella chiacchierata che non era stata possibile due anni fa, causa impossibilità logistiche. Ne è uscita una confessione sincera, dove ha raccontato il suo universo musicale ma ne ha pure approfittato per togliersi qualche sassolino dalla scarpa…

Leggi il seguito di questo post »

Dallo stoner alla psichedelia, il ritorno di Andrea Van Cleef – L’intervista

Postato il Aggiornato il

Intervista di Antonio Spanò Greco

Conosciuto ai più per la sua militanza nel settore stoner-heavy-psych con gli Humulus, Andrea Van Cleef torna il 23 febbraio con il suo secondo disco solista, dopo Sundog del 2012. Ne parleremo diffusamente più avanti, in sede di recensione, vi anticipiamo intanto che le coordinate di Tropic Of Nowhere sono il rock elettrico di matrice americana dalle forti tinte psichedeliche e vedrà ospiti importanti quali i fratelli Del Castillo (band apparsa nelle colonne sonore di film come “Machete”, “Dal tramonto all’alba” e “Grindhouse”) e Patricia Vonne (sorella del regista Robert Rodriguez).

Abbiamo approfondito con l’autore le tematiche inerenti il disco. Buona lettura!

Leggi il seguito di questo post »