Cerca

Off Topic

Voci fuori dal coro

Catfish And The Bottlemen – The Balance (Island Records, 2019)

R E C E N S I O N E


Articolo di Manuel Gala

“Senti, la distanza tra di noi, potrebbe aver richiesto un po’ di tempo… una volta eliminata questa differenza sei risultata come una dei miei amici… una volta ogni tanto le piccole cose mi fanno sorridere… “ (LONGSHOT trad.) Benedetto sia il Galles e benedetto sia il frutto della sua madre terra che ha dato alla luce la band indie rock numero uno al mondo. E non esagero! I Catfish and the Bottlemen sono quanto di più vero, raro, potente e graffiante esista sulla faccia del pianeta.

Continue reading “Catfish And The Bottlemen – The Balance (Island Records, 2019)”

Foals @ Fabrique, Milano – 16 maggio 2019

L I V E – R E P O R T


Articolo di Luca Franceschini, immagini sonore di Ambrogio Brambilla

Everything Not Saved Will Be Lost part 1, quinto disco della carriera dei Foals, è uscito un mese e mezzo fa e questa di Milano è l’unica data italiana, prima occasione di testare dal vivo le nuove canzoni in attesa di una possibile replica estiva e, soprattutto, della pubblicazione della seconda parte, attesa per l’autunno.
Per il momento siamo soddisfatti: la band inglese sembra tornata all’ispirazione fresca degli inizi, con un lavoro che recupera le coordinate stilistiche dell’esordio Antidotes, mescolandole con l’immediatezza Pop di Inhaler.
Il Fabrique è pienissimo, molto vicino al sold out, come del resto già accaduto tre anni fa in occasione del tour precedente. Questo è un gruppo le cui quotazioni sono in costante ascesa e che soprattutto qui da noi ha sempre goduto di grande fortuna ma è anche curioso segnalare la presenza di numerosi stranieri: fosse gente in Erasmus, in vacanza o appositamente venuta per seguire il proprio gruppo preferito, resta il fatto che si è respirato un clima parecchio internazionale. .

Continue reading “Foals @ Fabrique, Milano – 16 maggio 2019”

Giovanni Lindo Ferretti “A cuor contento” @ Live Music Club, Trezzo Sull’Adda 9 maggio 2019

L I V E – R E P O R T


Articolo di Cinzia D’Agostino, immagini di Alessandro pedale

I C.C.C.P. hanno rappresentato il Dio Punk in Italia negli anni ottanta, un punk unico e assolutamente nuovo che non incarnava i classici stereotipi inglesi o americani dei tempi. Con il loro stile che racchiudeva rock, new wave, dark, musiche popolari accompagnate sul palco da vere e proprie performance e teatro d’avanguardia, hanno senza dubbio lasciato un segno indelebile che ancora oggi non lascia indifferenti nuovi e vecchi ascoltatori. Sarà per questo che i concerti di Giovanni Lindo Ferretti sono sempre affollati di pubblico adorante, proprio come stasera al Live Music Club di Trezzo.

Continue reading “Giovanni Lindo Ferretti “A cuor contento” @ Live Music Club, Trezzo Sull’Adda 9 maggio 2019”

Gli Scordati di Joe – Vol. 42

R E C E N S I O N I


Articolo di Giovanni Carfì

Note di merito per album passati distrattamente in secondo piano, ma meritevoli di un loro piccolo spazio. Nell’impossibilità di raccontare tutto ciò che viene prodotto, una selezione di dischi con confronti senza vincitori, né punteggi; ma con la presunzione di restituire una sensazione il più immediata possibile, attraverso un’analisi che va oltre le solite stellette.

Continue reading “Gli Scordati di Joe – Vol. 42”

Are You Real? – La musica è un mondo parallelo che vedo

I N T E R V I S T A


Articolo di Giovanni Carfì

Dopo aver parlato nei giorni scorsi del disco di F o l l o w t h e r i v e r, abbiamo scoperto chi sta dietro alla produzione e promozione di quel tipo di suoni. Musicista a sua volta, abbiamo contattato Andrea Liuzza, in arte Are You Real? Nel 2012 ha esordito con Songs of Innocence e nel 2017 con il seguito dal titolo Songs From My Imaginary Youth. Una passione per i video dove cerca di raccontare ciò che vede attraverso la sua musica; incuriositi ci ha parlato del suo progetto e della relativa etichetta, nata per dar voce ad un certo tipo di sonorità alt-folk, e creare così un punto di riferimento per molti altri artisti.

Continue reading “Are You Real? – La musica è un mondo parallelo che vedo”

The National – I am easy to find (4AD, 2019)

R E C E N S I O N E


Articolo di Luca Franceschini

“It takes life to love life”. Non c’entra nulla ma per qualche strana ragione il corto di Mike Mills (non quello dei R.E.M. bensì un regista di stanza a Los Angeles) a cui questo disco si accompagna, mi ha fatto venire in mente l’ultimo verso di quella famosa poesia dell’Antologia di Spoon River, “Lucinda Matlock”, che tra parentesi è anche una delle poche a non essere ammantata di rabbia e cupa disperazione.
C’è una donna che nasce, cresce e muore, la storia di una vita piuttosto ordinaria, coi suoi alti e bassi, momenti bui e luminosi, tristi e allegri. Una vita, appunto. Senza dire nulla, senza discorsi, senza teorizzazioni. Eppure è abbastanza per far vedere che la vita, in sé, è una roba meravigliosa. Non so a voi ma a me proprio questa mancanza di un’idea di fondo esplicitata, questo fluire inarrestabile di eventi raccontati nella loro più pura quotidianità, ha messo davanti agli occhi ancora di più il nocciolo della questione: che la vita, appunto, è un dono bellissimo di cui dovremmo tutti essere grati.

Continue reading “The National – I am easy to find (4AD, 2019)”

Pijamaparty – Ca$h Machine (Black Candy Records, 2019)

R E C E N S I O N E


Articolo di Cristiano Carenzi

Ca$h Machine è il primo progetto del collettivo Pijamaparty, il quale ha come unica regola proprio quella di non averne. Questo disco infatti non è inquadrabile, ha tantissime influenze diverse che sorprendentemente riescono a stare assieme in maniera molto genuina. Sono quindici tracce nel quale assistiamo ad un fluorescente e ambiguo flusso di coscienza, connotato da una particolare nota bambinesca che rende il tutto più ballabile.

Continue reading “Pijamaparty – Ca$h Machine (Black Candy Records, 2019)”

LunchBoxDave – MoonCola (2019)

R E C E N S I O N E


Articolo di Cristiano Carenzi

Mooncola è il nome del primo ep di LunchBoxDave, uscito il 19 Aprile. Di questo ragazzo ne avevo già parlato quando era uscito il primo singolo LegDay, quinta e ultima traccia di questo progetto. Essendo un ep è appunto un progetto molto breve (16 minuti) ma nonostante questo riesce a dare una panoramica generale delle potenzialità del suo autore. I cinque brani sono tutte “trappate ignoranti” come le definirei informalmente ma nonostante ciò variano molto tra loro.

Continue reading “LunchBoxDave – MoonCola (2019)”

Andrea Cubeddu – Weak Like A Man (Autoprodotto, 2019)

R E C E N S I O N E


Articolo di Antonio Spanò Greco

Il blues italiano ha iniziato bene il 2019 e questo nuovo album di Andrea Cubeddu si candida autorevolmente ad entrare nella lista dei migliori dell’anno. Il cantautore blues sardo, giunto al suo secondo lavoro, terzo se si considera anche l’EP On The Street del 2016, ha dato seguito al sorprendente ed emozionate Jumpin’ Up And Down del 2017 con tredici tracce incentrate sull’uomo e le sue debolezze.

Continue reading “Andrea Cubeddu – Weak Like A Man (Autoprodotto, 2019)”

WordPress.com.

Su ↑