Francesca Michielin @ Gravity Pop Festival, Olgiate Olona (Va) – 11 luglio 2018

Postato il Aggiornato il

Articolo di Simone Nicastro immagini sonore di Alessandro Pedale

In questi mesi non sono stato del tutto corretto con Francesca Michielin: troppi sono i casi in cui l’ho nominata o citata solo a uso e consumo della mia dialettica e dei miei giudizi su una parte ben precisa di critica e “area musicale” sempre pronta a sentenziare il peggio e incapace, a mio avviso, di un sincero e aperto confronto. Ho sfruttato spesso Francesca perché, in qualche modo, lei incarna molte (se non proprio tutte) delle caratteristiche che questa “parte” sfrutta per bearsi di una loro presunta supremazia di critica valoriale sulla musica e sugli artisti di oggi (non vi ammorbo con gli esempi che quotidianamente potete trovare su ogni strumento social e pseudo critico/editoriale).

Leggi il seguito di questo post »

Roam Festival Lugano – intervista al direttore artistico Filippo Corbella

Postato il Aggiornato il

Intervista curata da Luca Franceschini

Lugano non è in Italia ma ci si arriva in poco tempo, almeno per chi abita in zona Milano-Varese. Da qualche anno, all’interno della già popolare LongLake, rassegna musicale gratuita, che per due mesi abbondanti propone concerti di tutti i tipi in una location magnifica, è nato Roam, una serie di giornate dove ad essere messo a tema è il presente della musica, con tutto quello che sta accadendo di interessante all’interno del Pop e del Rock, sia nella sia declinazione elettronica che in quella comunemente detta “World”.

Leggi il seguito di questo post »

Before the flood – John Hiatt & The Goners feat. Sonny Landreth @ Parco di Villa Mazzotti, Chiari (Bs), 10 luglio 2018

Postato il

Live report e immagini sonore di Andrea Furlan

A little bit of stormy weather
That’s no cause for us to leave
Just stay here, baby, in my arms
Let it wash away the pain
Feels like rain

Nel mio calendario l’arrivo di John Hiatt a Chiari era evidenziato con quatto bei circoloni rossi, per niente al mondo avrei rinunciato a rivedere sul palco uno degli artisti che più stimo, il cui capolavoro dell’87, Bring The Family, è tra i miei dieci album della vita.

Leggi il seguito di questo post »

Bellinzona Blues Sessions 2018 – The blues is back in town

Postato il

Live report e immagini sonore di Antonio Spanò Greco

Il festival musicale dedicato al blues che si svolge nella suggestiva cittadina svizzera è diventato un appuntamento fisso. Tredici concerti spalmati in tre giorni nella splendida cornice del centro storico, tutti gratuiti e con il contorno di mercatini a tema, fast food e birra a volontà. Il progetto iniziale, cioè quello di mostrare le varie facce del blues con i suoi generi a volte in contrasto fra loro ma sempre affascinanti, resiste ancora ed è forse questo il segreto del successo che questa rassegna ogni anno riscuote.

Leggi il seguito di questo post »

The White Buffalo @ Circolo magnolia, Segrate (Mi) – 9 luglio 2018

Postato il Aggiornato il

THE WHITE BUFFALO

Articolo e immagini sonore di Stefania D’Egidio

Ho perso il conto di tutte le volte che ho percorso, nell’ultimo mese, la strada dell’Idroscalo per raggiungere il Circolo Magnolia, ormai sono di casa tanto che gli addetti alla sicurezza quando mi vedono fanno battute del tipo: “di nuovo qui?” e non è mica colpa mia se l’estate porta con sé un concerto dietro l’altro e il 9 ce n’era uno imperdibile, di quelli per palati fini: i The White Buffalo di Jake Smith.

Leggi il seguito di questo post »

Gli Scordati di Joe – Vol. 27

Postato il

Note di merito per album passati distrattamente in secondo piano, ma meritevoli di un loro piccolo spazio. Nell’impossibilità di raccontare tutto ciò che viene prodotto, una selezione di dischi con confronti senza vincitori, né punteggi; ma con la presunzione di restituire una sensazione il più immediata possibile, attraverso un’analisi che va oltre le solite stellette.

Articolo di Giovanni Carfì

Leggi il seguito di questo post »

The Cure @ Hyde Park, London (Uk), 7 luglio 2018

Postato il Aggiornato il

Ph. Tom Hancock

Articolo di Luca Franceschini

Avevo giurato che non sarei più andato ad un concerto con più di 10mila persone ma c’erano i Cure a Londra, unica data del 2018 (anche se poi ne hanno fatta un’altra una decina di giorni prima, nell’ambito della rassegna curata da Robert Smith, Southbank) e resistere è stato impossibile.

Leggi il seguito di questo post »