Cerca

Off Topic

Voci fuori dal coro

The Strumbellas @ Santeria Toscana 31, Milano – 8 ottobre 2019

L I V E R E P O R T


Articolo di Luca Franceschini, immagini sonore di Alessandro Pedale

Partiamo da una considerazione personale: chi mi conosce si stupirà certamente di sapere che sono stato spettatore di un concerto degli Strumbellas, conoscendo bene la mia avversione per band della nuova ondata Folk come Mumford and Sons, The Lumineers, Of Monsters and Man e cose così. Per carità, benissimo quando il genere è declinato con una certa profondità e sofisticatezza (vedi Midlake, San Fermin, i primi Avett Brothers, i primi Band of Horses, The Decemberists, ecc.) ma quando ci sono ingenuità melodiche, ammiccamenti adolescenziali e banali contaminazioni di Pop radiofonico, rimango piuttosto freddo a riguardo.
Ecco, gli Strumbellas appartengono in tutto e per tutto a quest’ultima categoria e, se funzionassi solo ed esclusivamente con il metro della coerenza, dovrei schifarli fino alla morte. Invece, contro tutte le le previsioni, mi piacciono, mi sono piaciuti fin dal momento in cui mi sono imbattuto in “Spirits”, attualmente la loro più grande hit, li ho intervistati (e sono decisamente simpatici, ve lo assicuro), li ho visti dal vivo e posso dire che sia stato un bel concerto, con tutti i limiti del caso, come a breve dirò.

Continua a leggere “The Strumbellas @ Santeria Toscana 31, Milano – 8 ottobre 2019”

Rumori dal Fondo: il concept spaziale di ‘Comete’

I N T E R V I S T A


Articolo di Joshin E. Galani

Il 18 Ottobre uscirà il terzo album in studio dei Rumori dal Fondo.
Si intitola Comete e contiene nove brani prodotti da Davide Ferrario; vanta la collaborazione di Danny Snow e di Vito Gatto. Il video di Abilità è diretto da Roberto Rup Paolini. Ho incontrato Massimiliano Galli, creatore del progetto Rumori dal Fondo per saperne un po’ di più di questo viaggio musicale.

Continua a leggere “Rumori dal Fondo: il concept spaziale di ‘Comete’”

Lucio c’è, Ron @Teatro Politeama Mario Foglietti, Catanzaro – 12 ottobre 2019

L I V E – R E P O R T


Articolo di Iolanda Raffaele

Cantare per ricordare, ricordare per resistere al tempo e restare nel cuore di tutti.

Il cantante Rosalino Cellamare, in arte Ron, ha cercato di fare proprio questo, sabato 12 ottobre presso il Teatro Politeama Mario Foglietti di Catanzaro, cercando di far rivivere lo scomparso artista bolognese Lucio Dalla attraverso parole, aneddoti e canzoni. Il Festival d’Autunno diretto da Antonietta Santacroce continua, perciò, a far parlare di sé portando avanti il nome di un cantante eccellente entrato nella storia italiana e non solo.

Continua a leggere “Lucio c’è, Ron @Teatro Politeama Mario Foglietti, Catanzaro – 12 ottobre 2019”

Piero Pelù e il suo singolo con Greta Thunberg

In uscita il 18 ottobre il brano Picnic all’inferno

C O N F E R E N Z E


Articolo di Joshin E. Galani

Abbiamo incontrato Piero Pelù a pochi giorni dall’uscita del suo brano Picnic all’inferno, che anticipa la serie di live del Benvenuti al mondo tour dal 13 al 22 novembre .
Picnic all’inferno vede la partecipazione di Greta Thunberg, presente con la voce campionata nel suo discorso che fece in occasione della COP24 del 2018 a Katowice (Polonia).
Ascoltando il brano in anteprima, emerge una sorta di rap della giovane attivista svedese, inserito in un rock blues in puro stile Pelù.
Per la realizzazione di questa sorta di singolare duetto, sono stati presi contatti con la famiglia Thunberg, che sentito il brano, ha dato l’approvazione

Continua a leggere “Piero Pelù e il suo singolo con Greta Thunberg”

Angel Olsen – All Mirrors (Jagjaguwar, 2019)

R E C E N S I O N E


Articolo di Alessandro Berni

Questo disco è lo sviluppo imprevisto di come le intime connessioni di Angel Olsen con il patrimonio di cinque decadi di musica, siano state in grado di produrre – dati i precedenti della cantautrice statunitense – un effetto sorpresa difficilmente immaginabile. Ennesima esponente della trafila sterminata delle eroine maudit dall’apparenza scontrosa, con il surplus di imbronciato caro alla revisione indie di questi anni, la Olsen riesce a liberarsi dagli esercizi di stile di un canzoniere folk rock dal pilotatissimo gusto retrò, per tentare la carta estrema dell’epica esistenzialista. E i fatti sembrano darle ragione a giudicare da ispirazione e varietà che sprizzano dal nuovo All Mirrors.

Continua a leggere “Angel Olsen – All Mirrors (Jagjaguwar, 2019)”

Pensieri Passeggeri, ultimo nato a casa Pablo e il Mare: mood sentimentàl, marinero e trasognato

I N T E R V I S T A


Articolo di E. Joshin Galani

È uscito il 9 Ottobre Pensieri passeggeri il nuovo disco di Pablo e il Mare, il progetto del quintetto guidato da Paolo Antonelli. Quarto album di musica d’autore in chiave folk e non solo, si spazia nei territori acustici new wave, reggae, funk e un’elettronica di misura che non prende il sopravvento.
Debutto con vittoria del premio Rock Targato Italia nel 2005, al quale segue la pubblicazione di Onde, disco d’esordio apprezzato dalla critica. Miramòr secondo lavoro del 2011, che conferma il pop di qualità, seguito da Respiro del 2015 che ha conquistato unanimemente pubblico e stampa.
Ho amato molto Respiro, ed ho atteso con curiosità Pensieri passeggeri che si rivela essere un album garbato e ricco di molteplici influenze musicali. Con gran piacere ho scambiato quattro chiacchere con Paolo Antonelli per farmelo raccontare più da vicino.

Continua a leggere “Pensieri Passeggeri, ultimo nato a casa Pablo e il Mare: mood sentimentàl, marinero e trasognato”

Niccolò Fabi – Tradizione e tradimento (Universal Music Italia, 2019)

R E C E N S I O N E


Articolo di Letizia Grassi

Un viaggio alla ricerca della parte più profonda e sconosciuta di sé, un tuffo nell’immenso mare della propria coscienza, per esplorare gli spazi più nascosti del proprio essere. Questo è Niccolò Fabi di Tradizione e Tradimento, il nuovo album del cantautore romano vincitore del premio Tenco 2016 con Una Somma di Piccole Cose. Ed è proprio da questo premio che Fabi ha deciso di ripartire. Dopo un blocco creativo, dato dalla consapevolezza di dover realizzare qualcosa che riuscisse a reggere il confronto con l’ultimo disco, Fabi è stato costretto a mettersi in discussione. Sperimentando nuove strade e itinerari, intenzionato a “tradire” un percorso intrapreso più di venti anni fa, ma mantenendo la propria identità, Niccolò è ritornato sui suoi passi.


Continua a leggere “Niccolò Fabi – Tradizione e tradimento (Universal Music Italia, 2019)”

Stefano Mancuso – L’incredibile viaggio delle piante (Laterza, 2019)

Sì, le piante si spostano. Non è un paradosso neo-dadaista e nemmeno una boutade; potrebbe essere un escamotage linguistico-filosofico, ma non è così, le piante si muovono davvero. Ce lo racconta meravigliosamente bene Stefano Mancuso, fondatore dell’International Society for Plant Signaling & Behavior, nonché direttore del Laboratorio Internazionale di Neurobiologia Vegetale di Firenze (LINV). Era da tempo che facevo la corte a questo magnifico volumetto edito da Laterza, ma essendo un po’ prevenuto sulle mie capacità di appassionarmi alla letteratura scientifica, ho sempre rimandato l’incontro e ho fatto male

Continua a leggere “Stefano Mancuso – L’incredibile viaggio delle piante (Laterza, 2019)”

L E T T U R E


Articolo di Mario Grella

Sì, le piante si spostano. Non è un paradosso neo-dadaista e nemmeno una boutade; potrebbe essere un escamotage linguistico-filosofico, ma non è così, le piante si muovono davvero. Ce lo racconta meravigliosamente bene Stefano Mancuso, fondatore dell’International Society for Plant Signaling & Behavior, nonché direttore del Laboratorio Internazionale di Neurobiologia Vegetale di Firenze (LINV). Era da tempo che facevo la corte a questo magnifico volumetto edito da Laterza, ma essendo un po’ prevenuto sulle mie capacità di appassionarmi alla letteratura scientifica, ho sempre rimandato l’incontro e ho fatto male

Continua a leggere “Stefano Mancuso – L’incredibile viaggio delle piante (Laterza, 2019)”

Weathering with you – di Makoto Shinkai – nelle sale solo il 14, 15 e 16 ottobre

C I N E M A


Articolo di Giovanni Tamburino

Hodaka ha 16 anni ed è scappato di casa alla volta di una Tokyo avvolta ormai perennemente dalla pioggia. Si lascia alle spalle la sua isola e il suo passato, disposto a tutto pur di non rimetterci piede. Questa promessa viene messa alla prova fin dal primo momento in cui mette piede nella metropoli che sembra non abbia nessuna intenzione di rendergli la vita facile.
Dopo le prime difficoltà riesce a trovare un lavoro, ma a cambiare veramente la sua esistenza è l’incontro con Hina, una ragazza che vive col fratello e cela un segreto collegato al clima folle di quell’estate giapponese.

Continua a leggere “Weathering with you – di Makoto Shinkai – nelle sale solo il 14, 15 e 16 ottobre”

WordPress.com.

Su ↑