Live Report

Davide Van De Sfroos @ Stadio San Siro, Milano – 09 giugno 2017

Postato il

Articolo e intervista di Giacomo Starace

Lo stadio di San Siro è stato teatro di concerti storici. Star internazionali hanno incontrato il pubblico di quest’arena e, in una calda serata di giugno, si presenta sul palco un cantautore in dialetto laghée. Tanti hanno pensato che fosse il più classico dei passi più lunghi della gamba, ma ogni dubbio viene fugato non appena inizia lo show: una versione frenetica de “Lo Sciamano”, che scatena subito i presenti.
Leggi il seguito di questo post »

American Football @ Magnolia, Segrate (Mi) – 15 giugno 2017

Postato il Aggiornato il

Articolo di Luca Franceschini, immagini sonore di Circolo Magnolia

Cosa spinga una band a riformarsi dopo 15 anni, avendo all’epoca registrato un disco o poco più, è un qualcosa di molto difficile da capire. Verrebbe da tirare in ballo il romanticismo dei ricordi della giovinezza, gli amici, i tempi dell’università o delle scuole superiori, quando tutto sembrava facile, senza preoccupazioni e si pensava più che altro a godersi la vita. Verrebbe da pensare che dopo tanto tempo passato a vivere la vita, venga voglia di riprendere in mano il discorso interrotto, per vedere come sarebbe andata se invece di scioglierti, quella volta avessi semplicemente deciso di continuare.
Leggi il seguito di questo post »

Binker & Moses – due alieni a Novara Jazz

Postato il Aggiornato il

Articolo di ElleBi e James Cook

Musica improvvisata da Londra per sax e batteria. E’questo il modo semplice e diretto, con cui si presenta il duo Binker & Moses. Sono appena trentenni, hanno un album di debutto alle spalle, nonché una serie invidiabile di premi e riconoscimenti collezionati negli ultimi due anni.
Leggi il seguito di questo post »

A piatto freddo, si ragiona meglio: Primo Maggio 2017, Piazza San Giovanni in Laterano, Roma

Postato il Aggiornato il

Articolo di Iolanda Raffaele

Come gustare un piatto raffreddato può aiutare ad apprezzarne meglio i sapori, così talvolta  parlare di un evento a distanza di tempo può diventare un gesto provvidenziale, quasi catartico.
È una sorta di depurazione da tutte le negatività lanciate a caldo e sparate a zero. È un guardare alle cose positive che la fretta non fa vedere.

Leggi il seguito di questo post »

Japandroids @ Santeria Social Club, Milano – 7 giugno 2017

Postato il Aggiornato il

Articolo di Luca Franceschini, immagini sonore di Federica Borroni*

Brian King e David Prowse, il duo canadese meglio noto come Japandroids, ha fatto parecchia strada, negli otto anni trascorsi dal loro debutto “Post Nothing”. Dagli squat di Vancouver, dove hanno suonato per anni, prima di farsi notare e tagliare il traguardo dell’esordio discografico, alle platee dei più importanti festival mondiali, il loro percorso è stato caratterizzato da un’ascesa costante e inesorabile. Sempre determinati, sempre sicuri dei loro mezzi, sia quando le difficoltà iniziali li avevano portati sull’orlo dello scioglimento, sia quando, una volta arrivato il successo, i normali screzi e incomprensioni hanno rischiato di trasformarsi in qualcosa di più grosso e profondo.
Leggi il seguito di questo post »

9: il viaggio tra città, suoni e storie di Carlo Barbagallo

Postato il Aggiornato il

Intervista di Giovanni Tamburino, immagini di Valentina Brosolo 

Maggio è entrato nel suo periodo più afoso, quando incontriamo Carlo Barbagallo nei pressi di Corso Sempione, con dietro chitarra e valigia. È arrivato la sera prima a Milano per parlare del suo nuovo lavoro da solista, “9”, prima del release party che terrà a Torino.
Troviamo posto in un bar nei paraggi e davanti ad una birra fresca inizia a raccontarci.

Leggi il seguito di questo post »

Spartiti @ Spazio Anteprima, Saronno (Mi) – 20 Maggio 2017

Postato il

Articolo di Luca Franceschini, immagini sonore di Andrea Furlan

Diciamolo chiaramente. Sentiamo tutti la mancanza degli Offlaga Disco Pax. La tragica scomparsa di Enrico Fontanelli ha provocato la fine di uno dei gruppi più talentuosi del rock italiano degli ultimi anni, capaci di portare la formula dello “spoken word” inaugurata dai Massimo Volume ad un livello ulteriore, combinando perfettamente la verve narrativa di Max Collini con una tessitura elettronica di primissimo livello.

Leggi il seguito di questo post »