Cerca

Off Topic

Solo contenuti originali

Categoria

Live Report

Ararat Ensemble Orchestra diretta da Leonardo Bolgeri @ Spazio Nòva, Novara – 25 gennaio 2020

A P P U N T I  D A  N O V A R A J A Z Z


Articolo di Mario Grella

“La popolazione vuole la pace” di Victor Jara, è il pezzo che apre il concerto di NovaraJazz, presso lo Spazio Nòva (Ex Caserma Passalacqua), dell’Ararat Ensemble Orchestra diretta dal musicista cileno Leonardo Bolgeri, un pezzo che anche in queste settimane risuona nel Cile devastato dalla crisi e sconvolto dalla repressione, come all’inizio degli anni Settanta. Per chi ricorda quell’anno horribilis, il 1973 a Santiago del Cile, la sola evocazione di Victor Jara provoca una grande emozione, soprattutto quando Leonardo Bolgeri fa cenno alle torture, cui i militari di Pinochet sottoposero il grande musicista cileno tagliandogli le dita delle mani. Il progetto di musiche latino-americane dell’Ararat Ensemble Orchestra, questa sera, aggiunge qualcosa in più, alle tante suggestioni già presenti nei precedenti concerti, ma chi pensasse alla riesumazione degli Inti Illimani non coglierebbe nel segno, perché la musica dell’Ensemble è tutt’altra cosa: evocatrice, ma non nostalgica, viva e promettente senza concessioni al “già sentito”, fatta di sconfinamenti e di novità, di mescolanze e di tradizione e, naturalmente,  di contaminazioni, come è ovvio che sia.

Continua a leggere “Ararat Ensemble Orchestra diretta da Leonardo Bolgeri @ Spazio Nòva, Novara – 25 gennaio 2020”

Dish-Is-Nein @ Circolo Ohibò, Milano – 24 gennaio 2020

L I V E – R E P O R T


Articolo di Luca Franceschini, immagini sonore di Marco Olivotto

È probabilmente superfluo raccontare l’epopea dei Disciplinatha e spiegare perché abbiano rappresentato un caso unico nel panorama musicale italiano. Il loro ritorno sulle scene, a fine 2017, ha rappresentato un fulmine a ciel sereno ma anche un’occasione preziosa per poter recuperare la storia di un gruppo che da troppo tempo sopravviveva ormai solo nella memoria storica degli appassionati.
Ripresentatisi col nuovo monicker Dish-Is-Nein (a causa del fatto che i diritti sul nome sono ancora detenuti dal batterista originario Daniele Albertazzi) e accasatisi presso la storica Contempo Records, il gruppo, il cui nucleo fondante è ancora costituito da Cristiano Santini e Dario Parisini, a cui si è aggiunta solo di recente la bassista Roberta Vicinelli, che ha fatto ritorno all’ovile dopo parecchi anni, ha realizzato un Ep straordinariamente autorevole, dove le suggestioni Industrial-Post Punk degli esordi sono diventate ancora più spigolose, corredate da una veste sonora al passo coi tempi, e dove il lato provocatorio e disturbante dell’immaginario e dei testi non è per nulla venuto meno.

Continua a leggere “Dish-Is-Nein @ Circolo Ohibò, Milano – 24 gennaio 2020”

I am a fish @ Opificio, Novara – 23 gennaio 2020

A P P U N T I  D A  N O V A R A J A Z Z


Articolo di Mario Grella

Piatto di pesce, questa sera all’Opificio, ormai divenuto il vero jazz club della città, con I am a fish, così hanno scelto di chiamarsi, in questa formazione diretta da Marco Carboni alla chitarra, Lorenzo Blardone alle tastiere, Gianluca Zanello al sax alto, Andrea Grossi al contrabbasso e Andrea Bruzzone alla batteria. Se di pesce si tratta, speriamo almeno si tratti di sardine. Comunque sia, il “pesce” risulta non solo molto digeribile, ma anche di ottima qualità.
Devo ammettere che in tutti questi anni di NovaraJazz, ho imparato ad apprezzare la chitarra elettrica in una formazione jazz cosa che, fino a qualche anno fa, mi risultava indigesta, con le sole eccezioni delle loro eminenze Django Reinhardt, Kenny Burrell, Bill Frisell, John Scofield, Franco Cerri e pochi altri. 

Continua a leggere “I am a fish @ Opificio, Novara – 23 gennaio 2020”

Gianluca Zanello Quartet @ Opificio, Novara – 16 gennaio 2020

A P P U N T I  D A  N O V A R A J A Z Z


Articolo di Mario Grella

Quante sere passate all’Opifico per “Taste of Jazz”! E quanti musicisti passati da qui; tanti da cominciare a creare una tradizione, forse una “Legacy” come direbbero gli anglosassoni. Questa sera è la volta del Gianluca Zanello Quartet che, come ricorda Gianluca stesso, torna a suonare insieme dopo molto tempo, almeno in questa formazione. Certo che la musica rende la vita densa, poiché vista la giovane età dei musicisti mi piacerebbe sapere cosa significa per lui “molto tempo”, ma alla fine del concerto non ho il coraggio poi di chiederglielo, perché ho un po’ di paura per la risposta. Scherzi a parte, il quartetto che presenta tutti brani originali, si destreggia bene con un jazz molto gradevole, ben strutturato, senza scossoni e questo, molto spesso non è affatto un difetto.

Continua a leggere “Gianluca Zanello Quartet @ Opificio, Novara – 16 gennaio 2020”

Paolo Fabbri Jazz Ensemble @ Opificio, Novara – 19 dicembre 2019

A P P U N T I  D A  N O V A R A J A Z Z


Articolo di Mario Grella

Ultimo appuntamento dell’anno per Taste of Jazz all’Opificio, con tanti amici di NovaraJazz e con la quasi consueta presenza del Sindaco Alessandro Canelli che, occorre ammetterlo, ha sempre dato supporto al festival novarese e che sotto il continuo pungolo di Corrado Beldì, continuerà a darne. Corrado ha anche colto l’occasione per annunciare che il premio “Taste fo Jazz 2019” è stato conferito al pianista Simone Quatrana. E i musicisti? Un gruppo collaudato, di grande professionalità, perfettamente amalgamato, quello del Paolo Fabbri Jazz Ensemble con Gianni Belletti al filicorno, Tommaso Uncini al sax alto, Massimo Manni Villa al piano, Massimo Erbetta al contrabbasso, Davide Stranieri alla batteria e appunto, Paolo Fabbri al sax tenore, sax baritono e flauto.

Continua a leggere “Paolo Fabbri Jazz Ensemble @ Opificio, Novara – 19 dicembre 2019”

La musica è pericolosa – Nicola Piovani @ Teatro Comunale – Catanzaro, 14 dicembre 2019

L I V E – R E P O R T


Articolo di Iolanda Raffele

La musica è pericolosa è il titolo dello spettacolo, curato da Ama Calabria, che sabato 14 dicembre ha visto la presenza del pianista, compositore e direttore d’orchestra italiano Nicola Piovani presso il Teatro Comunale a Catanzaro.

La fama e il nome preannunciano sempre performances eccellenti e, infatti, ancora una volta il maestro sa superare ogni possibile titubanza e riserva.

Continua a leggere “La musica è pericolosa – Nicola Piovani @ Teatro Comunale – Catanzaro, 14 dicembre 2019”

Così libero, così universale: Niccolò Fabi @ Teatro Rendano, Cosenza – 10 dicembre 2019

L I V E – R E P O R T


Articolo di Iolanda Raffaele, immagini di Floriana Cofone

Passa il tempo, ma non l’appuntamento con la buona musica, quella che spinge ancora a riempire i teatri e ad invadere le piazze, quella che rapisce il cuore senza che te ne accorgi e ti fa viaggiare anche se vivi a sud, lontano dal boato e dai riflettori.
Così Niccolò Fabi ritorna in Calabria, a Cosenza, in quel Teatro Rendano che da alcuni anni ha imparato ad amarlo e a splendere al suo ingresso, in cui ormai entra da padrone, ma sempre in punta di piedi, in cui si sente a casa e ritrova un po’ se stesso.

Continua a leggere “Così libero, così universale: Niccolò Fabi @ Teatro Rendano, Cosenza – 10 dicembre 2019”

Animatronic @ Latteria Molloy, Brescia 28 novembre 2019

L I V E – R E P O R T


Articolo di Cinzia D’Agostino, immagini di Giacomo Ghidinelli

Al primo ascolto di Rec, il disco d’esordio degli Animatronic, uscito l’otto Novembre per La Tempesta Dischi, sono rimasta letteralmente sconvolta. Quindici brani totalmente strumentali che ti violentano il cervello, basso chitarra e batteria senza un attimo di sosta. Ho immaginato immediatamente tre musicisti in preda ad un sano sfogo in sala prove, dove suoni non per incidere ma per puro divertimento e sperimentazione senza alcun freno inibitorio. E infatti Luca Ferrari, Luca Terzi e Nico Atzori passano insieme  un bel po’ di tempo a scaricarsi insieme con i loro strumenti finché il gioco non prende forma e registrano analogicamente su nastro a presa diretta questo loro progetto.

Continua a leggere “Animatronic @ Latteria Molloy, Brescia 28 novembre 2019”

Simone Quatrana e Davide Rinella @ Opificio, Novara – 5 dicembre 2019

A P P U N T I  D A  N O V A R A J A Z Z


Articolo di Mario Grella

Far convivere insieme due entità diverse a volte è difficile, armonizzarle tra loro è ancora più difficile. Ci sono riusciti in tanti, ma non tantissimi. Per esempio ci riuscì, genialmente, Giorgio Gaber che, come i meno giovani ricorderanno, da “due uomini tristi e soli quella sera/senza donne a un tavolo di un bar…” trasse fuori una convivenza tra “Barbera e Champagne”. E giovedì sera l’esperimento è riuscito alla perfezione con il piano di Simone Quatrana e l’armonica di Davide Rinella nell’ambito della rassegna Taste of Jazz 2019, braccio armato (di forchetta, coltello e cucchiaio) di NovaraJazz.

Continua a leggere “Simone Quatrana e Davide Rinella @ Opificio, Novara – 5 dicembre 2019”

WordPress.com.

Su ↑