I N T E R V I S T A


Articolo di Lucia Dallabona 

Madre siciliana, padre inglese (Sergio) Beercock è un talento poliedrico: cantante, musicista, poeta. Da performer, lavora in vari collettivi teatrali come attore ma anche regista, nonché compositore di colonne sonore per gli spettacoli stessi.
Dopo un anno di intenso lavoro di gruppo in esclusiva su Bandcamp l’11 dicembre (e dal 18 dicembre su tutte le piattaforme digitali e nei negozi) uscirà Humam Rites, il suo secondo album solista. Frutto di una ricerca sonora atta a creare un linguaggio originale, fonde con notevole fascino prestazioni della voce e del corpo rese in libertà assoluta. Il tutto è ottenuto tramite l’uso di un solo microfono per la ripresa delle parti vocali e dei beat del fiato e delle mani, in seguito processati fino a costruire l’ipnotico muro di suono che attraversa tutto il disco. La dimensione individuale e corale si fondono in ogni canzone alimentando così un rito umano da condividere. Questo nuovo progetto artistico meritava di essere approfondito, per cui ci siamo rivolti direttamente a Beercock. Ecco come è andata l’intervista…

Continua a leggere “Beercock – Voce.Corpo.Rito”