L E T T U R E


Articolo di Mario Grella

Daniel Halévy è stato uno storico, un saggista e un traduttore francese. Ma questo è il meno. Quello è che davvero notevole è che Daniel Halévy, aveva amici molto interessanti; in particolare uno di essi, Edgar Degas. Ludovic Halévy, padre di Daniel, ed Edgar Degas frequentarono lo stesso liceo parigino, il Lous-le-Grand e, benché molto più giovane, Daniel divenne uno dei migliori amici di Degas al quale lo univa, una forte affinità elettiva di tipo spirituale. Scrive Jean-Pierre Halévy nella prefazione di Degas parla, il bel volume edito da Adelphi, uscito qualche mese fa: “Sono due autentici parigini, che non amano né la campagna, né la natura. È noto che Degas, diversamente dagli impressionisti, si rifiutava assolutamente di dipingere ‘en plein air’ ed entrambi si sentivano a loro agio solo a Parigi, di cui apprezzavano lo spirito ereditato dal Secondo Impero.”

Continua a leggere “Daniel Halévy – Degas parla (Adelphi edizioni, 2019)”