Intervista di Luca Franceschini

Arrivati al terzo disco, i torinesi We Are Waves non hanno più niente da dimostrare. “Hold”, il loro nuovo lavoro, fresco di stampa e trasuda energia e freschezza in ogni singolo brano, manifestazione viva di un suono storicamente datato eppure mai andato del tutto fuori moda. Li abbiamo visti in azione qualche settimana fa a Milano, dove hanno presentato il disco nell’ormai rassicurante cornice dell’Ohibò. Un concerto bellissimo, da parte di una band che vive il palco come dimensione naturale e che ha alternato pezzi del disco nuovo con quelli del precedente “Promises”, donando a tutti un impatto e una dinamicità notevole, dando l’impressione, nonostante gli anni di assenza dai palchi, di essere già pronti per un nuovo tour.
Abbiamo raggiunto la band qualche giorno dopo per complimentarci e cercare di saperne di più sul disco.
Continue reading “We Are Waves – Siamo ancora in fissa con gli Smiths (ma non solo) [intervista]”