Articolo di Cristiano Carenzi

La prima volta che sentii Merio era il 2012 quando insieme a Frah Quintale aveva un collettivo chiamato appunto, Fratelli Quintale. Erano uno dei featuring di Foga (disco di En?gma) e la cosa che mi colpì era l’arroganza della loro strofa, soprattutto del primo che entrava sul brano (che era appunto Merio). “Bevi l’ammoniaca così magari muori” o “mi fotto anche la tua stronza” sono alcune frasi emblematiche di quella canzone; da quel momento sono successe tante cose: tre progetti del duo bresciano, l’album solista di Frah e ora quello di Merio per Costello’s Record. Continua a leggere “Merio – Pezzi di Merio (Costello’s Records, 2018)”