R E C E N S I O N E


Articolo di Giacomo Starace

Giuseppe Righini, classe 1973, è un musicista con un curriculum impressionante e una lunga carriera in corso. Noto anche con il moniker Houdini Righini, ha pubblicato a marzo il nuovo album, Lascaux, un disco complesso, fortemente caratterizzato dalla componente elettronica.
È musica ben scritta, le parti elettroniche e le strumentali si bilanciano bene in ogni brano e la voce è pulita e precisa, con un respiro che crea un’immagine molto intima e caratteristica. Il pianoforte e le chitarre si muovono sullo stesso binario delle basi, dando però una sfumatura cantautorale a tutto il lavoro.


Continua a leggere “Houdini Righini – Lascaux (Ribéss Records, 2020)”