R E C E N S I O N E


Articolo di Antonio Sebastianelli

“Time is never time at all
You can never ever leave
Without leaving a piece of youth
And our lives are forever changed
We will never be the same”

[Smashing Pumpkins – Tonight Tonight (1985)]

Venti anni tondi. Tanti ne sono passati dal primo addio dei Pumpkins. Che sembrava definitivo: un’epoca gloriosa e disperata che si chiudeva; tante figure di primo piano cadute lungo la strada (Jeff e Kurt) e mille incertezze su quello che sarebbe stato il futuro della musica e del mondo. Lungo tutti gli anni Novanta Billy Corgan è stato per me, come per molti altri coetanei, una sorta di faro luminoso. Arrogante, individualista e strafottente come pochi altri. Ma anche coraggioso e indomito; il vero depositario di quel cuore di tenebra che batteva forte negli Smashing. Un cuore gonfio di speranza, di desiderio e di riscatto, non solo di oscuro nichilismo. A reggere tutta la baracca poi era un Sogno, lo stesso che aveva portato quattro sconosciuti, dal suburbio chicagoiano ai vertici delle classifiche di mezzo mondo.

Continua a leggere “Smashing Pumpkins – Cyr (Sumerian, 2020)”