Articolo di Luca Franceschini, immagini sonore di Antonio Giovanditti e Raffaele Concollato

Se c’è una lezione che si può trarre dal concerto di questa sera è che nella musica è ancora importante fare dei distinguo: l’ondata di Folk, barbe e camicie da boscaiolo che ci ha sommerso da qualche anno a questa parte (e che sembra comunque aver già perso molta della sua forza propulsiva) non è per niente uniforme al proprio interno. Mi ero fatto abbagliare anch’io, all’inizio, dai primi passi dei Mumford and Sons, avevo speso belle parole per l’esordio discografico dei Lumineers. Col tempo mi sono dovuto ricredere. Non è il genere, quello che conta. Il problema è la profondità che il singolo artista riesce ad esprimere col mezzo comunicativo che ha scelto di utilizzare.
Continue reading “Iron & Wine @ Alcatraz, Milano – 5 febbraio 2018”