Cerca

Off Topic

Voci fuori dal coro

Tag

Beirut

TOdays festival | 24 25 26 Agosto 2019 | Torino

N E W S


Articolo di Claudia Losini

“L’unica regola è che non ci sono regole”, recita il post di Facebook in cui TOdays Festival annuncia la line up del suo quinto anno di vita. Ed è proprio l’assenza di regole, la commistione di generi, la possibilità di sentire e scoprire cose nuove hanno fin da subito caratterizzato lo spirito del festival nato sotto la Mole. Impossibile fare previsioni su chi sale sul palco dello Spazio 211 a fine agosto, perchè ogni anno è una sorpresa diversa, ogni volta uno spaccato di nostalgia degli anni 90, rivelazioni psichedeliche, le migliori band italiane ed elettronica fino a tarda notte.

Continue reading “TOdays festival | 24 25 26 Agosto 2019 | Torino”

Beirut, il 18 aprile all’Alcatraz di Milano

C O M U N I C A T O – S T A M P A


A distanza di tre anni dall’ultimo No No No, Zach Condon è pronto a tornare con il progetto Beirut in Italia per presentare il nuovo lavoro Gallipoli, scritto e registrato tra New York, Berlino e Lecce, ed in uscita per 4AD il 1 febbraio 2019.

“Gallipoli iniziò, nella mia testa, quando finalmente feci spedire il mio vecchio organo Farfisa dalla casa dei miei genitori a Santa Fe, NM a New York” esordisce Condon ” Mi impossessai dell’organo durante il mio primo lavoro al Center For Contemporary Arts di Santa Fe; trascorsi i successivi tre anni scrivendo il maggior numero di canzoni che potevo tirarne fuori”

Condon va avanti raccontando il processo di scrittura “In questo periodo la mia vita privata cambiò improvvisamente e mi ritrovai a viaggiare avanti e indietro tra New York e Berlino per lunghi periodi di tempo”

Descrive le session di registrazione come “una tempesta di giorni passati chiusi in studio dalle 12 alle 16 ore, facendo gite sulla costa e seguendo una dieta solida a base di pizza, pasta e peperoncini” e poi racconta le fonti d’ispirazione del nuovo lavoro ed in particolare del brano Gallipoli

“Una sera ci trovammo per caso nella cittadina medievale di Gallipoli e seguimmo una band di ottoni in processione dietro a preti che portavano la statua del santo patrono tra le strette vie del paese, seguiti da quella che sembrava l’intera città. Il giorno seguente scrissi in una sola sessione, facendo pausa solo per mangiare, il brano che sarebbe diventato “Gallipoli”.

Beirut – No no no (4AD, 2015)

beirut - no, no, no

Articolo di Gianluca Porta

Quando vado a una festa c’è sempre un momento che sento in dissonanza con la serata. Mentre sono lì, a bere, chiacchierare, ridere e scherzare con persone che conosco da una vita, per un istante è come se mi assalisse una tristezza strana, una malinconia o meglio ancora una nostalgia. Di cosa non so, non ancora, però c’è. Continue reading “Beirut – No no no (4AD, 2015)”

WordPress.com.

Su ↑