R E C E N S I O N E


Articolo di Savino Di Muro

Gianni Togni torna sul mercato discografico con Futuro Improvviso, quindicesimo lavoro in studio. Fa seguito a Canzoni Ritrovate, pubblicato nel 2016, contenente canzoni originali che avrebbero dovuto far parte del suo secondo album nel 1977, un disco prodotto da Red Canzian e mai uscito.
Inizia a suonare da bambino con una chitarrina Eko regalatagli dal padre e con il pianoforte scordato della nonna. Impara esercitandosi su pezzi di Bob Dylan e Donovan, traducendoli e suonandoli a suo modo, comincia successivamente a scrivere proprie canzoni. A diciassette anni entra al Folkstudio, facendo un provino un po’ per caso.

Continua a leggere “Gianni Togni – Futuro improvviso (Acquarello, 2019)”