Cerca

Off Topic

Solo contenuti originali

Tag

La vita segreta

Abiku – un’intervista per caso

I N T E R V I S T A


Articolo di Luca Franceschini

Nell’agosto del 2017, trovandomi in vacanza a pochi chilometri da Grosseto e avendo saputo che gli Abiku erano nel pieno delle registrazioni del nuovo disco, chiamai Giacomo, cantante e paroliere del gruppo, e mi misi d’accordo per andarli a trovare. Passammo il pomeriggio insieme, ascoltai qualche canzone nuova ancora in versione rough mix, dopodiché li intervistai. Era ancora molto presto: non c’era né un titolo, né una data di uscita e neppure piani precisi di investimento a lungo termine con etichette e uffici stampa. Il mondo della musica stava cambiando, loro se n’erano resi conto e non volevano compiere scelte precipitose. Ragion per cui, al momento di pubblicare il pezzo, mi chiesero cortesemente di aspettare che venisse definita una strategia di lancio. Quello che nessuno di noi immaginava, è che ci sarebbe voluto più di un anno perché questo tanto sospirato disco potesse vedere la luce. Finalmente ci siamo: abbiamo un titolo (“Montecarlo”), un singolo (“Internet”, presentato in anteprima su Ondarock il 24 gennaio) e un’etichetta, la sempre ottima Costello’s, che dopo aver pubblicato il precedente La vita segreta (quando ancora si chiamava Sherpa Records) ha scelto di prolungare la partnership. Avremo tempo per parlarvi del disco (che abbiamo nel frattempo ascoltato interamente) e di fare ancora due chiacchiere con loro, giusto per aggiornaci un po’. Intanto però, ci sembrava bello riproporre quell’intervista di due estati fa, perfetta fotografia di un gruppo che, terminata una fase importante della propria carriera, stava pazientemente cercando di ridefinire le proprie coordinate.

Continua a leggere “Abiku – un’intervista per caso”

Abiku – La vita segreta (Sherpa Records, 2014)

Stampa

Articolo di Luca Franceschini.

Siamo il paese del melodramma e dei cantautori. Per anni parlare di rock in Italia è stato difficile se non impossibile e abbiamo sempre vissuto questo fenomeno da lontano, come un qualcosa di esterno a noi, come un prodotto di importazione che a tratti abbiamo cercato di scimmiottare ma mai realmente di capire. Che fosse la mera traduzione italiana di alcuni pezzi del repertorio beat, l’affezionato e fedelissimo omaggio al post punk e alla New Wave (vedi Diaframma e Litfiba), l’overdose springsteeniana targata Rocking Chairs o Massimo Priviero (ci ha provato anche Ligabue ma si è trasformato presto in qualcos’altro di ben peggiore), suonare rock nel nostro paese ha sempre e solo voluto dire tirare in ballo i modelli stranieri. Quando non addirittura mettere due chitarre distorte in una base e chiamarlo rock, come l’esempio di Vasco insegna.

Continua a leggere “Abiku – La vita segreta (Sherpa Records, 2014)”

WordPress.com.

Su ↑