R E C E N S I O N E


Articolo di Claudia Losini

Kieran Hebden, in arte Four Tet, inaugura questo strano 2020 con un disco che fa capo a tutte le sue produzioni degli ultimi dieci anni. Sixteen Oceans è un richiamo alle melodie di There Is Love In You, disco del 2010 che l’aveva incoronato padrone di quella elettronica che si allontanava dal concetto di musica esclusiva per club, per arrivare dentro la propria
stanza e giocare con ritmi indiani, folktronici e intimi.

Continua a leggere “Four Tet – Sixteen Oceans (Text Records, 2020)”