R E C E N S I O N E


Recensione di Arianna Mancini

L’inizio del nuovo anno è stato testimone di interessanti uscite discografiche, ulteriore conferma che nonostante le limitazioni imposte al fluire della vita a cui eravamo abituati, la musica ha continuato a vivere e a stupirci con la sua forza carismatica e generatrice in una realtà surreale e densa di dighe.
È il caso di Tied, album d’esordio del collettivo Linda Collins uscito il 22 gennaio per l’etichetta indipendente fiorentina Urtovox Records. Linda Collins è un progetto musicale policromatico a cui appartengono vari musicisti. Si definiscono come ”collettivo senza base geografica”.
ll nucleo della formazione (Alberto Garbero – chitarre, Massimiliano Esposito – synth, Pietro Merlo – batteria e Vincenzo Morreale – basso) proviene da realtà parallele del circuito underground torinese Olla e Caplan a cui si uniscono per il featuring alla voce Federico Babbo aka Jackeyed, Karin Nygren, Michele Sarda aka Neverwhere (Caplan) e Fabio Padovan aka Savantpunk. Alla tromba Ramon Moro, al basso Luigi De Palma con un remix di Fabio Arnosti aka Arnoux.

Continua a leggere “Linda Collins – Tied (Urtovox Records, 2021)”