R E C E N S I O N E


Articolo di Giacomo Starace

Totò Zingaro non sono nuovi all’intreccio di musica e letteratura (Salgariprivato, Fiodor). Lo scorso novembre è uscito il nuovo album della formazione torinese 1922, un concept che fa riferimento al libro Pontescuro di Luca Ragagnin, candidato al Premio Strega 2019.
Le vicende del romanzo, ambientato nel 1922 nella bassa padana, ruotano attorno all’omicidio della figlia del signorotto locale commesso dal fattore e sono raccontate dal narratore e da vari testimoni: la nebbia, una blatta, il fiume, il cadavere…
Ogni brano è intitolato proprio a questi personaggi e ripercorre le sfaccettature del crimine commesso in modo diretto e crudo, entrando nel profondo della parte oscura dell’animo umano che cercando il controllo su ciò che lo circonda cede alla distruzione egoistica dell’altro.

Continua a leggere “Totò Zingaro – 1922 (Zingaro familia, 2019)”