Ricerca

Off Topic

Solo contenuti originali

Tag

Aut Records

Monica Nica Agosti ShapeX – Ornettiana (Aut Records, 2022)

R E C E N S I O N E


Recensione di Mario Grella

Se si decide di intitolare un disco “Ornettiana” si decide anche di non riservare grandi sorprese in chi ascolta, ma ritengo che questa decisione sia ugualmente azzeccata. Il mondo della musica, come quello della letteratura o del cinema, il mondo in generale insomma, è pieno di “fenomeni” per usare una terminologia da bar, ma che ben rende l’idea. Tutti vogliono sorprendere, stupire, essere originali a tutti i costi, tanto che trovare in un titolo un riferimento preciso e circostanziato, non può che essere benefico. Nel bel CD di Monica Nica Agosti, il riferimento al Free Jazz e al suo indiscusso maestro, Ornette Coleman è esplicito e diretto, quasi si trattasse di “musica a programma”. Quindi, tolto di mezzo il fastidio della “sorpresa-a-tutti-i-costi”, resta il sano gusto dell’ascolto. Il disco uscito lo scorso mese di settembre per l’etichetta Aut Records, oltre alla voce di Monica Nica Agosti, vede Tobia Bondesan al sax, Tommaso Iacoviello alla tromba, Francesco Sarrini al contrabbasso e Giuseppe Sardina alla batteria (ShapeX). 

Continua a leggere “Monica Nica Agosti ShapeX – Ornettiana (Aut Records, 2022)”

Tell No Lies – Anasyrma (Aut Records, 2020)

R E C E N S I O N E


Recensione di Mario Grella

Non è facile scrivere di certi lavori musicali, come questo Anasyrma dei Tell No Lies, gruppo composto da Nicola Guazzaloca al piano, anche autore dei brani, Edoardo Marraffa ai sax sopranino e tenore, Filippo Orefice al sax tenore, Luca Bernard al contrabbasso, Andrea Grillini alle percussioni, con l’aiuto esterno di Christian Ferlaino al sax baritono, Francesco Guerri al violoncello e Federico Pierantoni al trombone. Quando non è facile scriverne, significa che è facile ascoltarli e anche introiettarli e questo perché la musica ha preso il sopravvento su teorie, concezioni, spiegazioni che qualche volta rendono tutto più macchinoso, soprattutto se chi scrive si compiace di ciò che scrive (e capita un po’ a tutti di dire bugie). Allora lasciamoli suonare e penseremo alla fine cosa dire o cosa scrivere…

Continua a leggere “Tell No Lies – Anasyrma (Aut Records, 2020)”

Federico Calcagno – Liquid Identities (Aut Records, 2020)

R E C E N S I O N E


Recensione di Mario Grella

Il primo giugno 2020 è uscito il nuovo lavoro discografico del valente clarinettista Federico Calcagno, dal titolo Liquid Identities. Chi mi legge sa che mi incuriosisce sempre molto il legame che esiste tra la musica e la parola e, in particolare tra i brani o gli album e i loro titoli. Un legame o un non-legame, non sempre felice e non sempre necessario. In questo caso, il riferimento alla “liquidità” baumaniana, esposta con diligenza nel comunicato stampa, sembra persino superflua poiché, ad un orecchio minimamente abituato all’ascolto del jazz, appare abbastanza evidente che la cifra musicale non possa che essere quella di una mescolanza. 

Continua a leggere “Federico Calcagno – Liquid Identities (Aut Records, 2020)”

Sito web creato con WordPress.com.

Su ↑