Articolo di Luca Franceschini immagini sonore di Stefano Brambilla

Il Fabrique è pieno a metà, con i teloni scuri che possono mascherare ma non totalmente nascondere questa mancanza. C’è tanta gente ma non c’è il pienone, non c’è isteria. Del resto è così da tempo: i giorni di gloria degli Suede sono finiti da tempo e non è neppure detto che sia un male. Se il loro nome è associato nella narrazione comune ai fasti del Brit Pop (del quale hanno sempre interpretato la versione più glamour e “bowiana”, però), è altrettanto vero che dopo la reunion del 2010, il gruppo di Brett Anderson ha saputo continuare con onestà un discorso artistico che pur non muovendo hype e folle oceaniche come negli anni Novanta, non ha mai mancato di una sua personale coerenza e valore qualitativo.
Continua a leggere “Suede @ Fabrique, Milano – 4 ottobre 2018”