Ricerca

Off Topic

Solo contenuti originali

Tag

Fiorenzuola D’Arda

L’Arte come stile di vita – Intervista a Luca Bravo

I N T E R V I S T A


Articolo di Barbara Guidotti

Da Warhol a Banksy è la mostra d’arte che in questi giorni sta creando una piccola rivoluzione a Fiorenzuola d’Arda, una realtà di provincia che per la prima volta si trova ad ospitare, nella storica cornice di palazzo Bertamini-Lucca, opere riconducibili alla pop e street art di autori di levatura internazionale.
Off Topic ha incontrato il curatore della mostra, Luca Bravo, che da anni opera nel mondo dell’arte contemporanea come art consultant e art dealer, e al quale si deve la realizzazione di questa iniziativa “controtendenza”: portando l’arte in una dimensione territoriale non convenzionale, di matrice locale, Bravo ha infatti dato vita ad un evento di notevole risonanza mediatica, ma tale da conservare una caratterizzazione di nicchia ed un’atmosfera intima che ne valorizzano il carattere “sperimentale” e innovativo.

Il percorso della mostra – ideata da Bravo con il Comune di Fiorenzuola d’Arda e la Deodato Arte di Milano -, ci accoglie con il volto di Marilyn Monroe (“This is not by me”, nella rappresentazione pop divenuta ormai iconica di Andy Warhol) e si snoda tra gli stucchi e gli affreschi della location settecentesca (ispirati alle Metamorfosi di Ovidio e dipinti da Bartolomeo Rusca) accompagnando il visitatore in un viaggio nella street art internazionale.
Angelo Accardi (che incorpora nelle proprie opere elementi simbolici introducendoci nel suo mondo “misplaced”), classe 1964, e Daniele Fortuna (che reinterpreta in chiave pop e con tecniche innovative soggetti ispirati alle sculture classiche), classe 1981, sono gli artisti italiani giustapposti a street artists internazionali come Keith Haring, lo statunitense Shepard Fairey (Obey), il francese Thierry Guetta (Mr. Brainwash) ed il celeberrimo Banksy, la cui identità tuttora ignota, unita ai contenuti provocatori delle sue espressioni artistiche, ne ha ormai fatto una figura leggendaria sulla scena dell’arte contemporanea.

Continua a leggere “L’Arte come stile di vita – Intervista a Luca Bravo”

Pour un oui ou pour un non – Umberto Orsini e Franco Branciaroli – Teatro Verdi, Fiorenzuola d’Arda (PC)

T E A T R O


Articolo di Barbara Guidotti

Quando il sipario si apre, solo tre colori dominano la scena: il bianco, il rosso e il nero. Il bianco dell’arredamento, dei libri, della finestra aperta sull’esterno, delle parole scritte col gesso sul muro nero che si fa lavagna. Nero come le due figure che si muovono sulla scena, intorno a un divano rosso come il risentimento che a poco a poco affiora mentre il dialogo si fa incalzante. Due amici, uno di fronte all’altro, si misurano in un dialogo serrato in cui il non detto, il sottinteso, l’insinuato apre incrinature che diventano solchi profondi e incolmabili non solo tra tra due uomini, ma tra due mondi, due visioni dell’esistenza, due piani prospettici: l’oscurità della tana dove barricarsi, perché “la vita è là/ semplice e tranquilla”, troppo estranea da accogliere (la citazione di Verlaine si interrompe sull’orlo del rimpianto: “che hai fatto, tu che qui/ piangi senza tregua,/ dimmi che hai fatto, tu/ della tua giovinezza?”), e la normalità di un’esistenza che scorre sui binari di una rassicurante e apparente certezza.

Continua a leggere “Pour un oui ou pour un non – Umberto Orsini e Franco Branciaroli – Teatro Verdi, Fiorenzuola d’Arda (PC)”

“All you need is love – L’economia spiegata con i Beatles” di e con Federico Rampini

Articolo di ElleBi, immagini di Leonardo Arrisi

“Non si studia l’economia a scuola e non ci sono luoghi di divulgazione. Questo è molto pericoloso perché l’economia ci riguarda tutti e se noi non la capiamo qualcun altro la capisce per noi, compiendo scelte alle nostre spalle.”
E’ partendo da queste consapevolezze che il giornalista Federico Rampini dal 2014 gira l’Italia  con “All you need is love. L’economia spiegata con i Beatles.”

Continua a leggere ““All you need is love – L’economia spiegata con i Beatles” di e con Federico Rampini”

Stefano Dell’Accio – Intervista a un malincomico

Intervista di ElleBi

Dal 19 al 22 ottobre, presso il Teatro Verdi di Fiorenzuola d’Arda (PC) si è svolta la seconda edizione del concorso “Teatro in Corto“, organizzato dal comune, con il sostegno della Regione Emilia Romagna e la collaborazione di Sciara Progetti.
Un esempio virtuoso di festival in cui, tramite bando pubblico, sono stati selezionati otto corti teatrali di compagnie emergenti provenienti da varie parti di Italia.

Continua a leggere “Stefano Dell’Accio – Intervista a un malincomico”

Sito web creato con WordPress.com.

Su ↑