Ricerca

Off Topic

Solo contenuti originali

Tag

Beggar Town

Cheap Wine @ Nidaba Theater, Milano, 8 Gennaio 2015

1

Articolo di Luca Franceschini Fotografie di Ricci Pasquale

È una formula inedita quella che i Cheap Wine hanno scelto per dare voce a Beggar Town, il loro ultimo disco (leggi la recensione), uscito pochi mesi fa e che personalmente ho votato tra i miei preferiti dell’anno appena trascorso. Li abbiamo ammirati spesso in elettrico, con le atmosfere delicate e soffuse a mescolarsi sapientemente nelle sfuriate rock, con gli assoli infiniti di Michele Diamantini a trasfigurare le canzoni e con la batteria di Alan Giannini a pestare indiavolata garantendo ritmo a volontà. Per una volta, nulla di tutto questo. A dicembre i pesaresi hanno deciso di tenere tre date in formazione ridotta e rigorosamente acustica, per portare il nuovo album e il vecchio repertorio in una dimensione nuova, magari anche più vicina all’essenza originale delle canzoni.

Continua a leggere “Cheap Wine @ Nidaba Theater, Milano, 8 Gennaio 2015”

Cheap Wine @ Spazio Teatro 89 – Milano 4 Ottobre 2014

IMG_4530

Testo e immagini sonore di Andrea Furlan

Una città di straccioni, scura come la notte, popolata da anime randagie in cerca di ristoro. La fuga non è possibile, non è prevista. La realtà è spietata, vivere un atto di eroismo quotidiano. Rabbia e disillusione sono l’unico cibo disponibile, ma, anche quando sembrano avere il sopravvento, rimane comunque un filo di speranza cui aggrapparsi. Se non fosse così, resterebbe solo la follia.

Continua a leggere “Cheap Wine @ Spazio Teatro 89 – Milano 4 Ottobre 2014”

Cheap Wine – Beggar Town (2014 – Cheap Wine Records / IRD)

Cheap Wine - Beggar Town

(Welcome to) BEGGAR TOWN

Di fango, di rabbia, di sole, di speranza.

In viaggio con i Cheap Wine.

Articolo di Fabio Baietti

Ho visto scomparire la tua immagine sbiadita mentre riprendevi la via del ritorno a casa. Dopo aver incrociato vampiri in libera uscita e troppe anime disilluse dalle bugie. Con una pietra al posto del cuore, perdute dentro al loro dolore. Ti ritrovo dopo due anni. La tua auto è la tua casa. I sedili posteriori una camera dove non riesci a sognare. Riprendi la strada principale, tra banchi di nebbia e un grigio denso ed opprimente. Non ci sono illusioni quando il volante ti dirige verso la tempesta imminente. Nessuna deviazione, nessuna uscita. Non hai scampo.

Continua a leggere “Cheap Wine – Beggar Town (2014 – Cheap Wine Records / IRD)”

WordPress.com.

Su ↑