Ricerca

Off Topic

Solo contenuti originali

Tag

Venerus

Apparat @ Balena Festival – Porto Antico, Genova – 4 settembre 2021

L I V E – R E P O R T


Articolo di Luca Franceschini

Dopo una mezz’ora scarsa dall’inizio Sascha Ring si ferma per ringraziare brevemente il pubblico e trasmettere tutta la sua felicità per essere finalmente tornato dal vivo dopo due anni di stop forzato. In tutto questo tempo non si è neppure incontrato con la sua band per le prove, ragion per cui ricominciare, dice, non sarà così semplice. Si sono ritrovati qualche settimana fa e così, per non annoiarsi troppo a suonare sempre le solite cose, hanno scritto qualche brano nuovo. “Uno l’avete appena ascoltato – informa – probabilmente più tardi ne suoneremo un altro”. Cosa che puntualmente avviene, mettendo in risalto l’alta qualità di queste composizioni, che si muovono sulla falsariga degli ultimi lavori del produttore e compositore berlinese, lasciando crescere ulteriormente le aspettative per un disco che, lo ha anticipato lui in un’intervista a Repubblica di qualche giorno fa, dovrebbe essere ormai quasi pronto.
Quella del Balena Festival di Genova è la quarta di cinque date che Apparat sta tenendo nella nostra penisola (ci sono state anche Porto Recanati, Caserta, Firenze e nel momento in cui questo articolo verrà pubblicato, sarà passato anche da Cella Monte, in provincia di Alessandria), parte di un più lungo giro europeo che rappresenta di fatto un nuovo inizio, sia esso più o meno ufficiale.

Continua a leggere “Apparat @ Balena Festival – Porto Antico, Genova – 4 settembre 2021”

Venerus @ Piazza degli Alpini, Bergamo – 3 settembre 2021

L I V E – R E P O R T


Articolo di Luca Franceschini

Mentre il tour estivo di Venerus sta per giungere al termine (a memoria, credo che rimangano ancora tre date) possiamo dirlo con una certa sicurezza: in Italia, in questo preciso momento, non ci sono spettacoli live che possano eguagliare quello che l’artista milanese sta portando in giro dai primi di luglio. C’è una ragione primaria, che consiste nel fatto che, in un proliferare di basi e sequenze, lui abbia scelto di giocare con le regole della vecchia scuola: band allargata e tanti strumenti sul palco che interagiscono tra loro. Ma soprattutto, i nostri suonano benissimo, tant’è che anche alla voce “spettacoli dal vivo” siamo comunque su un livello decisamente alto. Del resto non è un caso se “Magica musica”, nonostante la produzione di un nome come Mace, saldamente legato all’Urban contemporaneo, e la partecipazione di artisti come Gemitaiz, Frah Quintale e Rkomi, abbia smarcato più o meno definitivamente Venerus dal calderone dell’It Pop, per farlo assurgere ad una dimensione più “globale”, di cui le lodi che anche il pubblico Over 30 gli ha tributato, costituiscono senza dubbio il segno più visibile di questo fenomeno.
Dopo aver trascorso il mese di agosto girando il Sud Italia, la carovana di “Magica Musica” ha fatto ritorno al Nord per le ultime date: il 1 settembre c’è stata nuovamente Milano (questa volta al Magnolia), due giorni dopo è la volta di Bergamo, che è la data che scelgo di vedere, dopo essermelo già goduto due mesi prima a Sarzana.

Continua a leggere “Venerus @ Piazza degli Alpini, Bergamo – 3 settembre 2021”

Venerus: Il mio tributo alla musica

I N T E R V I S T A


Articolo di Luca Franceschini

Che sia stato lanciato in orbita a fine 2018 da “Senza di me” di Gemitaiz, con il suo featuring che è indubbiamente la cosa migliore del brano, è abbastanza ininfluente, se non per un oggettivo discorso di numeri. Sin dai suoi primi singoli, confluiti poi nell’Ep “A che punto è la notte”, Venerus si è imposto nel panorama italiano come un’eccellenza assoluta. Si è formato musicalmente a Londra ma è poi tornato in patria, prima a Roma e adesso a Milano, città nella quale è cresciuto e dove attualmente vive. “Magica musica” arriva quasi contemporaneamente a “OBE”, il disco del suo produttore Mace, al quale ha dato un apporto più che consistente ed è, nella sua ora complessiva di durata, un disco che già vale una carriera. Neo Soul infarcito da una produzione moderna e da una scrittura personale e fortemente immaginifica, impreziosita da una serie eterogenea ed efficace di interventi, dai Calibro 35 a Gemitaiz, da Rkomi a Frah Quintale, solo per nominarne alcuni. Un disco così in Italia non ce l’avevamo ancora e potrebbe davvero rivelarsi decisivo nel spostare gli equilibri di una scena che, per quanto in questi ultimi anni abbia espresso grandi cose, sta rimanendo un po’ troppo uguale a se stessa.
Abbiamo raggiunto Venerus per telefono, alla vigilia della partenza del suo nuovo tour, 21 date che toccheranno in lungo e in largo la penisola e che in gran parte sono già sold out, a testimonianza dell’affetto che il suo pubblico nutre per lui, che oltretutto ha già dimostrato che cosa può combinare dal vivo. Qui di seguito il resoconto della nostra chiacchierata, breve ma non priva di spunti interessanti.

Continua a leggere “Venerus: Il mio tributo alla musica”

Woodoo Fest – 17/21 luglio 2019 – Cassano Magnago (VA)

L I V E – R E P O R T


Articolo di Luca Franceschini (Day 2-3-4) e Giovanni Carfì (Day 1-5), immagini sonore di Alessandro Pedale

Woodoo Fest torna anche quest’anno con un programma ricco ed interessante, con gruppi che in questi ultimi anni, e in molti casi mesi, hanno detto la loro con uscite degne di nota, o performance coinvolgenti. Questa è la sesta edizione e la “festa nel bosco” si fa grande, ospitando street food, due palchi di cui uno coperto, e varie chicche tra cui una postazione games rubata da qualche sala giochi, che se non era fine anni ’80 eravamo da poco nei ’90; ma andiamo con ordine, perché il bosco è vivo, bisogna conoscerlo e saperlo vivere, conosciamo così gli abitanti del primo giorno…

Continua a leggere “Woodoo Fest – 17/21 luglio 2019 – Cassano Magnago (VA)”

WordPress.com.

Su ↑