Ricerca

Off Topic

Solo contenuti originali

Tag

4Ad

SOHN @ Biko, Milano – 19 settembre 2022

L I V E – R E P O R T


Articolo e immagini sonore di Fabio Campetti

Arriva in Italia Christopher Micheal Taylor, meglio conosciuto come SOHN (rigorosamente in capslock), polistrumentista londinese ora di stanza in Spagna, in Catalunya, capace di imporsi da quasi un decennio a questa parte all’attenzione del pubblico più attento alla musica di qualità, dopo, per altro, un inizio di carriera underground e ben tre album con la band Trouble Over Tokyo, non a caso incide, fin dall’esordio, per 4AD, probabilmente la migliore etichetta di sempre, quella da guinness dei primati, in grado, di fatto, di non sbagliare mai un artista o una pubblicazione, un tempo si comprava, ora si “strimma” a scatola chiusa.
Dicevo il buon SOHN torna in circolazione per presentare il suo terzo album Trust, successore di Tremors e Rennen, il suo disco più intimista, non per questo meno riuscito dei precedenti che lo hanno fatto conoscere agli appassionati e ad una critica unanime, in versione plebiscito a decretarne le indubbie capacità produttive quanto a sottolinearne un talento cristallino nel scegliere e scrivere melodie.

Continua a leggere “SOHN @ Biko, Milano – 19 settembre 2022”

Spencer. – Are U Down? (4AD, 2021)

R E C E N S I O N E


Recensione di Claudia Losini

Spencer Miles Abraham Allen è di New York e ha 22 anni. Fin da piccolo (il suo middle name gli è stato dato in onore di Miles Davis) studia musica, in particolare la tromba, si avvicina al jazz con un programma estivo, ma è da sempre autodidatta. Comincia a produrre i suoi brani nel 2018, con l’EP Want you back, che riscuote notevole successo, a cui segue Are you down?, il suo album di debutto, che l’ha già posto tra gli “artisti del 2022 da tenere d’occhio”.
E a buon merito, perché Spencer., da vero “nerd” della musica come si definisce, spazia tra suoni vintage e autotune, tra jazz, hip hop rock e pop, mostrando una grande varietà di approcci, perché a lui piace che gli ascoltatori si soffermino non solo sul contenuto, ma anche sulla produzione stessa dei brani.

Continua a leggere “Spencer. – Are U Down? (4AD, 2021)”

The National – I am easy to find (4AD, 2019)

R E C E N S I O N E


Articolo di Luca Franceschini

“It takes life to love life”. Non c’entra nulla ma per qualche strana ragione il corto di Mike Mills (non quello dei R.E.M. bensì un regista di stanza a Los Angeles) a cui questo disco si accompagna, mi ha fatto venire in mente l’ultimo verso di quella famosa poesia dell’Antologia di Spoon River, “Lucinda Matlock”, che tra parentesi è anche una delle poche a non essere ammantata di rabbia e cupa disperazione.
C’è una donna che nasce, cresce e muore, la storia di una vita piuttosto ordinaria, coi suoi alti e bassi, momenti bui e luminosi, tristi e allegri. Una vita, appunto. Senza dire nulla, senza discorsi, senza teorizzazioni. Eppure è abbastanza per far vedere che la vita, in sé, è una roba meravigliosa. Non so a voi ma a me proprio questa mancanza di un’idea di fondo esplicitata, questo fluire inarrestabile di eventi raccontati nella loro più pura quotidianità, ha messo davanti agli occhi ancora di più il nocciolo della questione: che la vita, appunto, è un dono bellissimo di cui dovremmo tutti essere grati.

Continua a leggere “The National – I am easy to find (4AD, 2019)”

Beirut – No no no (4AD, 2015)

beirut - no, no, no

Articolo di Gianluca Porta

Quando vado a una festa c’è sempre un momento che sento in dissonanza con la serata. Mentre sono lì, a bere, chiacchierare, ridere e scherzare con persone che conosco da una vita, per un istante è come se mi assalisse una tristezza strana, una malinconia o meglio ancora una nostalgia. Di cosa non so, non ancora, però c’è. Continua a leggere “Beirut – No no no (4AD, 2015)”

Sito web creato con WordPress.com.

Su ↑