Ricerca

Off Topic

Solo contenuti originali

Tag

Alex Baracco

Perturbazione @ Parco Tittoni – Desio (Mb), 14 luglio 2021

L I V E – R E P O R T


Articolo di Luca Franceschini

Fa piuttosto male vedere il Parco Tittoni con una così scarsa affluenza di pubblico. Ancora di più se la band in questione quest’estate ha annunciato solo tre date, di cui quella di Desio risulta l’unica in Lombardia. Fa pensare che non ci sia tutta questa voglia di vedere concerti oppure che gruppi come i Perturbazione stiano ormai attraversando una fase calante dal punto di vista della popolarità. È difficile trovare una risposta e anche se indubbiamente un fattore anagrafico è da mettere in conto (la maggior parte dei sold out registrati in questi mesi appartiene ad artisti dell’ultima generazione) penso comunque che le spiegazioni siano più di una e che l’abituale ritrosia di milanesi e limitrofi a venire in Brianza possa essere una di quelle.
In ogni caso, pochi ma buoni, come si suol dire. Questa sera i Perturbazione tornano a suonare dopo un altro anno di stop e l’occasione, oltre che promuovere l’ultimo (dis)amore è anche quella di presentare Chi conosci davvero, la graphic novel da loro sceneggiata e illustrata da Davide Aurilia che, essendo di Desio, è presente tra il pubblico.

Continua a leggere “Perturbazione @ Parco Tittoni – Desio (Mb), 14 luglio 2021”

Perturbazione: Il nostro film su amore e disamore – Intervista

I N T E R V I S T A


Articolo di Luca Franceschini 

Quattro anni fa il mondo della musica era completamente diverso. Lo streaming non era ancora dominante negli ascolti, il cd era in crisi ma esisteva ancora una qualche velleità di farne sopravvivere la funzione, i Thegiornalisti erano un gruppo Indie solo un po’ più famoso degli altri, la rivoluzione che un disco come “Mainstream” di Calcutta avrebbe innescato era appena agli inizi e il Rap italiano solamente un genere tra gli altri. Nel 2016 i Perturbazione erano nel pieno della svolta Pop, si era rotto il sodalizio con Gigi Giancursi ed Elena Diana, “Le storie che ci raccontiamo” proseguiva nella direzione di “Musica X” ma era di fatto il primo lavoro realizzato con una formazione rimaneggiata e il possibile inizio di un nuovo capitolo. Alla fine si è rivelato essere un semplice lavoro di passaggio, come lo stesso Tommaso Cerasuolo mi ha detto alla fine dell’intervista che state per leggere. Le soluzioni moderne in fase di produzione, con l’arruolamento di un fuoriclasse come Tommaso Colliva, il featuring con un allora nastro nascente come Ghemon, unitamente ad una scrittura ad alti livelli come sempre, non sono serviti a molto: probabilmente il pubblico non era disposto ad accettare i Perturbazione in quella veste, quell’abbandono dei toni agrodolci e delle bedroom songs a la Belle and Sebastian aveva scosso gli animi molto più del previsto. Fu un tour difficile: non molte date e complessivamente meno gente di prima, quando ancora in qualche modo si sfruttava l’onda lunga di Sanremo.

Continua a leggere “Perturbazione: Il nostro film su amore e disamore – Intervista”

Perturbazione – (dis)amore (Ala Bianca Records, 2020)

R E C E N S I O N E


Articolo di Cinzia D’Agostino

Non è facile per me scrivere dei Perturbazione, il gruppo storico di Rivoli attivo sin dagli anni 90, nonché la band che mi ha accompagnato e fatto commuovere più di chiunque altro con il loro cantautorato puro e divertente; fiumi di emozioni avvolgevano le nottate solitarie con la voce dolce e sognante di Tommaso Cerasuolo che pareva quasi abbracciarti per darti consolazione.
Ne è passata di acqua sotto i ponti, una lunga carriera, la svolta stilistica,  Sanremo, il tormentone di “l’Unica” e poi… un altro cambiamento, l’uscita dal gruppo del chitarrista Gigi Giancursi e della violoncellista Elena Diana. È da allora che ho abbandonato un po’ gli ascolti di questo gruppo a me così caro, forse perché le ultime uscite di scena un po’ di vuoto lo hanno lasciato, vuoto che questo ultimo disco (dis)amore pubblicato il 29 Maggio, non ha ancora saputo colmare completamente.
L’impressione è quella di un lavoro molto più introspettivo, concepito visceralmente e per questo molto puro ma un tantino rimuginato, quasi si percepisse un’insicurezza di fondo, uno smarrimento probabilmente dovuto dall’assenza di una forza esterna che li conducesse a mettere ordine, a razionalizzare e a sfoltire.

Continua a leggere “Perturbazione – (dis)amore (Ala Bianca Records, 2020)”

Perturbazione @ La salumeria della musica, Milano – 26 Febbraio 2016

IMG_7783

Articolo di Luca Franceschini, immagini sonore di Andrea Furlan

L’inizio di un tour non è mai il momento migliore per saggiare la salute di una band, considerati i comprensibili problemi di rodaggio, ma allo stesso tempo è fonte di irresistibile curiosità per i fan più affezionati, che non vedono l’ora di scoprire come il loro gruppo preferito si presenterà dal vivo, come suoneranno le nuove canzoni, quali brani vecchi saranno ripescati, ecc.
Continua a leggere “Perturbazione @ La salumeria della musica, Milano – 26 Febbraio 2016”

Perturbazione – Le storie che ci raccontiamo (Mescal, 2016)

copertina_DEF_ESECUTIVO

Articolo di Luca Franceschini.

C’erano diverse incognite per quello che doveva essere il nuovo disco dei Perturbazione. Lo split con il chitarrista Gigi Giancursi e con la violoncellista e tastierista Elena Diana, reso pubblico subito dopo la fine del tour di “Musica X”, aveva scosso piuttosto profondamente fan e addetti ai lavori.
Continua a leggere “Perturbazione – Le storie che ci raccontiamo (Mescal, 2016)”

WordPress.com.

Su ↑