Ricerca

Off Topic

Solo contenuti originali

Tag

Play it again Sam

Balthazar – Sand (Play It Again Sam, 2021)

R E C E N S I O N E


You were patient, while in the water I hid,
Until I started drowning in it

(Balthazar, You Won’t Come Around, 2021)

 

Recensione di Francesca Marchesini

Attesa ed irrequietezza, ecco cosa rappresenta l’Humunculus Loxodontus (scultura di Margriet Van Breevort) ritratto sulla copertina di Sand, nuovo album dei Balthazar in cui proprio l’incapacità di vivere il momento vuole essere il tema centrale. Si tratta del quinto lavoro in studio della band belga e il secondo LP pubblicato dopo la “pausa creativa” che il gruppo si prese fra il 2015 e il 2018. Con Sand viene riconfermato quel sound alt-pop contaminato da disco e R&B che si era incontrato nell’album precedente Fever; come per l’LP uscito nel 2019, i progetti paralleli di Marteen Devoldere (Warhaus) e Jinte Deprez (J. Bernardt), entrambi voce e testi per la band, risultano particolarmente influenti e Sand si allontana sempre più dal clima indie-rock dei primi lavori.

Continua a leggere “Balthazar – Sand (Play It Again Sam, 2021)”

Lisa Hannigan – At swim (Play it again Sam, 2016)

cover

Articolo di Luca Franceschini.

Una decina di giorni fa sono stato a Gallarate, nello spazio antistante al celebre Carù dischi, per vedere Lisa Hannigan esibirsi in un breve showcase. Era stata tutto il giorno a Milano, per il giro promozionale di rito (confortante che ci siano ancora etichette che pagano perché l’artista vada in giro fisicamente ad incontrare i giornalisti, forse qualche piccola entrata la musica la continua a garantire, dopotutto) e non è mancata questa piccola esibizione dal vivo, organizzata da quello che è uno degli ultimi luoghi fisici in Italia dove ancora poter comprare musica.
Continua a leggere “Lisa Hannigan – At swim (Play it again Sam, 2016)”

WordPress.com.

Su ↑