Ricerca

Off Topic

Solo contenuti originali

Tag

XL recordings

The Smile – A Light For Attracting Attention (XL Recordings, 2022)

R E C E N S I O N E


Recensione di Simone Catena

La nuova creatura sognante di Thom Yorke (Radiohead) si chiama The Smile, insieme alla sua mente geniale troviamo il compagno di scorribande Jonny Greenwood e Tom Skinner dei Sons of Kemet. L’album di debutto A Light For Attracting Attention, segna un tassello importante sulla scena alternative rock sperimentale, con accenni di musica elettronica e un viaggio intenso, che prende il sopravvento all’interno di un universo parallelo. Il percorso è composto da tredici tracce preziose, che collegano la visione onirica e introspettiva dei tre musicisti, creando uno spiraglio importante sul futuro. Infine il disco viene prodotto dall’etichetta inglese XL Recordings, nella sua sede di Londra.

Continua a leggere “The Smile – A Light For Attracting Attention (XL Recordings, 2022)”

Radiohead – Kid A Mnesia (XL Recordings, 2021)

R E C E N S I O N E


Recensione di Andrea Notarangelo

Scrivere della nuova uscita dei Radiohead, Kid A Mnesia, triplo album disponibile nei negozi in questi giorni, è come mettere in moto la Delorean e partire per una missione in stile ritorno al futuro. Da tempo la band di Oxford sta rispolverando i suoi archivi e, tralasciando le opere di ristampa omnicomprensive del 2009, che hanno interessato tutto il loro catalogo fino ad Hail To The Thief, album del 2003 che segnò un parziale rientro al pop classico, ecco soffermarsi sugli Anni d’Oro della band inglese, nei quali qualità, quantità e riscontro del pubblico erano in perfetto equilibrio. Che cosa si intende con questo? I Radiohead sono una, se non la Band, più famosa del pianeta, ma, come tutti i grandi gruppi, ha avuto un suo momento epico che nella storia della musica moderna si colloca tra il 1997 e il 2001. In questo lustro sono concentrate tre uscite: Ok Computer del ‘97, Kid A del 2000 e Amnesiac del 2001. Dopo l’uscita a vent’anni di distanza del celebrativo OK Computer OKNOTOK 1997 2017 nel 2017, eccoci ora a trattare Kid A Mnesia, opera definitiva che riporta ordine al chaos di inizio millennio, e ci racconta qualcosa di più su cos’è accaduto veramente.

Continua a leggere “Radiohead – Kid A Mnesia (XL Recordings, 2021)”

Badbadnotgood – Talk Memory (XL recordings, 2021)

R E C E N S I O N E


Recensione di Claudia Losini

Si definiscono sempre studenti, i membri della band canadese alt jazz Badbadnotgood, e di certo i loro lavori hanno dimostrato la loro voglia di continuare a crescere. Matthew Tavares, Alexander Sowinski e Chester Hansen si sono incontrati proprio al college, studiando jazz e da subito si sono incontrati in un terreno comune, quello dell’amore per l’hip hop, in particolare MF Doom e Odd Future. Il loro primo album BBNG è stato accolto con grande clamore dalla critica come una fresca reinterpretazione del jazz, e, grazie al loro sound innovativo hanno attirato a loro una serie di artisti tra cui Tyler, The Creator, Daniel Caesar, Mick Jenkins, Kendrick Lamar, e la loro musica è stata usata nelle sfilate di Louis Vuitton.
Talk Memory è il loro quinto album, il primo però senza Matthew Tavares, che ha lasciato la band nel 2019, e il secondo (dopo IV, uscito nel 2016) insieme a Leland Whitty, sassofonista che ha collaborato a lungo con loro e ora è membro fisso dell’ensemble.

Continua a leggere “Badbadnotgood – Talk Memory (XL recordings, 2021)”

Sito web creato con WordPress.com.

Su ↑