Old Fashioned Lover Boy – Our Life Will Be Made of Simple Things (Sangue Disken / Ghost Records, 2016)

Postato il Aggiornato il

old-fashioned-lover-boy-770x770

Articolo di Luca Franceschini.

“La vita è fatta di cose semplici”, ci dice senza troppi fronzoli Alessandro Panzeri, nel momento in cui ha deciso di intitolare così il secondo disco del suo progetto Old Fashioned Lover Boy. “The Iceberg Theory”, un anno e mezzo fa lo aveva fatto conoscere in giro e si era imposto con la forza delle canzoni e con la sincerità e la passione che trasparivano dal suo modo di cantarle.
Ha guadagnato diverse date in giro per la penisola, dapprima in solitaria e in seguito con una band, ha ottenuto buone recensioni, il nome ha cominciato a girare e si è costruito quel tanto di consenso necessario per poter realizzare un nuovo disco.
“Our Life Will Be Made of Simple Things”, titolo rassicurante quanto suggestivo, esce per Ghost Records, dopo la permanenza in casa Sherpa che lo ha lanciato.

Alessandro scrive benissimo e in queste nuove canzoni ha fatto un passo avanti, registrando con una band e curando gli arrangiamenti e la produzione in maniera molto più professionale rispetto a quanto avvenuto sul disco d’esordio, che aveva invece un sapore più intimo e casalingo.
Il problema, se di problema si può parlare, è che questo investimento maggiore nella confezione dei brani, ha portato ad una loro “normalizzazione” che un po’ ha cancellato la sfolgorante freschezza degli esordi. Brani come “Smile” o “Burn Burn”, che univano la leggerezza delle melodie alle interessanti commistioni negli arrangiamenti, con l’accostamento di acustico ed elettronica in punta di piedi, qui sono quasi del tutto scomparsi.
La nuova direzione intrapresa (ma sarà poi così giusto definirla “nuova”?) è quella di un Folk sopraffino ammantato di Sixties, in bilico tra romanticismo e leggerezza Pop, tra melodie ad ampio respiro (l’opener “Bowling Green”, il singolo “Oh My Love”) e piacevolezza Pop (la bellissima e incalzante “So Far So Close”).
Melodie sempre azzeccatissime, memorizzabili al primo colpo, che denotano un talento di primo livello e che lo fa accostare a band che in Italia hanno già costruito tanto utilizzando queste sonorità, vedi Green Like a July e News For Lulu, guarda caso entrambe dotate di un notevole appeal internazionale.
Un album che si ascolta tutto d’un fiato, grazie anche alla durata ridotta, e dove ogni episodio brilla di luce propria, con testi che parlano di affetti e di speranze, del desiderio di trovare il proprio posto nel mondo superando le tempeste della vita.
Se fossi costretto a scegliere, mi porterei via solo “The Iceberg Theory”, per l’effetto sorpresa che mi aveva preso e perché c’erano almeno due o tre pezzi che mi hanno emozionato come quelli nuovi non sono forse ancora riusciti a fare.
Ma resta il fatto che questo disco è magnifico e che dimostra come certi stilemi, pur se vivono da decenni sull’iterazioni degli stessi modelli, possono ancora funzionare se uno ha le canzoni dalla sua: dopotutto si parla di cose semplici, non banali.
Aspettiamo Alessandro dal vivo, dove questa volta arriverà da subito col suo gruppo di amici musicisti. Saranno appuntamenti da non mancare, per chi lo segue da sempre e ancora di più per chi volesse farsi un’idea della sua musica.

Tracklist:
01. Bowling green
02. Carry on
03. Oh my love
04. Escape
05. So far so close
06. Macca
07. Muddy shoes
08. Open road
09. from Grace

 

Annunci

Un pensiero riguardo “Old Fashioned Lover Boy – Our Life Will Be Made of Simple Things (Sangue Disken / Ghost Records, 2016)

    Old Fashioned Lover Boy – l’intervista « Off Topic ha detto:
    20 gennaio 2017 alle 01:04

    […] già parlato di Alessandro Panzeri e del suo progetto Old Fashioned Lover Boy, giunto con Our Life Will Be Made of Simple Things al secondo capitolo discografico. Un disco genuino e piacevole, dove Alessandro è riuscito a […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...