Cerca

Off Topic

Voci fuori dal coro

Tag

Mario Grella

Stefano Mancuso – L’incredibile viaggio delle piante (Laterza, 2019)

Sì, le piante si spostano. Non è un paradosso neo-dadaista e nemmeno una boutade; potrebbe essere un escamotage linguistico-filosofico, ma non è così, le piante si muovono davvero. Ce lo racconta meravigliosamente bene Stefano Mancuso, fondatore dell’International Society for Plant Signaling & Behavior, nonché direttore del Laboratorio Internazionale di Neurobiologia Vegetale di Firenze (LINV). Era da tempo che facevo la corte a questo magnifico volumetto edito da Laterza, ma essendo un po’ prevenuto sulle mie capacità di appassionarmi alla letteratura scientifica, ho sempre rimandato l’incontro e ho fatto male

Continua a leggere “Stefano Mancuso – L’incredibile viaggio delle piante (Laterza, 2019)”

L E T T U R E


Articolo di Mario Grella

Sì, le piante si spostano. Non è un paradosso neo-dadaista e nemmeno una boutade; potrebbe essere un escamotage linguistico-filosofico, ma non è così, le piante si muovono davvero. Ce lo racconta meravigliosamente bene Stefano Mancuso, fondatore dell’International Society for Plant Signaling & Behavior, nonché direttore del Laboratorio Internazionale di Neurobiologia Vegetale di Firenze (LINV). Era da tempo che facevo la corte a questo magnifico volumetto edito da Laterza, ma essendo un po’ prevenuto sulle mie capacità di appassionarmi alla letteratura scientifica, ho sempre rimandato l’incontro e ho fatto male

Continua a leggere “Stefano Mancuso – L’incredibile viaggio delle piante (Laterza, 2019)”

Joker – di Todd Phillips (Usa, 2019)‎

C I N E M A


Articolo di Mario Grella

Che i clown non fossero tutto quel pozzo di allegria che invece sembrano essere era cosa risaputa; spesso il clown lascia trasparire quel velo di malinconia che lo rende più vero, più vicino a noi. Ma che i clown potessero diventare tanto cattivi e tanto motivati nella loro cattiveria, lo si scopre solo vedendo Joker di Todd Phillips. Del resto anche il nemico giurato di Batman non era uno stinco di santo, ma a Todd Phillips riesce anche l’impossibile, cioè far diventare Joker un personaggio, non solo realistico, ma quasi reale.  

Continua a leggere “Joker – di Todd Phillips (Usa, 2019)‎”

Daniel Steegmann Mangrané – A Leaf-Shaped Animal Draws The Hand @ Pirelli Hangar Bicocca, Milano

A R T E – M O S T R E


Articolo di Mario Grella

Non è poi così enigmatico il titolo della mostra al Pirelli Hangar Bicocca (fino al 20 gennaio), se si conosce Daniel Steegmann Mangrané. Anche in questa mostra (dopo “Broken Nature”della Triennale, dopo Nous les Arbres de la Fondation Cartier di Parigi, ma anche di tante altre più piccole), è la natura al centro dell’attenzione. Non è un caso e chi crede, che solo Greta Thunberg stia battendo la grancassa ambientalista, si sbaglia di grosso. Nel mondo dell’arte contemporanea le cose si stanno muovendo da almeno tre anni, ma si sa, secondo la vulgata corrente, l’arte contemporanea è riservata allo snobismo delle elites; può darsi sia vero, ma i veri indifferenti a me sembrano essere coloro che si chiamano fuori da questo cimento. Opinioni.

Continua a leggere “Daniel Steegmann Mangrané – A Leaf-Shaped Animal Draws The Hand @ Pirelli Hangar Bicocca, Milano”

Nous les arbres – Fondation Cartier, Parigi

A R T E – M O S T R E


Articolo di Mario Grella

È da qualche tempo la Fondation Cartier, verrebbe da dire “anche” la Fondation Cartier, ha orientato le sue scelte verso le grandi tematiche ambientali, termine che va interpretato in senso lato, poiché in esso oltre all’ecologia, alla deforestazione, alla destrutturazione del mondo animale e vegetale, vanno comprese anche le grandi migrazioni umane, spesso dettate proprio dalla distruzione degli ambienti naturali e dallo sfruttamento delle risorse.
Nous les Arbres, titolo della grandiosa esposizione della Fondation, sembra lasciare pochi dubbi. 

Continua a leggere “Nous les arbres – Fondation Cartier, Parigi”

5 è il numero perfetto – di Igor Tuveri (Italia, 2019)‎

C I N E M A


Articolo di Mario Grella

Due gambe, due braccia, una testa, totale cinque, ognuno solo con sé stesso e per sé stesso insomma. Così sgombriamo subito il campo dalla curiosità che potrebbe suscitare il titolo. È il motto di vita di un guappo di camorra, uno dei tanti che popolano questo film che racconta di come Peppino Lo Cicero, sicario in pensione, torna operativo per vendicare la morte del figlio vittima di un assassinio commissionato da un ex compare per scalare la gerarchia dei clan.

Continua a leggere “5 è il numero perfetto – di Igor Tuveri (Italia, 2019)‎”

Federica Michisanti Horn Trio @ EJC – Cortile della Canonica, Novara – 15 settembre 2019

APPUNTI DALL’ EUROPEAN JAZZ CONFERENCE – NOVARA


Articolo di Mario Grella

Apparentemente non ci vuole moltissimo per fare un bel “set” di jazz. Per esempio, oggi, una bravissima Federica Michisanti (double bass) con Francesco Lento (trumpet) e Francesco Bigoni (tenor saxophone), si sono messi all’ombra di una palma del Chiostro della Canonica, al cospetto di qualche centinaia di persone sedute al fresco sotto il portico e di qualche eroico spettatore seduto sul praticello assolato (io), ed ecco fatto. 

Continua a leggere “Federica Michisanti Horn Trio @ EJC – Cortile della Canonica, Novara – 15 settembre 2019”

Filippo Vignato – XY Quartet – Andrea Grossi – Enzo Favata @ EJC – Teatro Coccia, Novara – 14 settembre 2019

APPUNTI DALL’ EUROPEAN JAZZ CONFERENCE – NOVARA


Articolo di Mario Grella

Si era capito, già dalla mattina, con l’incredibile “solo” di Marco Colonna a San Gaudenzio, che non sarebbe stato un sabato qualsiasi, ed è stato proprio così, una bella giornata e soprattutto una nottata di jazz (e di molte parole ed idee), in attesa della domenica, quando tutto sarà finito. Il trombone ha qualità inaspettate soprattutto se a maneggiarlo è Filippo Vignato. Una musica notturna, discreta, quella del “Filippo Vignato Quartet”, contrappuntata dal piano di Enzo Carniel. Persino la batteria di Emanuele Maniscalco sembra silenziosa e lontana. Un jazz di atmosfera anche nei pochi sbilanciamenti dolcemente free. Essere misurati non è semplice e soprattutto non è mai segno di debolezza, spesso segno di maturità, ed anche in musica è così.

Continua a leggere “Filippo Vignato – XY Quartet – Andrea Grossi – Enzo Favata @ EJC – Teatro Coccia, Novara – 14 settembre 2019”

Marco Colonna – Tania Bruguera @ EJC – Basilica di San Gaudenzio, Teatro Coccia, Novara – 14 settembre 2019

APPUNTI DALL’ EUROPEAN JAZZ CONFERENCE – NOVARA


Articolo di Mario Grella

Con la consueta lungimiranza e disponibilità, le parrocchie unite del centro città hanno concesso ampio spazio alla European Jazz Conference e ai concerti “fringe” che accompagnano i lavori. È il caso del chiostro della Canonica del Duomo, della Basilica di San Gaudenzio, ma anche dell’organo di San Marco fatto provare ieri a Alexander Hawkins in vista di concerti futuri. Del resto è una fiducia ben riposta, sarebbe bastato ascoltare l’esibizione di questa mattina nella Basilica di San Gaudenzio di Marco Colonna “in solo” per dimostrarlo.
Una rarefatta essenza di spiritualità, un momento di intima meditazione dello spirito. In una basilica gremita dei partecipanti ai lavori arrivati da 40 paesi (per i novaresi, evidentemente, non valeva la pensa fare una levataccia di sabato per il jazz).

Continua a leggere “Marco Colonna – Tania Bruguera @ EJC – Basilica di San Gaudenzio, Teatro Coccia, Novara – 14 settembre 2019”

Piero Bittolo Bon – Franco D’Andrea Octet – Gianluca Petrella – Roberto Ottaviano @ EJC – sala Borsa, Teatro e Piccolo Coccia, Novara – 13 settembre 2019

APPUNTI DALL’ EUROPEAN JAZZ CONFERENCE – NOVARA


Articolo di Mario Grella

In previsione del concerto di gala dell’European Jazz Conference, si può ingannare l’attesa tra un dibattito, una conferenza, qualche intervista (che pubblicheremo nei prossimi giorni), con uno dei tanti concerti che costellano gli interstizi spazio-temporali della Conference. Alla sala Borsa ecco Piero Bittolo Bon con un ironico e frenetico “Bread & Fox”, anche se nutro qualche dubbio sul fatto gli ospiti internazionali abbiano colto appieno il significato del titolo del “set”. Comunque sia, la musica di Bittolo Bon e soci è molto piacevole, almeno per le orecchie come le nostre: free ritmico, vagamente groove, anche un po’ martellante, ma sempre molto gradevole.

Continua a leggere “Piero Bittolo Bon – Franco D’Andrea Octet – Gianluca Petrella – Roberto Ottaviano @ EJC – sala Borsa, Teatro e Piccolo Coccia, Novara – 13 settembre 2019”

WordPress.com.

Su ↑