Blue Note

JAZZMI – il festival jazz di Milano, dal 2 al 12 novembre 2017

Postato il

Articolo di James Cook

Il salone d’Onore de La Triennale di Milano, il 27 settembre, ha accolto la conferenza stampa di presentazione della seconda edizione di JAZZMI, che vede la direzione artistica di Titti Santini e Luciano Linzi.

Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Matt Bianco @ Blue Note, Milano – 23 Settembre 2017

Postato il Aggiornato il

Live report ed immagini sonore di Stefania D’Egidio

Ieri sera ho varcato per la prima volta la soglia del locale Blue Note di Milano, punto di riferimento in città per tutti gli appassionati di jazz; non nascondo di essermi sentita all’inizio un pesce fuor d’acqua, essendo abituale frequentatrice di ambienti rock metal, ma, dopo nemmeno cinque minuti, ero già innamorata dell’atmosfera elegante e, nello stesso tempo, intima del club. Nell’attesa di vedere i Matt Bianco mi sono seduta al piano di sopra a sorseggiare un drink e a scambiare due chiacchiere con altri spettatori, venuti addirittura dalla Svizzera per assistere allo show del gruppo inglese.

Leggi il seguito di questo post »

Fabrizio Bosso 4et @ Blue Note, Milano – 12 Aprile 2017

Postato il Aggiornato il

Articolo di James Cook, immagini sonore di Andrea Furlan

Il Blue Note, che negli ultimi anni si è aperto anche ai concerti di soul e pop raffinato, rimane pur sempre il tempio del jazz milanese. Appena entro mi rendo conto che l’atmosfera è molto diversa dalla maggior parte dei club che frequento abitualmente: oltre alla qualità delle proposte in cartellone, si distingue per precisione e puntualità.

Leggi il seguito di questo post »

Tony Momrelle e l’arte di andare avanti

Postato il Aggiornato il

dsc_2802

Intervista di Giovanni Tamburino
Immagini sonore di Valentina Brosolo [scattate all’Hotel Leonardo e al Blue Note Milano il 22 novembre 2016]

Sotto la pioggia del cielo di Milano nel primo pomeriggio, finalmente svoltiamo l’angolo della via e praticamente sbattiamo sull’ingresso dell’Hotel Leonardo. Entriamo, un po’ impacciati, e vediamo due persone su un divanetto della hall a discutere in inglese: una donna e un robusto uomo di colore che non sembra raggiungere i trent’anni. Leggi il seguito di questo post »