Ex-Otago

Ex-Otago @ Magnolia, Segrate (Mi) – 26 aprile 2017

Postato il

Articolo di Giacomo Starace, immagini sonore di Andrea Caristo

Il Magnolia è pieno, nonostante la pioggia incessante, per la prima delle due date, entrambe sold out, degli Ex-Otago. Nel buio cresce l’attesa, finché vengono lanciati dei braccialetti starlight sul pubblico e parte la telecronaca di un gol di Cassano in Sampdoria – Genoa.
Leggi il seguito di questo post »

Ex-Otago – I tapullatori del pop, da Marassi ai palchi di tutta Italia

Postato il Aggiornato il

Articolo di Giacomo Starace

Studi Universal, una conferenza stampa che si trasforma in una chiacchierata distesa fra una battuta e l’altra: i protagonisti sono loro, gli Ex-Otago, direttamente da Genova con un disco bellissimo, Marassi, che sono riusciti a rendere ancora più bello grazie a collaborazioni inaspettate (da Finardi a Caparezza e Levante). Rigiro fra le mani questo doppio cd su cui campeggia una fotografia di Genova in notturna, con una zona scura, più o meno corrispondente al loro quartiere, che dà il titolo all’album.
Leggi il seguito di questo post »

Ex-Otago: i nuovi realisti – l’intervista

Postato il Aggiornato il

15403272_1661058240853139_2120355321_n

Articolo di Iolanda Raffaele

Colorati, sbarazzini, vivaci, la loro cifra è di sicuro l’allegria e la spontaneità.
Ad occhi chiusi si percepisce tutta la voglia di saltellare in lungo e in largo, di disegnare la musica con le parole, senza dimenticare di rendere la musica vita, di giocare con le note e di sperimentare nuove strade.
Questo sono gli Ex-Otago, un misto di suoni e sensazioni, di ritmi e polistrumentismo che riesce a far viaggiare con la mente anni luce, con Gli occhi della luna, senza mai scappare da se stessi, Non molto lontano, magari al Mare e fino a Marassi.

Leggi il seguito di questo post »

Ex-Otago – In capo al mondo (2014 – Officine Ex-Otago)

Postato il Aggiornato il

Ex-Otago In capo al mondo Cover HIGH

Articolo di Eleonora Montesanti

Sono passati tre anni densi di accadimenti da Mezze stagioni, anni in cui la band genovese ha dedicato anima e corpo alla realizzazione del nuovo disco In capo al mondo. Il risultato è maturo, sognante e introspettivo: questo album, infatti, riassume un originale impasto tra testi intimi e musica fresca, rispetto al passato sceglie di abbandonare l’elettronica a favore di strumenti in legno e atmosfere decisamente più rilassate. Le dodici canzoni, che somigliano a piccoli capitoli di un libro di avventure, riportano la musica ad uno dei suoi scopi primari: divertire e al contempo provare ad insegnare qualcosa. 

Leggi il seguito di questo post »