Poni Hoax – Tropical suite (Pan European Recording, 2017)

Postato il Aggiornato il

pony

Articolo di Simone Nicastro

Il french touch è stato un simbolo e un mondo intero per gli appassionati di musica dance ed elettronica in generale negli anni novanta. Basti pensare che tra quelli che l’hanno creato e sviluppato c’è addirittura il gruppo probabilmente più rilevante dei giorni nostri (non dico il nome ma vi do un indizio: hanno due caschi con visiera scura). Chi ritiene non sia così faccia pervenire il suo disappunto direttamente all’esponente di maggior prestigio di questa tesi: Papa Pio XIII di “Young Pope”.

I Poni Hoax sono anch’essi francesi, hanno inciso tre album dal 2006 al 2013 e in questi giorni escono con il quarto lavoro in studio dal titolo “Tropical  Suite”. Sono poco conosciuti nonostante qualche singolo di buon successo. Un vero peccato, a mio avviso, avendo realizzato sempre opere piacevoli in bilico tra orecchiabilità e sperimentazione. Il paragone con i Daft Punk, al di là della stessa nazionalità, non è in realtà molto appropriato se non per una certa somiglianza nell’approccio artistico riservato alla musica del passato. Ispirarsi e riecheggiare sound riconoscibili degli anni addietro in chiave però maggiormente elettronica e attuale. Nel caso dei quattro musicisti francesi che formano i Poni Hoax questo recupero e attualizzazione musicale si sviluppa principalmente attraverso solidi intrecci di keyboards e chitarre di estrazione principalmente new wave, riportando in diverse occasioni la mente degli ascoltatori ad alcune sonorità dei Soft Cell e del miglior Billy Idol.

Dentro questo mood però è sempre ben presente una certa varietà stilistica, punto cardine della band in tutti i lavori finora realizzati e confermato anche da questo “Tropical Suite”: si provi ad ascoltare ad esempio gli echi western nella marcia iniziale di “All The Girls” e l’influenza kraut nel secondo singolo uscito “Everything Is Real”. Quest’ultimo brano tra i vertici in scaletta grazie da una parte all’irresistibile slancio ritmico della tastiera che duella con la base percussiva e dall’altra alla presenza inconsueta di un brillante coro fanciullesco.

Tra i frangenti di immediato appeal sono da annotare la melodia radiohediana di “The Gun”, con il suo incedere rigoroso su un tappeto di glitch vari e pianoforte, e la finta allegria di “The Wild”, con un arrangiamento forse un po’ troppo compiacente.
Il mix di generi e sottogeneri continua con la vivacità ricca e abbastanza complessa di chitarre e fiati in scia Roxy Music di “I Never Knew You Were You”, gli echi orientaleggianti della quasi reggae “Lights Out”, la retro futuristica ballata di “Belladonna” e, quasi in chiusura, il solenne lento in stile new romantic “Through The Halls Of Shimering Lights”.

Una nota di particolare merito va all’empatica semplicità di “The Music Never Dies”, che grazie all’andatura morbida crea un piccolo e sintetico momento di piacere assoluto su cui il ritornello, aprendosi sul breve assolo di sax, mi ricorda ancora una volta perché adoro così tanto la pop music. Completano l’opera tre composizioni strumentali alle quali è demandato il compito di chiarire la presenza terminologica “tropical” nel titolo dell’album e una lettura riflessiva denominata “Who Are You” tra echi e lievi schegge rumorose.
Infine ritengo doveroso dare il giusto riconoscimento alla voce di Nicolas Ker che merita per timbro ed intensità di essere inserita di diritto nell’alveo moderno dei numerosi figliocci di Ian Curtis.

In ultima analisi “Tropical Suite” risulta un ulteriore passo dei Poni Hoax verso la ricerca di lidi meno di culto, quelli che in alcuni casi vengono elargiti a percorsi musicali decisamente meno incisivi di quest’ultimi. Io, da parte mia, spero di aver suscitato una minima curiosità all’ascolto per chi non li conoscesse ancora, o fornito un’occasione per ritrovarli a chi ne avesse perso le tracce.

Tracklist
01. All the Girls
02. The Music Never Dies
03. The Wild
04. Tropical Suite: Sao Paulo
05. Everything Is Real
06. The Gun
07. I Never Knew You Were You
08. Tropical Suite: Pattaya
09. Lights Out
10. Belladonna
11. Who Are You
12. Through the Halls of Shimmering Lights
13. Tropical Suite 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...