Simone Nicastro

Bobby Joe Long’s Friendship Party – Bundytismo, concetti e sostanze meanstream (Autoproduzione, 2017)

Postato il Aggiornato il

Articolo di Simone Nicastro

Quelli della Oscura Combo Romana sono tornati. In tempi brevi, tra l’altro, e annunciando il nuovo lp come anche l’ultimo che realizzeranno. Chi vivrà, vedrà. Detto questo faccio rapidamente mia anche un’altra loro affermazione: “Prima i grattaceli e poi lo stadio di Roma, prima la coattowave e poi l’indie pop meanstream”. Per mettere in chiaro da subito da che parte scelgo di stare.
Leggi il seguito di questo post »

San Fermin – Belong (Downtown/Interscope, 2017)

Postato il Aggiornato il

Articolo di Simone Nicastro

Siamo a tre. Consuetudine vuole che la situazione inizi a farsi seria. Tre album a partire dal 2013, praticamente uno ogni due anni. “Belong” è il nuovo lavoro in studio dei San Fermin, nome che purtroppo ancora non desta l’attenzione che invece meriterebbe. Due raccolte di inediti, una più bella dell’altra, espressioni artistiche complesse ma decisamente accessibili a chiunque del compositore americano Ellis Ludwing-Leone.
Leggi il seguito di questo post »

Brunori Sas @ Alcatraz – Milano, 2 marzo 2017

Postato il Aggiornato il

Articolo di Simone Nicastro immagini sonore di Starfooker

“A casa tutto bene” è un gran bell’album. Intenso nelle parole e nella musica. Arrangiato benissimo senza però perdere quell’immediatezza tipica delle precedenti opere della Brunori Sas. Ma quello che mi ha colpito fin dal primo ascolto è stata la percezione della contemporaneità delle canzoni, una semplice e autentica aderenza nel racconto del nostro quotidiano. Brunori parla a tutti noi mentre parla a sé stesso. Con la schiettezza di chi ha poco o nulla da evitare o edulcorare nel proporre la sua “opinione artistica”.

Leggi il seguito di questo post »

Paolo Benvegnù – H3+ (Woodworm Label, 2017)

Postato il Aggiornato il

paolobenvegnu_h3_cover-web

Articolo di Simone Nicastro

“Mork chiede Orson*, rispondi Orson. Mork chiede Orson, rispondi Orson”.

“Eccomi, ti ascolto Mork. Non agitarti. Raccontami cosa ti è capitato in questa ennesima settimana che hai trascorso sul pianeta Terra”.
Leggi il seguito di questo post »

Sohn @ Magnolia, Segrate (Mi) – 15.02.2017

Postato il Aggiornato il

dsc_0249_photography-hdr-firma-fileminimizer

Articolo di Simone Nicastro, immagini sonore di Thomas Maspes

Potremmo iniziare il nostro racconto da prima dell’inizio del concerto con uno squisito piatto kebab trangugiato in tutta fretta per arrivare in orario all’evento, incredibilmente cominciato puntuale alle 20.50; oppure potremmo dirvi fin da ora dello stupore genuino nell’aver accertato solo alla fine delle esibizioni il numero veramente consistente di pubblico accorso al Circolo Magnolia in un mercoledì sera di febbraio.
Leggi il seguito di questo post »

Poni Hoax – Tropical suite (Pan European Recording, 2017)

Postato il Aggiornato il

pony

Articolo di Simone Nicastro

Il french touch è stato un simbolo e un mondo intero per gli appassionati di musica dance ed elettronica in generale negli anni novanta. Basti pensare che tra quelli che l’hanno creato e sviluppato c’è addirittura il gruppo probabilmente più rilevante dei giorni nostri (non dico il nome ma vi do un indizio: hanno due caschi con visiera scura). Chi ritiene non sia così faccia pervenire il suo disappunto direttamente all’esponente di maggior prestigio di questa tesi: Papa Pio XIII di “Young Pope”.
Leggi il seguito di questo post »

The xx – I See You (Young Turks, 2017)

Postato il Aggiornato il

the-xx-i-see-you

Articolo di Simone Nicastro

Il trio delle meraviglie, i The xx, dopo una pausa lunga ben cinque anni, è tornato, in questi giorni, con il terzo album dal titolo “I See You”.
Evolvere senza tradirsi e crescere senza svendersi. Basta un primo ascolto del nuovo lavoro per rendersi conto che queste sono le domande alle quali la band ha voluto dare risposte decisive.

Leggi il seguito di questo post »