ROAM Festival 2018 – Lugano, dal 25 al 29 luglio

Postato il

Redazione

ROAM è un festival dall’anima alternativa che trova nel nord Europa il suo contesto creativo ideale, pur mantenendo uno sguardo aperto a tutte le sue declinazioni a livello internazionale. Ambienti profondi, grandi spazialità musicali e sonore trovano la loro collocazione perfetta nell’atmosfera avvolgente del Parco Ciani. Un “vagabondaggio” ideale, con una meta e un’identità precise.

Programma
25 luglio:

Slowdive
Gli Slowdive, pionieri dello Shoegaze britannico presentano a ROAM Festival il loro “self-titled” album. Il quarto della loro carriera, album che rappresenta il loro grande ritorno dal ’95, anno a cui risale il loro Pygmalion.

26 luglio:
Bassekou Kouyaté
A metà degli anni Ottanta Bassekou Kouyaté, nativo di Garana, in Mali, iniza a esibirsi nella scena tradizionale locale, entrando in contatto con Toumani Diabate, grande virtuoso della kora.

BKO
dalla sigla dell’aeroporto di Bamako, città natia del gruppo – è un biglietto di sola andata per il Mali. Formatasi nel 2012, la band intraprende un viaggio che li porterà alla realizzazione di 2 album e più di 300 concerti in oltre 20 paesi.

27 luglio:
Novo Amor
Novo Amor, che proviene dalle profondità delle montagne gallesi, è lo pseudonimo del polistrumentista, cantautore e produttore gallese Ali Lacey.

Amber Run
Con due album e quattro EP all’attivo e l’apertura del tour 2014 dei Kodaline, Amber Run porta a Lugano il suo elegante alt pop.

Ed Prosek
Ed Prosek è un artista dal talento sorprendente. Nel corso degli anni la sua musica ha spaziato attraverso molti generi, mantenendo però sempre uno stile unico, distintivo di una melodia edificante e di una scrittura immediatamente riconoscibile.

28 luglio:
Mogwai
Per ventidue anni i Mogwai ci hanno messo di fronte a un estatico stupore. Dal 1995 pionieri del post-rock, la band  di Glasgow è stata una “perfetta tempesta sonica”, l’equivalente musicale dei dipinti di Francis Bacon e delle visioni di William Blake, mostrando i due stati contrari dell’anima umana, e quanto più precario diventava il mondo, tanto più la loro musica diventava balsamo evasivo.

Fennesz
Il chitarrista, compositore e musicista elettronico austriaco Christian Fennesz è riconosciuto come una delle voci più distintive della musica elettronica oggi, la figura chiave.

29 luglio:
Roam Off: Disco Doom + Bombers/Curated by Oh Pedro
ROAM OFF è una serata gratuita la cui programmazione musicale viene affidata ad una associazione culturale locale. ROAM vuole affidare momenti della programmazione a realtà culturali presenti sul territorio e dare così spazio a sensibilità differenti che possano reinterpretare lo spirito del festival.

Tutti i concerti si svolgeranno presso il Boschetto Ciani, sul lungolago di Lugano.

Per informazioni roamfestival.ch

Abbonamenti per cinque giorni disponibili su Biglietteria.ch

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.