Ricerca

Off Topic

Solo contenuti originali

Tag

Live Report

Daniele Silvestri @ Teatro Rendano – Cosenza, 5 novembre 2022

L I V E – R E P O R T


Articolo di Iolanda Raffaele

L’acrobata sul filo della cosa giusta.
Tra scenicità e musica, tra teatro e palco è apparso così Daniele Silvestri il 5 novembre scorso nella straordinaria location del Teatro Rendano di Cosenza per l’unica data in Calabria del tour “Teatri22”.
Ci ha abituato sempre a grandi sorprese, ma nei teatri ha portato sicuramente in scena l’idea della musica in costruzione, quella che immerge il pubblico in un’esperienza singolare, in cui le canzoni nascono in un istante e il concerto diventa l’occasione per far conoscere quelle già nate o per trovare nuovo materiale umano e nuova ispirazione.
Ci ritroviamo, perciò, a teatro in compagnia del cantante romano che, davanti ad uno scrittoio, immagina parole, butta giù testi, mette insieme frasi che sono già canzoni o lo diventeranno e si muove sulla scia del suo “immaginate che ci sia il pubblico davanti” tenendo vicino a sé una chitarra.
Ritorno artefice del mio destino e nel mio cuore non c‘è più nessuno, forse scrupoli” – queste sono le parole di una canzone nuova, “Scrupoli”, nella cornice di una vera e propria scenetta musicale perché come dice Silvestri “la scenetta è perché siamo a teatro, valeva la pena di fare, di ricreare l’ambiente in cui scriviamo le canzoni”.

Continua a leggere “Daniele Silvestri @ Teatro Rendano – Cosenza, 5 novembre 2022”

Porcupine Tree @ Mediolanum Forum, Assago (MI) – 24 ottobre 2022

L I V E – R E P O R T


Articolo di Andrea Notarangelo

Un ottobre decisamente caldo accoglie i Porcupine Tree per il loro rientro nelle scene tredici anni dopo l’ultima uscita in studio. La band è in tour per la promozione del nuovo disco, quel Closure/Continuation, che è uscito a giugno, ha diviso i fan, e che in questa tappa meneghina verrà riproposto nella sua interezza in alternanza a pezzi storici del repertorio. Il Mediolanum Forum è tutto esaurito come nelle migliori occasioni e alla temperatura quasi estiva che fa da cornice a questo autunno anomalo, ulteriori tinte calde sono dipinte sugli sguardi di chi ha atteso, con impazienza da un anno, questo momento. La band sale sul palco con disinvoltura ed è proprio Steven Wilson, leader e ideatore del progetto in quel lontano ‘87, che prende parola per scusarsi con il pubblico per l’attesa infinita. I fan lo perdonano da subito, dal momento in cui parte l’attacco di Blackest Eyes, traccia di apertura di quell’album capolavoro che corrisponde al nome di “In Absentia” e che dal 2002 in avanti proietta i Porcupine Tree da ‘stupido sogno’ (per citare l’intro del concerto, Stupid Dream, oltre che titolo di un altro pregevole disco), a fenomeno rock di portata mondiale. Un palazzetto intero raccoglie l’invito a cantare in coro il famoso ritornello I got wiring loose inside my head / I got books that I never ever read / I got secrets in my garden shed / I got a scar where all my urges bled, ma la gente chiude gli occhi e prosegue all’unisono fino al termine del brano. La band si è ripresa il suo pubblico e dai cenni d’intesa con Richard Barbieri e Gavin Harrison (rispettivamente tastierista e batterista storici), si capisce che sarà una serata magica. Come anticipato, Wilson precisa che verranno suonati tutti i brani dell’ultimo disco e infatti, in successione, vengono proposti Harridan, Of the New Day e Rats Return che sono rispettivamente, primo, secondo e terzo brano di Closure/Continuation, nonché singoli promozionali. A giudicare dalla risposta del pubblico si può affermare con certezza che le canzoni sono state ben assimilate e sono già entrate a far parte dell’immaginario collettivo.

 

Continua a leggere “Porcupine Tree @ Mediolanum Forum, Assago (MI) – 24 ottobre 2022”

Múm @ Hiroshima Mon Amour, Torino – 29.09.22

L I V E – R E P O R T


Articolo e immagini sonore di Claudia Losini

Avevo quasi dimenticato quanto sia bella l’esperienza di sentire i Múm dal vivo. L’ultima volta, anzi, l’unica, fu nel 2009 a Spazio 211, quando presentarono Sing along to songs you don’t know.
Scoprii i Múm, il cui nome non si significa nulla, se non che la disposizione delle lettere ricorda due elefanti che si guardano intrecciando le proboscidi, con il loro primo album, preso perché già dal titolo mi aveva fatto capire che tipo di musica avrei ascoltato: Yesterday was dramatic – today is OK. In realtà la tristezza in questo primo album passava quasi in secondo piano sulla sperimentazione glitch, un genere che agli inizi del 2000 stava esplodendo. Brani come I’m 9 today e The ballad of the broken birdie records sono rimasti dei classici. Così come Green grass of tunnel e l’incredibile We have a map of the piano entrambe di Finally we are no one.

Continua a leggere “Múm @ Hiroshima Mon Amour, Torino – 29.09.22”

SOHN @ Biko, Milano – 19 settembre 2022

L I V E – R E P O R T


Articolo e immagini sonore di Fabio Campetti

Arriva in Italia Christopher Micheal Taylor, meglio conosciuto come SOHN (rigorosamente in capslock), polistrumentista londinese ora di stanza in Spagna, in Catalunya, capace di imporsi da quasi un decennio a questa parte all’attenzione del pubblico più attento alla musica di qualità, dopo, per altro, un inizio di carriera underground e ben tre album con la band Trouble Over Tokyo, non a caso incide, fin dall’esordio, per 4AD, probabilmente la migliore etichetta di sempre, quella da guinness dei primati, in grado, di fatto, di non sbagliare mai un artista o una pubblicazione, un tempo si comprava, ora si “strimma” a scatola chiusa.
Dicevo il buon SOHN torna in circolazione per presentare il suo terzo album Trust, successore di Tremors e Rennen, il suo disco più intimista, non per questo meno riuscito dei precedenti che lo hanno fatto conoscere agli appassionati e ad una critica unanime, in versione plebiscito a decretarne le indubbie capacità produttive quanto a sottolinearne un talento cristallino nel scegliere e scrivere melodie.

Continua a leggere “SOHN @ Biko, Milano – 19 settembre 2022”

TOdays 2022, l’importanza di continuare a credere

L I V E – R E P O R T


Articolo di Claudia Losini, immagini sonore di Federico Cardamone

Anche quest’anno, a fine agosto, ci troviamo a fare i conti con l’estate finita, il rientro al lavoro, ma soprattutto a fare il resoconto del TOdays festival, che, da 8 anni a questa parte, ci accompagna verso settembre.
Cominciamo col dire che la line up di quest’anno è stata coraggiosa, con tanti nomi da scoprire durante il weekend, con Tash Sultana headliner il venerdì e FKJ il sabato, mentre il big di richiamo di questa edizione, i Primal Scream, sono saliti sul palco la domenica per un’unica data italiana celebrativa dei 30 anni di Screamadelica.
Ma, come è successo nel 2021, la scelta delle band non è casuale: nel rappresentare la contemporaneità e i suoni del futuro prossimo, anche questa volta Gianluca Gozzi ci sorprende e ci offre una selezione di musica di cui sentiremo parlare, e tanto, nei prossimi mesi.

Continua a leggere “TOdays 2022, l’importanza di continuare a credere”

Cristina Donà @ Teatro Romano, Gubbio (PG) – 20 agosto 2022

L I V E – R E P O R T


Articolo di Arianna Mancini

È una fresca serata di fine estate, ci troviamo a Gubbio, una delle perle medioevali dell’Umbria, che all’arrivo ci regala un tramonto infuocato sul Teatro Romano. Il bagliore di un’ineffabile poesia rapisce da subito i sensi, che avranno modo di destarsi vividi a breve. Siamo qui per assistere ad una delle tappe estive del deSidera Tour, Cristina Donà è tornata con un nuovo album regalandoci brani con cui riscaldarci il cuore e riflettere. Il concerto avrà luogo proprio qui nell’area archeologica, testimonianza dell’epoca romana e di ciò che rimane del teatro risalente al I secolo a.C., culla di cultura e trascorse gesta, le cui pietre profumano di storia.
L’evento è stato reso possibile grazie alla collaborazione fra Gubbio Oltre Festival e Moon in June, sempre attenti ai progetti artistici nazionali ed internazionali, sia emergenti che più conosciuti e che da anni ormai portano sui palchi umbri esperienze sonore dalle più svariate e molteplici cangianze.

Il tramonto infuocato che ci ha accolti ha lasciato il giusto posto alla sera, siamo già tutti seduti nelle gradinate e l’illuminazione non rende possibile la vista delle stelle, sembra non ce ne siano. Si parte da qui, deSidera: mancanza di stelle. L’album uscito nei primi giorni dello scorso dicembre per Fenix Music, è stato scritto a quattro mani con il musicista e produttore Saverio Lanza, fedele Virgilio che ha affiancato Cristina nella realizzazione dei suoi ultimi tre lavori. Il filo conduttore di questo nuovo disco, e che lega un po’ tutti i brani, lo si può trovare nel titolo del quarto brano del disco: Desiderio. Un’entità che da sempre smuove l’animo umano, sia come meta a cui tendere ma anche come percezione di un incolmabile vuoto. È un disco che cerca di smuovere l’essere umano in profondità, a partire dal singolo per poi ampliarsi alla collettività, verso una reale presa di coscienza, cercar di infondere un nuovo punto di vista più consapevole di approccio alla vita. deSidera è altresì un nuovo punto di partenza sonoro, su qualche brano spuntano tappeti elettronici, quel substrato sintetico tipico dei primi anni Ottanta, che va a dare nuove sfumature alle sonorità.  

Continua a leggere “Cristina Donà @ Teatro Romano, Gubbio (PG) – 20 agosto 2022”

Jova Beach Party @ Area Natura Village Roccella Jonica (Rc), 13 agosto 2022

L I V E – R E P O R T


Articolo di Iolanda Raffaele

Ci eravamo lasciati il 10 agosto 2019 con un appuntamento dal sapore di promessa: vivere una prossima follia insieme.
Ci siamo ritrovati il 13 agosto 2022, a distanza di tre anni di nuovo lì, di nuovo in tanti a Roccella Jonica per respirare musica, libertà e un po’ di normalità.
Non è la notte delle stelle cadenti, ma con Jovanotti sul palco desideri ne esprimiamo molti, ballando e guardando il cielo, e continuiamo a sognare.
Il mare da cornice, quello bello della Calabria, il cielo che torna sereno dopo l’incertezza della tappa del 12 agosto e la spiaggia gremita di gente.
Tre palchi Sbam Stage, Kontiki e Main Stage, spiaggia, food e drink e sano divertimento.
Stand attrezzati, installazioni spaziali, tutto come allora, ma con nuove iniziative come il Jova Beach Planet e le video-cartoline di divulgazione scientifica; Ri-Party-Amo, il progetto ambientale nato dalla collaborazione tra il JOVA BEACH PARTY, Intesa Sanpaolo e WWF Italia e #GIOVAATUTTI, il progetto di A2A per il Jova Beach Party 2022 rivolto all’energia, all’acqua e all’ambiente e alla diffusione di una cultura della sostenibilità grazie ad Azzurra, personaggio a fumetti che dà voce alla Gen-Z.

Continua a leggere “Jova Beach Party @ Area Natura Village Roccella Jonica (Rc), 13 agosto 2022”

Fast Animal and Slow Kids @ Castello Svevo – Cosenza, 19 luglio 2022

L I V E – R E P O R T


Articolo di Iolanda Raffaele

Il 19 luglio è una serata fresca, è una serata estiva, ma è soprattutto il ricordo di una serata in musica.
Se il 2020 ci ha privato della libertà, il 2022 ci fa tornare a respirare l’aria dei concerti e dei festival come il Restart Live Fest, organizzato dalla società L’altro Teatro.
Ad un tratto ci si dimentica del recente passato e nella suggestiva location del Castello Svevo di Cosenza si pensa solo a cantare e a loro: i FASK, Fast Animals and Slow Kids, per tutti sia nuovi che vecchi affezionati per il loro È già domani tour.

Continua a leggere “Fast Animal and Slow Kids @ Castello Svevo – Cosenza, 19 luglio 2022”

The Smile @ Fabrique, Milano – 14 luglio 2022 (opening Robert Stillman)

L I V E – R E P O R T


Articolo e immagini sonore di Fabio Campetti

Passa anche per l’Italia il tour di The Smile, nuovo progetto dei golden boys Thom Yorke e Johnny Greenwood in fuori uscita dai Radiohead, nato durante il primo lockdown.
Confesso che l’avventura solista dello stesso Thom non mi aveva mai, più che convinto, perché trattasi di episodi inattaccabili, quantomeno conquistato a dovere e nemmeno gli Atoms for Peace, seppur di livello, avevano monopolizzato i miei ascolti di allora, mentre questo nuovo lavoro mi ha letteralmente rapito, non a caso il primo con la presenza, in pianta stabile, di Greenwood, uno dei musicisti più importanti e influenti di sempre, spesso e volentieri prestato al cinema, con un parallelismo fatto di colonne sonore di prestigio.
La differenza rispetto agli episodi succitati, la fa una scrittura ritornata al centro dell’attenzione, una ritrovata verve da sala prove, con l’arrivo dietro le pelli di Tom Skinner, batterista di una delle band più chiacchierate del momento, quei Sons Of Kemet alfieri e punto di riferimento di un nuovo jazz contemporaneo, tra l’altro anche loro a breve a Milano.
Il disco A Light For Attracting Attention, per quanto mi riguarda, è già nella short list dei migliori di questo 2022, la solita produzione impeccabile di Nigel Goddrich, il fantomatico sesto Radiohead, colui che c’è sempre stato e che ha contribuito agli album seminali e fondamentali della band di Oxford, un disco che ci riconsegna l’accoppiata Yorke / Greenwood sempre ai piani altissimi della musica moderna e non delude assolutamente le giustificate attese, aggiungendo un’ulteriore passo in avanti ad una carriera mastodontica.

Continua a leggere “The Smile @ Fabrique, Milano – 14 luglio 2022 (opening Robert Stillman)”

Sito web creato con WordPress.com.

Su ↑