Ricerca

Off Topic

Solo contenuti originali

Tag

Live Report

Brunori Sas @ Rendano Arena – Cosenza, 21 giugno 2022

L I V E – R E P O R T


Articolo di Iolanda Raffaele

Il 21 giugno è il giorno del solstizio d’estate, ma per gli appassionati e gli addetti ai lavori, per i cantanti e per i sentimentali è soprattutto la Festa della musica, un momento speciale di aggregazione per ricordarci quanto la musica sia una componente essenziale per la nostra vita e quanto sarebbe troppo piatta se non ci fosse. Mai come quest’anno, dopo la dura pandemia, i lockdown, la paralisi della cultura, la voglia di celebrare questo giorno è stata forte e Off Topic ha deciso di omaggiarlo con un grande concerto.
Siamo scesi al sud, in Calabria, precisamente a Cosenza e abbiamo scelto una serata indimenticabile da raccontare.
Nell’ambito dell’interessante rassegna musicale Restart Live Fest, organizzata dalla società L’Altro Teatro, sotto il palco di Piazza XV marzo, nella Rendano Arena, siamo proprio lì ad ascoltare la Brunori Sas, lo straordinario Dario Brunori e la sua storica band; per entusiasmarci e per dimostrare che l’incertezza del futuro non deve mai offuscare la bellezza del presente, fatto di sensazioni uniche, di autenticità e spensieratezza
.

Continua a leggere “Brunori Sas @ Rendano Arena – Cosenza, 21 giugno 2022”

Collettivo Paolo Benvegnù @ Teatro Verdi, Monte San Savino (AR) – 27 maggio 2022

L I V E – R E P O R T


Articolo di Arianna Mancini, immagini sonore di Stefano Fristachi

Accoglienza, visioni e cabaret. Sono i primi pensieri che fulmineamente sorgono nella mia mente ogni qualvolta mi accingo a partecipare ad un concerto di Paolo Benvegnù. Accoglienza: ti ritrovi in uno spazio eletto, vibrante di conforto e certezze in cui fluire libero. Naturalmente abbassi le difese e apri il cuore. Gli animi presenti si sintonizzano sulla frequenza dell’empatia, desti come canali di ricezione, che hanno trovato il loro giusto posto Nello Spazio Profondo. Visioni: la musica e le liriche suscitano lampi di percezione, trascinandoti in uno stato di profonda connessione con te stesso e senti “oltre”, in quell’oltre si apre un nuovo mondo, la visione. Cabaret: chiude la triade l’intelligente e acuta autoironia di Paolo che con i suoi soliloqui uniti a momenti teatrali, riesce sempre a strapparti una risata.
27 maggio 2022, una data colma di significato. La mattina di questo giorno è uscito il nuovo lavoro discografico del collettivo Benvegnù: A Collection of Oldies, Delle Inutili Premonizioni. Venti Anni di Misconosciuto Tascabile Vol.2. Un disco di cover riarrangiate e interpretate, percorso e viaggio musicale a ritroso nel tempo nella cultura new wave, intessuto su 12 brani che hanno segnato questo periodo. La sera stessa c’è stata la presentazione ufficiale con un secret concert al Teatro Verdi di monte San Savino (AR). L’evento, organizzato da Officine della Cultura è stato preceduto da una campagna di crowdfunding supportata da Produzioni dal Basso, e tale sinergia ha reso possibile tutto questo.

Continua a leggere “Collettivo Paolo Benvegnù @ Teatro Verdi, Monte San Savino (AR) – 27 maggio 2022”

Balthazar @ Fabrique, Milano – 8 maggio 2022 (opening Sylvie Kreusch)

L I V E – R E P O R T


Articolo e immagini sonore di Fabio Campetti

Che il Belgio fosse una fucina di talenti l’avevamo capito già da un pezzo, dato che i Balthazar sono solo uno degli ultimi collettivi arrivati da lì ed esportati in tutta Europa.
Situazione che invece non è ancora capitata alla musica italiana, almeno fino ad ora, che negli anni, ha sì avuto proposte allineate, tradotte in tutta una serie di artisti potenziali, capaci e credibili nel saper cantare in inglese, (cito tra i tanti arrivati, i Giardini di Mirò e gli Yuppie Flu sulla cresta dell’onda soprattutto a metà anni zero) che non sono, però, mai riusciti ad imporsi all’estero, nonostante la pubblicazione di dischi che avrebbero meritato questo tipo di percorso.
Dicevo i Balthazar, che suonano stasera in quel del Fabrique per la loro pluri-posticipata data milanese, sono ormai una certezza, seguendo le orme dei fratelli maggiori, dai deus ai Soulwax o perché no, anche fino agli Hooverphonic che sul versante dream pop hanno regalato soddisfazioni, si sono imposti piano piano, per arrivare ad una titolarità di una propria e giustificata tappa di un tour europeo, che sta regalando loro un meritato e significativo riscontro.

Continua a leggere “Balthazar @ Fabrique, Milano – 8 maggio 2022 (opening Sylvie Kreusch)”

Woodkid @ Alcatraz, Milano – 21 aprile 2022 (opening Awir Leon)

L I V E – R E P O R T


Articolo e immagini sonore di Fabio Campetti

Arriva finalmente in Italia Yoann Lemoine in arte Woodkid, artista francese, stimato quanto osannato a livello internazionale, con due album all’attivo, il folgorante esordio The Golden Age uscito nel 2013 e S16 pubblicato proprio nell’infausto 2020, dischi intervallati o anticipati da svariati e.p., uno su tutti, il biglietto da visita Iron
Artista a 360 gradi, Woodkid, tra moda e grafica, è noto e apprezzato anche per il lavoro oscuro dietro la macchina da presa, alla regia di alcuni videoclip, per cui si da per scontato un certo ruolo, che al contrario ha reso storici alcuni cortometraggi musicali, punti di svolta fondamentali della carriera di molti artisti. Nella fattispecie, da menzionare le collaborazioni con le popstar Rihanna, Katy Perry e Lana Del Rey.
Tornando alla musica, diciamo che il nuovo album continua sugli stessi binari del predecessore, quindi un pop di qualità, raffinato, ragionato e arrangiato con il messaggio di chi fa le cose con pignoleria, quello che si può catalogare come “sophisticated pop”, ma che in realtà guarda al mainstream con un certo suono pulito e ben confezionato per un pubblico trasversale, una sorta di metà strada tra le produzioni da classifica appunto e l’indie da “do it yourself”, quello che parte e comincia nel salotto di casa davanti al mac. 

Continua a leggere “Woodkid @ Alcatraz, Milano – 21 aprile 2022 (opening Awir Leon)”

SirJoe Polito @ Spazio Teatro 89, Milano – 19 marzo 2022

L I V E – R E P O R T


Articolo di Aldo Pedron e immagini sonore di Andrea Furlan

Un veneziano a Milano! Grandiosa e doverosa l’idea, il progetto di presentare un nuovo disco con tutte le canzoni di Ry Cooder ri-arrangiate meravigliosamente ed uscite a fine anno 2021 nell’album (CD) My Friend Ry di SirJoe Polito da Mestre (leggi qui la recensione) accompagnato da una band davvero eccellente a Milano! Un concerto coi fiocchi in un teatro, un gioiellino milanese di 280 posti a sedere. Organizzazione perfetta, massima professionalità ed un gruppo che accompagna Sergio Polito che ti lascia a bocca aperta. Diciamo quasi tutto perfetto se non fosse per la scarsa affluenza e naturalmente l’obbligo di green pass e mascherine anche durante le prove il tardo pomeriggio!

Continua a leggere “SirJoe Polito @ Spazio Teatro 89, Milano – 19 marzo 2022”

Cheap Wine @ Spazio Teatro 89, Milano – 26 marzo 2022

L I V E – R E P O R T


Articolo e immagini sonore di Andrea Furlan

25 anni sono un bel pezzo di vita e, soprattutto, un meritatissimo traguardo per una band rigorosamente e fieramente indipendente che in tutti questi anni di attività ha dispensato a piene mani emozioni, gioia e condivisione di ideali non solo musicali. I pesaresi Cheap Wine sono tornati a Milano per festeggiare e hanno archiviato un altro concerto memorabile.

Continua a leggere “Cheap Wine @ Spazio Teatro 89, Milano – 26 marzo 2022”

Sycamore Age @ Spazio Webo, Pesaro – 11 Marzo 2022

L I V E – R E P O R T


Articolo di Arianna Mancini, immagini sonore di Mirko Mancinelli

Partecipare ad un concerto dei Sycamore Age, progetto artistico aretino, è come prendere parte ad un rituale mistico, in cui si materializzano pozioni sonore dalle molteplici sfumature e folgoranti densità. Si ha la netta sensazione di vedere i devoti allievi di Ermete Trismegisto all’opera sul loro palco-laboratorio, intenti a sperimentare esplorazioni. Tale “liturgia” si è celebrata lo scorso 11 marzo allo Spazio Webo di Pesaro, un posticino intimo ed accogliente, con le giuste luci per ospitare un simile evento.
Si arriva sempre con netto anticipo per scegliere i posti migliori e godersi quella magica attesa che precede l’ingresso degli artisti sul palco. Gli alchimisti sono pronti: Daniel Boeke (clarinetti, voci), Franco Pratesi (violino, synth, mandolino, voci) Luca Cherubini Celli (batteria, percussioni, voci) Stefano Amerigo Santoni (chitarre, basso, percussioni, voci) accompagnati dalla voce poliforme e sinuosa di Francesco Chimenti (piano, chitarre, basso, violoncello), una stretta reincarnazione di Jeff Buckley.
Dopo l’ormai noto fermo forzato, i Sycamore Age hanno finalmente ripreso il tour di presentazione del loro ultimo lavoro Castaways, uscito nel dicembre 2020 per Woodworm Label. Dopo innumerevoli ascolti nel giradischi, l’anima è spalancata per riceverlo dal vivo.

Continua a leggere “Sycamore Age @ Spazio Webo, Pesaro – 11 Marzo 2022”

Hacke + de Picciotto – Sacred Noise – Chiesa di Sant’Agostino, Perugia – 9 Marzo 2022

L I V E – R E P O R T


Articolo e immagini sonore di Ylenia Pepe

Dopo due anni (doveva avvenire il 13 marzo 2020 questo concerto) e dopo lunghi mesi di pandemia, finalmente a Perugia, durante la rassegna Sacred Noise svoltasi nella chiesa dissacrata di Sant’Agostino, si è tenuta l’attesissima performance di Alexander Hacke, il chitarrista degli Einstürzende Neubauten, che si è esibito insieme alla moglie Danielle de Picciotto, la fondatrice della love parade di Berlino.
I due coniugi hanno presentato il loro ultimo album intitolato The Silver Thresholt: “Il risultato del loro stato d’animo durante la pandemia”, come hanno specificato sul palco.

Continua a leggere “Hacke + de Picciotto – Sacred Noise – Chiesa di Sant’Agostino, Perugia – 9 Marzo 2022”

Andrea Chimenti @ Arci Bellezza, Milano – 26 novembre 2021

L I V E – R E P O R T


Articolo di Arianna Mancini, immagini sonore di Andrea Furlan

Le sincronie della vita… non poteva che chiamarsi Bellezza, il luogo in cui si è tenuto il primo concerto ufficiale del nuovo lavoro di Andrea Chimenti, uscito lo scorso 5 novembre. Il Deserto La Notte Il Mare (qui la recensione), ha concepito questo titolo visionario il suo carismatico creatore, e l’opera è uno di quei manufatti che una volta posto nel giradischi a fatica lo si riesce a togliere dal piatto.

Prima dell’esibizione incontriamo Andrea per un’intervista, che ci accoglie con la sua umile gentilezza di sempre, tipica delle anime elette. Ci sarà a breve l’occasione per un successivo articolo di approfondimento dedicato a questo, ora è tempo di partecipare al concerto e sentire questo disco assumere nuova vita.

Continua a leggere “Andrea Chimenti @ Arci Bellezza, Milano – 26 novembre 2021”

Sito web creato con WordPress.com.

Su ↑