Ricerca

Off Topic

Solo contenuti originali

Tag

Stefania D’Egidio

Duran Duran – Future Past (BMG, 2021)

R E C E N S I O N E


Recensione di Stefania D’Egidio

Senza pensarci troppo, il mio amore per la musica nasce proprio con loro, i Duran Duran, quando rubavo a mio fratello il piccolo mangianastri Grundig per ascoltare Seven and The Ragged Tiger. In barba ai critici musicali che ne avevano pronosticato una morte rapida e indolore, io, con l’entusiasmo di una bambina di sette anni, sapevo già che la nostra storia d’amore sarebbe durata a lungo, tanto da farne la colonna sonora della mia vita, e come una moglie fedele sono andata dritta per la mia strada, anche quando, dopo il successo planetario di Arena, il gruppo sembrava andare alla deriva, dapprima con la separazione dei membri nei progetti paralleli The Power Station e Arcadia, poi con l’uscita di Roger e Andy. Gli anni ’90 tra alti e bassi, in realtà più bassi che alti, eccezion fatta per The Wedding Album, nulla di scandaloso, erano gli anni del grunge, si preferivano suoni nudi e crudi, poi nuova linfa vitale con l’arrivo del secondo millennio, la reunion e i successi di Astronaut e dei più recenti All You Need is Now e Paper Gods.

Continua a leggere “Duran Duran – Future Past (BMG, 2021)”

Plug Out Head – Apocalyptic Dream (Autoproduzione, 2021)

R E C E N S I O N E


Recensione di Stefania D’Egidio

I Plug Out Head nascono come punkrock band nel 2013 a Reggio Calabria, iniziano fin da subito a produrre inediti, entrando in studio nello stesso anno al Saan Record Studioreg per pubblicare il primo singolo, Can Not Get Enough. Nel luglio del 2014 partecipano al contest PostePay Rock di Roma che dà loro la possibilità di esibirsi all’Ippodromo delle Capannelle in apertura ai Placebo. Quello stesso giorno esce il secondo singolo, Take My Hand. A settembre partecipano, sempre a Roma, al Reset Rock Festival per la prima edizione del Green Day Fest, il raduno nazionale dei fans dei Green Day. Nel 2015 si chiudono in studio di registrazione a Verona per l’etichetta Kreative Clan e il primo album vede la luce il 13 maggio 2016, con il titolo di Milkshake, un lavoro in cui si sente forte l’influenza di gruppi come Offspring, Ramones, The Clash e Sex Pistols. Tra i brani spicca subito il singolo My Grandma is a Punk Rocker, accompagnato da un videoclip prodotto da Officine Alpha. Parte poi un tour promozionale che tocca gran parte della penisola. A distanza di quattro anni sono tornati in studio per realizzare nuovi pezzi, dopo l’esperienza solista di Luframilia di cui vi avevo parlato qualche mese fa, ed ecco che il 3 settembre è stato pubblicato il nuovo lavoro, prodotto e masterizzato da Alessio LeX Mauro, sotto forma di EP, dal titolo Apocalyptic Dream, in linea con il periodo travagliato che abbiamo vissuto.

Continua a leggere “Plug Out Head – Apocalyptic Dream (Autoproduzione, 2021)”

Starless – Hope is Leaving You (Bandcamp, 2021)

R E C E N S I O N E


Recensione di Stefania D’Egidio

Il 10 settembre è la data scelta per la pubblicazione dell’ipnotico Hope is Leaving You, secondo lavoro in studio della band post-rock di Chicago Starless, con membri passati e attuali di Beak, Timeout Drawer e Our Earth is A Tomb. Suoni distorti e pesanti che si intrecciano con malinconiche armonie corali, accordi pulsanti e abissali, alternati a ritmiche implacabili, strofe suadenti e poi improvvisi ululati di chitarra. Ogni traccia funge da viaggio epico, grazie agli arrangiamenti che attraversano, come raggi di luce, paesaggi di inquietante pericolosità in cui potenti urla di lamento cercano assoluzione da un universo indifferente.

Continua a leggere “Starless – Hope is Leaving You (Bandcamp, 2021)”

Iron Maiden – Senjutsu (Emi Music, 2021)

R E C E N S I O N E


Recensione di Stefania D’Egidio

C’è ben poco da aggiungere quando si parla di un gruppo come gli Iron Maiden, che è entrato di diritto nella storia della musica e che ha contribuito a scriverla la storia, essendo una delle colonne portanti di un intero genere, la New Wave of British Heavy Metal. Centinaia i gruppi che a loro si sono ispirati nel corso degli anni e di cui poi avremmo sentito parlare, ad esempio Metallica e Slayer, tanto per citarne due.
In principio erano visti come un manipolo di capelloni sfigati, con giacca di pelle e jeans attillati, in una Londra dove sintetizzatori e suoni elettronici imperavano, snobbati dalle radio e dalle masse, eccezion fatta per i frequentatori del Ruskin Arms, unica isola felice della capitale inglese per gli amanti del metallo. Impiegano qualche annetto a farsi notare dall’industria discografica, cercando di distinguersi dalle band punk del momento, da cui, tuttavia, attingono per i primi album, ed è solo dopo l’allontanamento del cantante Paul Di’ Anno, divenuto un fardello troppo pesante per i suoi vizi, e l’arrivo del più duttile Bruce Dickinson, che spiccano davvero il volo.

Continua a leggere “Iron Maiden – Senjutsu (Emi Music, 2021)”

Negrita – La Teatrale Summer Tour @ Parco della Pace, Pineto – 4 agosto 2021

L I V E – R E P O R T


Articolo e immagini sonore di Stefania D’Egidio

La città di Pineto ci ha abituato da anni a grandi concerti estivi, nella magnifica cornice del Parco della Pace, e anche nell’anno della rinascita non poteva che essere altrimenti, con un calendario che offre nomi importanti della discografia italiana. Il concerto più appetibile ai cuori rock per la rassegna 2021 è La Teatrale Summer Tour con cui i Negrita festeggiano i 25 anni di carriera, ad esser pignoli 27, dati i rinvii legati alla situazione di emergenza. Evento annunciato come sold out e prima volta che riesco a vedere il gruppo aretino da quel lontano 1993 che li ha portati all’attenzione del grande pubblico per le linee chitarristiche ricche e vibranti e i testi penetranti. Difficili da catalogare in un preciso genere musicale, infatti non solo rock nelle loro canzoni, ma anche ritmiche funk, punk, blues, reggae e melodie dal sapore ispanico, frutto anche delle esperienze fatte all’estero, con concerti in giro per il mondo e puntate anche oltre oceano. Questo tour, pertanto, vuole ripercorrere le tappe miliari della loro lunga carriera, proponendo le canzoni storiche in una veste tutta rinnovata. Il momento, lo sappiamo tutti, impone regole rigide, con il pubblico seduto, a distanza dal palco, ma nonostante questo e il venticello fresco che sferza su Pineto, si ha fin dall’inizio la sensazione di una serata calda, intima, come se ci si ritrovasse a cena con amici di vecchia data per suonare la chitarra davanti a un bicchiere di buon vino. La voce calda di Pau, fa tutto il resto; pronti e via, si parte con lo show alle 21.30, sul palco oltre a Pau, Drigo e Mac, rispettivamente alla chitarra solista e ritmica, anche Giacomo Rossetti al basso, Guglielmo Gagliano al piano e tastiere, Cristiano Dalla Pellegrina alla batteria e, ciliegina sulla torta, la presenza come ospite di Federico Poggipollini.

Continua a leggere “Negrita – La Teatrale Summer Tour @ Parco della Pace, Pineto – 4 agosto 2021”

Electronomicon – Age of Lies (Elevate Records, 2021)

R E C E N S I O N E


Recensione di Stefania D’Egidio

Vi starete domandando chi sono gli Electronomicon, è capitato anche a me quando ho aperto il comunicato stampa, così sono andata a rovistare nell’etere e ho scoperto che il gruppo, americano, ma sparso in giro per il mondo, è attivo dal 2013, anno della pubblicazione di Unleashing The Shadows e che, da poco, è entrato a far parte della scuderia Elevate Records, etichetta discografica laziale, specializzata dal 1996 in produzioni metal (DGM, Heimdall, Morgana, Secret Sphere e Gravestone per dirne alcuni). La band è composta da Diego Valdez, già cantante del supergruppo dei Dream Child con membri di Ozzy Osbourne, AC/DC, Dio e Michael Schenker Group, Diego Rodriguez al basso, in precedenza con il gruppo folk metal Triddana, Alex Emerson alla chitarra, Owen Bryant al pianoforte e alla batteria, Mauro Tranzaciones alla chitarra. Divisi tra Spagna, Argentina e U.S.A., già con l’album del 2013 avevano ottenuto i favori della critica, raggiungendo la posizione n.7 della rivista Burn! insieme a gente del calibro di Metallica, Motorhead, Kiss e Dream Theater…un bel traguardo!

Continua a leggere “Electronomicon – Age of Lies (Elevate Records, 2021)”

Frankie Hi NGR MC + AlJazZeera+Giorgio Li Calzi @ Villa Arconati, Bollate (Mi) – 16 luglio 2021

L I V E – R E P O R T


Articolo e immagini sonore di Stefania D’Egidio

Tornando da Villa Arconati venerdì sera, mi domandavo in quanti in Italia possono considerarsi davvero rappers, nella reale accezione del termine; si contano sulle dita di una mano e quasi tutti affondano le loro radici nei primi anni ’90: Caparezza, gli Assalti Frontali, i 99 Posse, Frankie Hi Ngr Mc e di quelli di ultima generazione solo Rancore. Tra quelli citati mi ha sempre entusiasmato Frankie Hi Ngr Mc, al secolo Francesco Di Gesù, abile paroliere fin dal ’92 si è distinto per le tematiche politiche e sociali delle sue canzoni, restando così fedele alla missione originaria del movimento culturale che ha abbracciato. Non solo musicista, ma anche attore, fotografo, videomaker e scrittore, talmente fuori dalle logiche del mercato discografico, da crearsi una propria etichetta indipendente (Materie Prime Circolari) e sfornare solo due singoli negli ultimi cinque anni, Estate 2020 e Nuvole, senza dover necessariamente pubblicare album a scadenze prefissate. Una musica fatta di contaminazioni la sua, ed è per questo che il sodalizio con AlJazZeera, incontrato al Torino Jazz Festival, sembra la naturale evoluzione della sua carriera; al trio, composto da Manuel Pramotton al sassofono, Luca Mangani al basso e Donato Stolfi alla batteria si è aggiunto poi anche Giorgio Li Calzi alla tromba e al synth.

Continua a leggere “Frankie Hi NGR MC + AlJazZeera+Giorgio Li Calzi @ Villa Arconati, Bollate (Mi) – 16 luglio 2021”

Francesco De Gregori & Band Live The Greatest Hits @ Castello di Vigevano (Pv), 13 luglio 2021

L I V E – R E P O R T


Articolo di Stefania D’Egidio

Ci si sente sempre un pò in soggezione quando si fotografano i mostri sacri della musica e Francesco De Gregori sicuramente lo è: dalle sue corde sono passate alcune delle pagine più belle della discografia italiana e il tour 2021 (De Gregori & Band Live The Greatest Hits) le ripercorre tutte. Una carriera lunga più di cinquanta anni, se si considerano gli esordi al Folkstudio, dove conosce altri artisti come Antonello Venditti, Giorgio Lo Cascio ed Ernesto Bassignano, celebrati da Venditti in Notte prima degli esami (“Io mi ricordo quattro ragazzi con la chitarra e un pianoforte sulla spalla”). Le sue canzoni, oltre ad abbracciare musicalmente generi diversi, dal folk al rock e al blues, sconfinano nella poesia, per la bellezza dei versi e per l’uso di sinestesie e metafore, non a caso è tra i cantautori con il maggior numero di riconoscimenti da parte del Club Tenco.

Continua a leggere “Francesco De Gregori & Band Live The Greatest Hits @ Castello di Vigevano (Pv), 13 luglio 2021”

Coma_Cose – Nostralgia Tour @ Carroponte, Sesto San Giovanni(Mi), 06 luglio 2021

L I V E – R E P O R T


Articolo di Stefania D’Egidio

Quella di Fausto e Francesca è una storia a lieto fine: conosciutisi in un negozio del centro di Milano, ben presto sono diventati una coppia nella vita e sul palco, quasi inaspettatamente, come più volte dichiarato, essendo due tipi introversi e solitari. Il progetto Coma_Cose nasce come qualcosa di poco etichettabile, dettato dalla necessità di esprimersi in tanti modi diversi, con testi apparentemente leggeri, ma che nascondono, tra una parola e l’altra, significati più profondi. Dalle difficoltà dei primi tempi hanno tratto la forza per autoprodursi e, nel giro di pochi anni, sono riusciti a fare il grande salto dalla scena indipendente milanese a quella mainstream, grazie anche alla partecipazione all’ultimo Festival di Sanremo, che li ha resi visibili al grande pubblico.

Continua a leggere “Coma_Cose – Nostralgia Tour @ Carroponte, Sesto San Giovanni(Mi), 06 luglio 2021”

WordPress.com.

Su ↑