Cerca

Off Topic

Voci fuori dal coro

Tag

Stefania D’Egidio

Skunk Anansie – 25Live@25 (Carosello Records, 2019)

R E C E N S I O N E

Articolo di Stefania D’Egidio

Pochi giorni fa gli Skunk Anansie hanno pubblicato un doppio album live che celebra i 25 anni di carriera della band, ripercorrendone le tappe fondamentali, dai tempi dello Splash Club di King’s Cross fino ai giorni d’oggi, conservando immutata quella carica di adrenalina che li ha sempre contraddistinti. La prima volta che mi sono imbattuta nella band era il lontano 1994, facevo l’ultimo anno di liceo, a pochi mesi dall’esame di maturità, mi sembrano passati secoli: erano appena arrivati i cd, ma noi compravamo ancora le musicassette da un celebre ingrosso di Bologna, non esisteva internet né c’erano gli mp3, se volevi ascoltare le novità dovevi stare come me sintonizzato sulle frequenze di Rai Stereo Notte, di nascosto dei genitori, perché l’indomani si andava a scuola e a mezzanotte dovevamo essere tutti sotto le coperte, altro che musica! E così indossavi il tuo bel pigiamino, salutavi tutti, ti chiudevi in camera e a mezzanotte in punto sotto il piumone, ma con le cuffie per non farti sgamare.

Continue reading “Skunk Anansie – 25Live@25 (Carosello Records, 2019)”

Vanarin @ Circolo ohibò – Milano, 26 gennaio 2019 [opening Baseball Gregg]

Articolo e immagini sonore di Stefania D’Egidio

Sabato 26 i Vanarin sono passati al Circolo Ohibò di Milano per l’ultima tappa del loto tour; attorno a loro si sono create grandi aspettative, dato l’esordio scoppiettante  e l’importante collaborazione con una vecchia conoscenza del rock italiano, Roberta Sammarelli dei Verdena, che dopo averli ascoltati ne è diventata la manager.  

27012019-039a9965

Continue reading “Vanarin @ Circolo ohibò – Milano, 26 gennaio 2019 [opening Baseball Gregg]”

I Hate My Village – I Hate My Village (La Tempesta, 2019)

Articolo di Stefania D’Egidio

I Hate My Village è l’ultimo ambizioso progetto di Adriano Viterbini, chitarrista tra i più talentuosi ed eclettici del panorama musicale italiano, già membro dei Bud Spencer Blues Explosion e di Milano Elettrica, in collaborazione con Fabio Rondanini, batterista di Calibro 35 e Afterhours, ai quali si è aggiunto in un secondo momento una vecchia conoscenza del rock nostrano, Alberto Ferrari dei Verdena.

Continue reading “I Hate My Village – I Hate My Village (La Tempesta, 2019)”

Ash @ Legend Club – Milano, 03 dicembre 2018

Articolo e immagini sonore di Stefania D’Egidio

Lo avevo detto mesi fa, facendo la recensione di Islands (puoi leggerla qui) che era tra gli album  più belli, se non addirittura il più bello in assoluto tra quelli pubblicati nel corso del 2018, segnando un ritorno sulle scene in grande stile per la band irlandese degli Ash.

Un album in grado di soddisfare tutti i palati, da quello punk a quello rock e pop: per questo non vedevo l’ora di assistere al loro live, per tastare con mano la loro carica esplosiva anche dal vivo.

Continue reading “Ash @ Legend Club – Milano, 03 dicembre 2018”

Il Muro del Canto @ Circolo Ohibò – Milano, 29 novembre 2018

Articolo e immagini sonore di Stefania D’Egidio

Ci sono muri che dividono popoli e muri che uniscono nel nome della musica, raccontando storie di cui nessuno vuole parlare, storie di amori non corrisposti, di degrado cittadino, vita di tutti i giorni.
Giovedì 29 novembre sono stata all’Ohibò per ascoltare dal vivo Il Muro del Canto, gruppo indiefolk romano ormai sulla strada da ben otto anni, forti di una vena cantautoriale che affonda le sue radici nella musica popolare.
Per la prima volta in due anni faccio fatica a trovare parcheggio vicino al Circolo, giro e rigiro per le viuzze intorno a p.le Lodi per oltre mezzora, segnale che la serata sarà più animata del solito, quando sono prossima allo sconforto ecco che trovo un posticino in un vicoletto laterale.

Continue reading “Il Muro del Canto @ Circolo Ohibò – Milano, 29 novembre 2018”

KuTso @ Circolo Ohibò – Milano, 23 novembre 2018

Articolo e immagini sonore di Stefania D’Egidio

Qualche giorno fa i KuTso sono passati all’Ohibò per presentare il loro ultimo album, Che Effetto Fa, uscito lo scorso settembre, con un sound  nuovo rispetto ai lavori precedenti e una line up del tutto rinnovata.
Si scrive KuTso, ma si pronuncia Katzo, un nome, una garanzia, per l’irriverente gruppo romano che ha fatto tappa nel capoluogo lombardo in occasione della Milano Music Week.

Continue reading “KuTso @ Circolo Ohibò – Milano, 23 novembre 2018”

Nothing @ Ohibò, Milano – 26 novembre 2018

Articolo di Luca Franceschini, immagini sonore di Stefania D’Egidio

C’è qualcosa di meraviglioso e di consolante insieme nel farsi frantumare le orecchie dal muro di suono delle chitarre dei Nothing. L’Ohibò è pieno zeppo, i corpi ammassati attutiscono il rimbombo, i volumi sono sparati come se si fosse in uno stadio, io sono davanti al palco e posso quasi sentire i timpani che mi abbandonano. I quattro di Philadelphia ci danno dentro come matti, l’inizio con Brandon Setta da solo sul palco a ricamare qualche leggero accordo acustico mentre una voce registrata fuori campo funge da intro, è solo la quiete prima della tempesta, solo un’illusione che le atmosfere più aperte e distese dell’ultimo “Dance on the Blacktop” sarebbero state riprese anche dal vivo. Se anche la setlist di questa sera è zeppa di brani nuovi, a conti fatti cambia davvero poco: veniamo spazzati via senza troppi complimenti.

Continue reading “Nothing @ Ohibò, Milano – 26 novembre 2018”

Greta Van Fleet – Anthem of the Peaceful Army (Republic Records, 2018)

Articolo di Stefania D’Egidio

Nell’ultimo mese i Greta Van Fleet sembrano essere diventati il pomo della discordia tra i puristi, che li accusano di essere troppo simili ai Led Zeppelin, e coloro che, invece, si sentono orfani del rock.
Confesso che la prima volta che li ho sentiti per caso alla radio sono quasi caduta dal divano, pensando ad una miracolosa reunion dei Led Zeppelin, e già pregustavo l’ennesimo tour d’addio, invece, dopo qualche minuto di disorientamento, ho scoperto che, non solo non erano Robert Plant e soci, ma addirittura un gruppo di sbarbatelli americani con alle spalle meno della metà degli anni dei nostri idoli: Jake Kiszka alla chitarra, Sam Kiszka, basso e tastiere, Josh Kiszka alla voce e Danny Wagner alla batteria.

Greta-van-fleet

Continue reading “Greta Van Fleet – Anthem of the Peaceful Army (Republic Records, 2018)”

Idles @ Magnolia, Segrate (Mi) – 22 novembre 2018

Articolo di Luca Franceschini, immagini sonore di Stefania D’Egidio

Ci sono molte ragioni dietro il successo degli IDLES ma la principale è senza dubbio che sono una band autentica. Laddove “autentica” vuol dire essere in grado di esprimere se stessi e le cose che interessano senza filtri, senza immagini distorte. Li hanno definiti una band politica ma anche qui, che cos’è la politica? Se ci si allontana dai soliti stereotipi da appartenenza di classe e dalle battaglie ideologiche, alla fin fine, come dicono loro, tutta la realtà è “politica”. Perché nella misura in cui si è dentro la realtà, nella misura in cui si vive e si cerca di costruirci qualcosa, con la propria vita, questa è già politica e di conseguenza anche ciò che succede nel mondo non può non interessare.

Continue reading “Idles @ Magnolia, Segrate (Mi) – 22 novembre 2018”

WordPress.com.

Su ↑