David Bowie – Warszawa

Postato il Aggiornato il

 

Off Topic.DAVID BOWIE – WARSZAWA

Articolo e illustrazione di Mauro Savino

Le atmosfere non hanno a che fare con la storia. Né con quella dei fatti né con quella delle loro interpretazioni. Le atmosfere sono l’incudine tra l’essere e il tempo. Così, che Bowie abbia fatto un viaggio in Polonia nel ’73 e ne abbia ricavato Warszawa è un dato trascurabile.

Che Brian Eno abbia collaborato con lui per l’incisione di questo pezzo lo è altrettanto. Per i musicofili può esserlo meno che quest’opera diede il nome ai futuri Joy Division. Nomi. Se hanno un senso possono averlo solo in quanto sopravvivono al loro portatore. Ne sanciscono così la morte. La Natura ha pianto nel momento in cui l’uomo l’ha nominata. Le atmosfere invece non muoiono. Forse ne resterà qualcosa anche quando il genere umano scomparirà.
Ora, in Warszawa di David Bowie è indicata la trama oscura dell’Occidente. Allora ferito dalla biforcazione ideologica, ora ucciso dalla morale della globalizzazione. Una morale spiccia e omologante. Che ha divorato ciò che ha costruito. Gli zombie che frequentano le metropoli, che si accalcano nei treni merci che li portano a lavoro o a zonzo, in ogni caso verso nessun dove, lo sentono. Tutte le mattine l’Occidente ucciso celebra il suo epitaffio. I vagoni delle metro sanno di morte, la nostra.
La Polonia è una terra che sa la morte. Ha conosciuto lo spazio concentrazionario dei lager e la diaspora, di un popolo e di un’umanità intera.
Il nostro mondo oppresso è un unico grande lager in cui la voce per gridare è soffocata. Abbiamo camere a gas che paghiamo tutti i mesi, giorni come fosse comuni da riempire e figli a cui non abbiamo un passato da raccontare. Invecchiamo prima. Moriamo prima di essere deportati. Uccisi non abbiamo nessuno da uccidere. La voglia ne manca. Dietro la fila alla posta o alla cassa del supermercato si nascondono destini non troppo difficili da intuire. Negli occhi sbarrati e stanchi di questa generazione compare ogni giorno un’altra Warszawa.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...