Jonathan Carroll – Il matrimonio dei fiammiferi (Fazi editore, 2008)

Postato il Aggiornato il

fiammiferi_sopra

Articolo di Marina Iossi

Queste non sono le prime pagine di Jonathan Carroll che leggo. E non saranno le ultime. Le prime furono di un libro che conteneva una raccolta di racconti, comprato per caso: Tu e un quarto. La copertina era assai intrigante e il titolo un enigma irresistibile.

Finora la sua penna ha saputo indovinare i segreti della mia mente e li ha sconvolti, portandoli verso direzioni insondate e nuove possibilità. Il suo universo fantastico, popolato di spiriti, visioni e voci che non appartengono al quotidiano fatto di lavori, bollette e figli da crescere o desiderare, con quel quotidiano s’intreccia e diventa reale quanto il libro che si tiene tra le mani.
Il matrimonio dei fiammiferi è una lettura avvincente, imprevedibile come ogni storia di Carroll, uno scrittore capace di stendere veli sulle nostre pupille, di farci provare la paura di voltare pagina e l’impossibilità di restare fermi. Veli – dicevo – pronti ad essere squarciati e a mostrarci qualcosa che non credevamo possibile. I libri di Carroll sono una pellicola che ci trascina nella trama e per quanti tentativi faremo di indovinare cosa c’è tra le pieghe della mente visionaria dello scrittore, per quanti finali ci inventeremo, non riusciremmo mai da soli a fare “centro”. Qualche frase adolescenziale mi ha fatto scuotere la testa ma forse questo è il rischio che si portano dietro le traduzioni. Si dovrebbero conoscere tutte le lingue del mondo per tentare di cogliere la bellezza e il messaggio dietro la comunicazione su carta ma questa edizione italiana mi ha convinta e sono certa convincerà anche quelli che sceglieranno di leggerla e di lasciarsi trasportare nello straordinario mondo-altro di Carroll.
Con incredibile puntualità, Carroll ha saputo sbalordirmi anche stavolta che non credevo potesse riuscirci ancora. E invece ce l’ha fatta… fino all’ultima pagina.

carroll

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...