Gli Scordati di Joe – Vol. 2

Postato il Aggiornato il

Note di merito per album passati distrattamente in secondo piano, ma meritevoli di un loro piccolo spazio. Nell’impossibilità di raccontare tutto ciò che viene prodotto, una selezione di dischi con confronti senza vincitori, né punteggi; ma con la presunzione di restituire una sensazione il più immediata possibile, attraverso un’analisi che va oltre le solite stellette.

Articolo di Giovanni Carfì

slowmother-1

Slowmothers. Son in tre e arrivano da Milano. Dopo un primo Ep nel 2015, si chiudono in studio per lavorare al loro primo album. Si nota subito una ricerca accurata dei suoni; il risultato è una matrice blues, con chitarre aspre e una sezione ritmica grossa e presente, con qualche richiamo a sonorità anni ’80. Il tutto è perfettamente dosato e servito con leggerezza.

ottavia-2

Ottavia Brown. Un nome volutamente “americanizzato”, in omaggio agli emigranti squattrinati, con in testa un sogno e in mano una valigia di cartone. Illustratrice e cantautrice, riesce a fondere le sue passioni e arti, in un ciclo sonoro e narrativo, dove rifacendosi allo swing anni ’50, riesce a legare le canzoni tra loro, sonorizzando immagini d’altri tempi.

roo-panes-3

Roo Panes. Classe ’88 e natali inglesi. Da piccolo si guadagna il soprannome “Roo”, in seguito ad una caduta in un fiume. Più tardi cresce in compagnia della sua chitarra 12 corde e pubblica tre Ep e due Lp. Si avvale di una voce sottile e fresca, e di strumentisti ad arco, grazie ai quali i brani acquistano delle piacevoli sfumature, mantenendo un suono molto semplice e genuino.

sara-jane-4

Sara Jane Ceccarelli. Primo lavoro per questa cantautrice italo-canadese. Come si suol dire “chi ben comincia… è a metà dell’opera”. Detti a parte e salvo giochi di parole, non si può dire che sia un lavoro immediato; ricercato sì, elaborato anche. Una commistura di suoni tradizionali ad altri meno convenzionali, entrando e uscendo da sfumature elettroniche e acustiche senza particolari confini.

analisi5ok

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...