V I D E O


Articolo curato da Lucia Dallabona 

Nato in Tennessee ma residente a Portland, in Oregon, Matthew Cooper in arte Eluvium, è un compositore americano che attinge ad una variegata tavolozza di suoni per creare atmosfere molto intime ed oniriche. In particolare, nell’album False Reading On, ci presenta un perfetto connubio di generi musicali, spaziando dall’elettronica sperimentale, al minimalismo, alla musica sacra. Il brano Renegerative Being ne è uno splendido esempio, accompagnato da un video animato altrettanto sorprendente e suggestivo realizzato dall’illustratore ucraino Stas Santimov.

Una delicata linea di pianoforte, suoni che “battono” sintetici, archi in movimento ed una potente voce operistica che vibra e riecheggia in lontananza, sono gli elementi principali di un ipnotico ed inquietante viaggio musicale che intraprendiamo accompagnati dalle immagini poetiche e volutamente surreali del corto. Il lavoro artigianale (si tratta di storyboard disegnati a mano), nasce con l’intento di seguire i movimenti di un uomo che viaggia in treno verso un misterioso hotel. Difficile distinguere quanto ciò che vive è reale o immaginato mentre entra in una festa mascherata attraverso un minuscolo buco nel muro nascosto dietro un ritratto appeso di se stesso. Introdotto in un contesto misterioso e a tratti sinistro, l’uomo si renderà conto che nessuno dei partecipanti ha un viso sotto la maschera indossata, evidente richiamo alla perdita d’identità delle persone.

La visione e l’ascolto, decisamente stratificati, offrono differenti piani di comprensione e di emozione. Ognuno può interpretare il tutto lasciandosi guidare dalle sensazioni che sente immergendosi nell’atmosfera musicale, il che dona un fascino ancor più conturbante a questo progetto creativo…